Primarie del Pd |Ecco dove e come si vota - Live Sicilia

Primarie del Pd |Ecco dove e come si vota

II congresso regionale del Partito democratico si chiude nella giornata di oggi con le primarie aperte. Ecco chi può votare, e come. All'interno, il link per visualizzare la mappa dei gazebo in Sicilia

oggi il congresso
di
13 Commenti Condividi

PALERMO – Ci siamo: con le primarie di oggi, la lunga fase congressuale per l’elezione del nuovo segretario del Partito democratico siciliano sarà conclusa. Il segretario uscente Giuseppe Lupo (candidato di Areadem), il candidato di renziani, cuperliani e Megafono Fausto Raciti e Antonella Monastra (per l’area Civati) sono i tre in corsa per la giuda del partito che, con il voto nei circoli, hanno superato la soglia di sbarramento del 5 per cento prevista dal regolamento. Saranno loro, adesso, a sfidarsi nei gazebo.

Si vota domenica, appunto, anche per l’elezione dei 180 delegati all’assemblea regionale del Pd, dalle 8 alle 20, in tutte le province siciliane (qui l’ubicazione dei seggi, in continuo aggiornamento). E stavolta potranno votare tutti: anche chi non è tesserato del Pd. Basterà dichiarare di aderire alla proposta politica del Partito democratico (in pratica, di esserne elettori) e versare i 2 euro di contributo per l’organizzazione delle primarie. Tutti, anche i tesserati, dovranno presentarsi al gazebo con il certificato elettorale e un documento di identità.

Questa volta, però, non ci sarà la possibilità di pre-registrarsi online. I minori dai 16 ai 18 anni potranno registrarsi al seggio al momento del voto, lo stesso vale per gli extracomunitari con regolare permesso di soggiorno, e per i cittadini dell’Unione europea residenti in Sicilia. Per loro, a Palermo, ci sarà un seggio apposito a piazza Bellini. La commissione regionale per il congresso, inoltre, ha stabilito che “i lavoratori o studenti fuori sede possono votare alle primarie anche in una provincia diversa da quella di residenza, previa registrazione all’indirizzo email segreteria@pdsicilia.it, entro venerdì 14 febbraio alle ore 17, indicando nel messaggio nome, cognome, indirizzo, sezione elettorale di appartenenza, il comune dove si intende votare, numero di cellulare e un indirizzo email al quale comunicare l’ubicazione del seggio”.

Chiuse le urne, l’esito del voto dovrebbe essere ufficiale in tarda serata: per vincere la corsa alla segreteria regionale, uno dei tre candidati dovrà raggiungere il 50 per cento più uno delle preferenze, altrimenti toccherà all’assemblea regionale del Pd votare la nuova guida del partito.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

13 Commenti Condividi

Commenti

    Ancora al paese delle meraviglie credete che schifo andare a votare ahhhhhhhh….tanto poi sale chi deve salire e non ci interessa più niente dei cittadini….non ci credo più alle barzellette!!!!! Sveglia ……..

    E’ meglio che domani si diserta questo voto-burla in attesa di elezioni con candidati seri e non appendici di “vecchi-casati” del Consociazionismo affaristico siculo .
    Insomma non andiamo a votare facendogli capire a questi presunti dirigenti che , domani, una bassissima percentuale di votanti ai gazebo non e’ segno di democrazia interna ad un partito che si deve assumere grandi responsabilita’ politiche per l’immediato futuro!

    su.sù.sù, portate 2 euro al pd, ahahahah che stupidini ..ahahah.. facciamoci prendere per i fondelli.sù.sù.

    Ho saputo per caso da TGS che domani ci saranno le primarie; come mai non sono state pubblicizzate?

    C’è il rischio che la polizia municipale faccia smontare questi gazebo in stato di semi abbandono………

    Oggi le primarie?? vediamo chi votare. Raciti il giovane di sinistra che rinnoverà il pd? classe 1984, sostenuto da: apprendi giovanni (un giovanotto della politica), maria fasolo ( moglie del deputato antonello cracolici), rosario filoramo, stefania munafò ( micciche, lombardo, cammarata etc..) gianfranco marotta
    2 euro veramemte spesi bene.

    Voteranno a gratis solo amici e parenti

    Si ripete il rito delle primarie dei FD. I Finti Democratici. Ma smettetela che non ci credete più nemmeno voi.

    E’ una vergogna! Sono da circa 4 ore in fila sotto il sole e ho davanti a me finalmente solo 3 persone che devono ancora votare. Come mai il PD non ha messo, come sempre, un gazebo anche a piazza Don Bosco?????

    Ma stavolta Faraone non viene ad Enna ad opporsi al seggio dove rivceve quotidianiamente Crisafulli? O adesso è tutto improvvisamente cambiato, lindo e pulito? Povero PD e sopratutto povera sinistra immiserita da questi sinistri.

    Ogni volta che Berlusconi esce di scena loro litigano PD, e poi lo invitano a cena con la scusa della legge elettorale……… incontro con Renzi…………. chi mastica un po’ di politica mi capisce.
    democrazia delle primarie se si potessero prendere a pugni a quest’ora…………
    ma quale democrazia… tutto un blufffffff.
    parlano discutono ………
    siete il nulla…………..

    Cu tu fa…fari…?? Non sei obbligato da nessuno (spero)…. Personalmente come ex pd dico che non ne vale assolutamente la pena perché fanno schifo…ci prendono x il culo è’ tutta una farsa dalle primarie alle consultazioni…preferisco con 2 euro comprare un kg di pane….un caro saluto… seduto comodamente sul divano di casa.

    Cari miluzzu…finiu a tirati a portata…non riesco più a capire quale è il valore di questo pd….mi vergogno di tutto quello che ho fatto in 30 anni di militanza..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *