Presa la banda delle rapine in villa - Live Sicilia

Presa la banda delle rapine in villa

Armati di bastone e a volto coperto, agivano la sera, malmenando e ferendo le vittime.

sciacca, nell'agrigentino
di
1 Commenti Condividi

AGRIGENTO – Tre serbi – accusati di essere gli autori di 4 rapine in villa a Sciacca, Santa Margherita Belice, Montevago e Ribera – sono stati arrestati dai carabinieri. I rom finiti nei guai sono Milovan Radosavljevic di 43 anni, Danijel Dimitrijevic di 19 anni e S. S. di 16 anni. Negli scorsi giorni, dopo l’ultimo colpo, era stato già arrestato, in flagranza di reato, il serbo Ljubisa Kostic di 23 anni attualmente detenuto ad Agrigento. Le indagini, coordinate dalla procura di Sciacca, hanno consentito di individuare i componenti della banda che, armati di bastone e a volto coperto, agivano la sera, malmenando e ferendo le vittime a scopo intimidatorio per farsi consegnare denaro e gioielli. I due maggiorenni sono stati portati al carcere di Sciacca, mentre il minore è stato condotto al centro di prima accoglienza – complesso Malaspina – di Palermo.

“L’inchiesta che ha portato all’arresto della banda di rapinatori in ville rassicura la popolazione, tanto colpita da gravi episodi criminali, e dà soprattutto una risposta immediata alla richiesta di giustizia delle famiglie coinvolte in episodi di una violenza inaudita, mai vista in città”. Lo ha detto il sindaco di Sciacca, Fabrizio Di Paola, complimentandosi con l’Arma dei carabinieri. “Esprimo la mia gratitudine alla Procura, a tutte le forze di polizia, agli investigatori dei carabinieri che si sono occupati sul campo delle ultime delicate indagini e a chi li ha diretti – ha aggiunto – ossia al comando provinciale di Agrigento”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Benissimo, ma io a casa mia un fucile lo terrei comunque…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.