Presidente, ci siamo stancati - Live Sicilia

Presidente, ci siamo stancati

Lettera a Zamparini
di
20 Commenti Condividi

Zamparini dice dopo la partita vinta a Lecce: “Cambi indovinati da Rossi? Direi di no, ma non faccio mai polemica con il mio allenatore”. E Davide Enia scrive una lettera su “Di Palermo”, di cui proponiamo qualche frammento: “Egregio presidente Zamparini, io mi sono sinceramente stancato di questo suo “fuoco amico”, inopportuno e profondamente ingiusto. (…) Non essere da qualche tempo il più amato dai tifosi pare generare in Lei un insopprimibile bisogno di demolire, colpendo sistematicamente Delio Rossi, come se il mister più amato della recente storia rosanero fosse il suo antagonista, e l’affetto dei tifosi il vero terreno della sfida. Non è una gara, egregio Presidente. Anche perché, in mezzo a questo fuoco di parole, ci siamo noi tifosi. Che, sia detto per inciso, siamo orgogliosi del nostro allenatore”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

20 Commenti Condividi

Commenti

    caro amico, sono in parte d’accordo con te, è vero il PRESIDENTE, ha una particolare esasperante, maniera di scaricare le colpe del cattivo gioco dei rosa sull’allenatore. ieri nel primo tempo erano inguardabili, ma è il suo modo di proporsi all’attenzione dei media che vanno a nozze con le disgrazie degli altri. Io ho da sempre sostenuto e continuerò a farlo che dobbiamo essere grati a questa Persona in quanto è grazie a lui che da otto anni vediamo, nella buona, tanta, e cattiva sorte, pochina, un bellissimo calcio se ricordiamo il Palermo in C e due volte radiato. Quindi contentiamoci di quello che dice, tanto gli allenatori e i calciatori, quando firmano i lauti contratti che fanno con ZAMPARINI, sanno benissimo a cosa vanno incontro. Nonostante tutto quello che ho detto sono d’accordo con te, nel definire Mister Rossi un OTTIMO allenatore come pure Guidolin, Del Neri, Malesani ecc.ecc., ma loro cambiano e sono quasi indolore, ma se va via il PRESIDENTE, io temo che chi gli succeda difficilmente ripeterà il ciclo che stiamo attraversando. Dimenticavo di menzionare un altro fatto che può ancor più avvalorare quello che ho detto fra sabato e domenica date un occhiata ai tabellini marcatori hanno segnato diversissimi ex, Toni, Cavani, Amauri, Caracciolo, Munari o Giacomazzi, Jedà ecc.ecc.

    Mi trovo d’accordo quasi del tutto con chi scrive l’articolo, il presidente è ormai fuori controllo, credo sia ormai evidente a tutti che mal sopporta rossi e sopratutto il legame forte tra il tecnico e la piazza, Zamparini vuole tutto l’affetto per se, vuole il centro della scena e non ama chi lo mette in ombra. Io credo, per assurdo, che in cuor suo Zampa si auguri un crollo del Palermo al fine di poter finalmente esonerare Rossi, trovo quest’approccio una follia, il bene del Palermo dovrebbe essere la sua priorità e mai come oggi abbiamo la fortuna di avere in panchina un maestro di calcio, che dovrebbe coccolare ed assecondare.
    A questo punto se io fossi in Rossi darei un segnale forte, mi dimetterei, lasciado zampa nella m…..,tanto Delio a giugno va dove vuole (fiorentina e genoa credo farebbero di tutto per averlo) voglio vedere come la raggiunge la Champions con i vari beretta, de biasi, papadopulo o novellino……dimenticavo c’è libero arrigoni…..grandissimo tecnico che zampa stima….

    la fortuna di zamparini i soldi poi come persona non vale niente dice solo cazzate

    mi ri fanghi ha scritto la santa verità

    INUTILE RICORDARE LE AMAREZZE E LE FRUSTRAZIONI PREZAMPARINIANE, LE GESTIONI DI MATTA, PARISI, FERRARA & COMPANY… LA RINASCITA DALLA “C” CON SALVINO LAGUMINA…E’ DOLOROSO RICORDARE QUANDO IL NOSTRO IDOLO ERA UN CERTO BIFFI…O QUANDO ERAVAMO FELICI PER AVER ACQUISTATO LORENZO SCARAFONI…(!) POTREI CONTINUARE, MA NON SERVE. CARI VERI TIFOSI DEL PALERMO, IL SIGNOR ZAMPARINI NON SOLO CI STA FACENDO VIVERE UN SOGNO CHE DURA DA UN DECENNIO, NON SOLO E’ UN PROFONDO CONOSCITORE DI CALCIO E SCOPRITORE DI TALENTI, MA HA RIDATO DIGNITA'( IN PARTE SOLO CALCISTICA )A TUTTA UNA REGIONE, DUELLANDO AD ARMI PARI CON TUTTE LE SQUADRE ITALIANE.PER CUI, POSSONO ANDAR VIA TUTTI, CALCIATORI E ALLENATORI, IL VERO SEGRETO DI QUESTO PALERMO E’ MAURIZIO ZAMPARINI. CHE MERITA SOLO DI ESSERE RINGRAZIATO. GLI SCREZI CON IL TRAINER? E’ NELLE SUE CORDE CONTESTARE E CRITICARE….

