Premio Pirandello |Due gelesi tra i vincitori - Live Sicilia

Premio Pirandello |Due gelesi tra i vincitori

La cerimonia del Premio Pirandello si è svolta ieri sera nell’Aula magna del Palazzo Centrale dell’Università di Catania.

La cerimonia di premiazione
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Ci sono due gelesi fra i vincitori del Premio Pirandello istituito dall’Ersu di Catania. Si tratta dei colleghi Andrea Cassisi e Liliana Blanco che hanno firmato il lavoro proposto dall’ente universitario sul tema del femminicidio nella letteratura. La relazione condensata in 4000 battute secondo le indicazioni dell’Ersu, rappresenta una passeggiata nel mondo sommerso delle donne che popolano le pagine degli autori eterni: dai tragediografi greci, a Dante, a Manzoni, passando per il cinema di De Sica e di Zeffirelli. “Abbiamo dedicato questo premio – dicono Andrea Cassisi e Liliana Blanco – alla piccola Gloria Ascia, una bimba gelese che non ha avuto il tempo di diventare donna, probabile vittima dell’imperizia”.

La cerimonia del Premio Pirandello si è svolta ieri sera nell’Aula magna del Palazzo Centrale dell’Università di Catania. Il premio giunto alla sua terza edizione è stato promosso dall’Ufficio Stampa dell’Ente Regionale al Diritto allo Studio Universtario e dall’Università. Gli studenti che hanno partecipato si sono cimentati attorno al tema “La violenza sulle donne nella letteratura”.

Gli elaborati sono stati scelti da una giuria presieduta dalla studiosa mondiale di Pirandello, Sarah Zappulla Muscarà, dalle docenti Rosaria Sardo e Gisella Padovani. Garante della manifestazione il prof. Roberto Tufano. Le due borse di studio (€. 1.000 primo premio, €. 500 secondo classificato) sono andate rispettivamente a Sebastiana Maria Di Pasquale (facoltà di Medicina e Chirurgia) e a Caterina Liliana Blanco ed Andrea Cassisi (Scienze Umanistiche). Menzione speciale per Veronica Di Mauro, Enrica Maria Esposito, Venera Giovanna Famoso, Clelia Maria Incorvaia, Barbara Prestianni e Alessia Vacante. La serata condotta dal direttore di Antenna Sicilia, Michela Giuffrida è stata aperta dal presidente dell’Ersu Alessandro Cappellani che ha dato un impulso non indifferente al ruolo culturale dell’Ente che lavora in sinergia con l’Università e che ha prodotto in questi anni diversi momenti di alto impegno in varie branche del sapere: dal giornalismo, alla scienza per approdare ieri alla letteratura.

Nel corso dell’incontro a cui ha partecipato un pubblico numeroso e qualificato, è stata premiata tra gli applausi la scrittrice Simonetta Agnello Hornby, autrice del libro “Il male che si deve raccontare”. “La classifica della violenza sulle donne – ha detto la scrittrice – ha una parabola ascendente con una percentuale direttamente proporzionale al grado di evoluzione delle popolazioni: il 9% in Spagna, il 14 in Italia fino a toccare il 46 % in Finlandia e questo da l’idea del fatto che la cultura ancora non sa sconfiggere la violenza insita nell’uomo”.

L’attore Agostino Zumbo ha poi regalato grandi emozioni leggendo i due migliori elaborati. A consegnare i premi agli studenti dell’Ateneo sono stati il Magnifico Rettore dell’Università di Catania, Giacomo Pignataro ed il presidente dell’Ersu di Catania, Alessandro Cappellani. “Siamo felici, che la premiazione dei vincitori sia avvenuta nell’Aula magna dell’Università e ringrazio il Magnifico Rettore, Giacomo Pignataro che ci è sempre molto vicino – afferma il presidente dell’Ersu, Alessandro Cappellani – compimenti ai vincitori, che hanno ben interpretato il delicato tema affrontato”. Il Rettore Giacomo Pignataro ha tracciato il ricordo della studentessa catanese Stefania Noce, uccisa due anni fa dal fidanzato calatino.

Tra gli intervenuti anche l’assessore comunale Orazio Licandro, il sindaco di Mineo, Anna Aloisi e il sindaco di Licodia Eubea, Giovanni Verga. A chiudere la serata la cantautrice gelese Arianna Trainito che ha musicato una poesia di Stefania Noce. Un posto vuoto, una sedia riservata per la donna vittima di violenza presente solo vitualmente è stata l’inziativa presentata dal club service Rotary Catania Est.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *