Referendum, no al quesito sulla cannabis: ok a cinque sulla giustizia - Live Sicilia

Referendum, no al quesito sulla cannabis: ok a cinque sulla giustizia

Ammessi i quesiti referendari sulla giustizia: ecco quali
CORTE COSTITUZIONALE
di
1 Commenti Condividi

ROMA – La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibile il referendum sulla depenalizzazione della coltivazione della cannabis. La Corte ha bocciato anche il referendum sulla responsabilità civile diretta dei magistrati, dichiarando l’inammissibilità del quesito. Si terrà invece il referendum che ha l’obiettivo di riconoscere nei consigli giudiziari il diritto di voto degli avvocati sulle valutazioni di professionalità dei magistrati.

Ammessi altri quattro quesiti referendari ritenuti ammissibili. Riguardano l’abrogazione delle disposizioni in materia di incandidabilità, la limitazione delle misure cautelari, la separazione delle funzioni dei magistrati e l’eliminazione delle liste di presentatori per l’elezione dei togati del CSM.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Più che per le decisioni della Consulta preferisco ricordare il presidente Giuliano Amato per il prelievo forzoso retroattivo del 6‰ (sei per mille) dai conti correnti delle banche italiane nella notte di venerdì 10 luglio 1992…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.