    CONDIVIDO TUTTO QUELLO CHE E’ STATO SCRITTO E ANCHE QUELLO CHE VERRA’ SCRITTO DOPO. ADESSO ZAMPARINI HA ROTTO I CO……. SE HA PROBLEMI DI INCONTINENZA SENILE VADA IN UNA CASA PER ANZIANI E SI RIPOSI. CREDO SIA FINITO IL TEMPO DI ESSERE SEMPRE E COMUNQUE RICONOSCENTI PER AVERCI PORTATO IN SERIE A E… BLA..BLA..BLA…

    sempre e solo GRAZIE DI CUORE a Zamparini, che ha riportato il calcio che conta, compresa l’europa, in una città che SE BEN RICORDATE, la domenica era costretta a scendere ai cantieri navali per vedare qualche maglietta rosa in campo (leggasi Palermolimpia), oppure fare 100 km all’andata e 100 al ritorno per andare a Tapani. QUESTE COSE VE LE SIETE SCORDATE, CARI TIFOSI DELL’ULTIMORA, O MODAIOLI DELLA CURVA NORD???
    10-100-1000 Zamparini… gli allenatori vanno e vengono, LUI li paga, lui li prende, lui li butta via, i soldi sono suoi, si o no??? E poi… ancora cno sta retorica della critica pro-contro l’allenatore… ma ancora non avete imparato a conoscere Zamparini???

    Ora scopriamo anche un Zamparini geloso di Rossi.A me sembra assurdo,ma…Secondo me Rossi è un buon allenatore come Zamparini è un buon presidente.La differenza sta che Zamparini soffre di “astinenza”,se non cambia allenatore ogni anno va in crisi.Questo è Zamparini.Prendere o lasciare.Io prendo Zamparini.Un allenatore è facile trovarlo,più o meno bravo,ma un presidente come Zamparini è difficile averlo.

    Vorrei che la smettessimo di stare appresso alle “sparate” del Presidente, che tanto sappiamo bene che lasciano il tempo che trovano (e lo sa anche lui). Siccome è vero che can che abbaia non morde, godiamoci questo Presidente a cui dobbiamo MOLTO, che si è arricchito si, ma rischiando dalla sua tasca non dalla nostra. Se avesse acquistato brocchi e non campioncini, a quest’ora di cosa parleremmo?????

    Rossi è un grande allenatore e quando ha accettato di allenare il Palermo sapeva benissimo delle “uscite” del TIFOSO Zamparini dopo le partite. Qualsiasi allenatore che viene a Palermo è cosciente di questo quando firma il contratto per cui è inutile lamentarsi a posteriori.

    Sono d’accordo (questa volta) a metà con Carlo f.
    Non sono tanto sicuro che le “sparate” del Presidente lascino il tempo che trovano, ma, anzi, penso che possano, in qualche modo, destabilizzare l’ambiente, sopratutto, quando si subisce una sconfitta.
    Il problema é, secondo me, generato dall’eterno equivoco del “Grazie Zamparini”, dato che senza LUI saremmo ancora chissà dove.
    Noi gli dobbiamo riconoscenza, ma, forse, anche LUI ne deve un pò a tifosi e CITTA’.
    Ciao a tutti

    complimenti alla redazione. E’ più polemica di Zamparini e mira a dividere i tifosi rosanero (vedi anche articolo su miccoli) bravi.

    Zamparini è quello che è e alla lunga comincia a stancare ma anche certi giornalai che la domenica pomeriggio un minuto dopo la fine della partita, telefonano al presidente e la prima domanda che gli fanno per riempire le cronache dei siti web sportivi ha sempre lo stesso tema: “il rapporto con l’allenatore”, non sono da meno.
    Non parliamo poi delle interviste monotematiche a Pastore, fa un gol, è il migliore in campo e sempre la stessa domanda: “dove giocherai l’anno prossimo?”
    Per crescere Palermo ha bisogno anche di giornalisti sportivi seri e non di lecchini della polemica.

    Se c’è qualche imprenditore siciliano che voglia fare un’offerta a Zamparini per rilevare la società che si faccia sotto sarò il primo a sostenerlo (solo un tifoso potrebbe fare veramente follie) ma fino ad allora Zamparini non si discute!

    no, Maurizio, si discute e come.
    Il datore di lavoro deve rispettare i dipendenti. I padroni che si fanno baciare l’anello hanno fatto il loro tempo.

    Le esternazioni del Presidente Zamparini sono sempre molto “colorite”… Occorre significare che il Presidente Zamparini ha scelto e dato fiducia a Rossi: noi non sappiamo cosa succede nello spogliatoio.
    Lo stesso Zamparini dice sempre di essere fatto in questa maniera: prendere o lasciare… Mi pare che ai palermitani convenga “prendere”… Chi può tenere il Palermo nei piani alti della classifica come sta facendo Zamparini???

    “Presidè, lassassi peddiri l’abbitri, iè facissi travagghiari Rossi tranquillu, finu a quannu iè allenaturi do Palemmu”.
    Au revoir e buon lavoro “Presidè”.

    Caro zamparini c’e un proverbio che dice Quannu A atta un po liccari a sarda rici che fitusa. PRESIDENTE lei su Delio Rossi puo dire quel che gli pare ma sappi che noi tifosi siamo con lui perche non solo e un grande allenatore ma rispetto a lei non e arrogante non e presuntuoso ed e un SIGNORE le consiglio ogni tanto di prendere lezioni di comportamento dal suo allenatore il SIGNOR DELIO ROSSI.

    Zamparini è troppo egocentrico.
    Speriamo che al più presto la società passi in mano a qualcuno altro possibilmente con più soldi di Zampa (così finalmente possiamo puntare a obiettivi grossi) e con mano più liberale verso l’allenatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.