Regione, sei nuove consulenze - Live Sicilia

Regione, sei nuove consulenze

alle Infrastrutture e all'agricoltura
di
27 Commenti Condividi

Si chiamano Orazio Amenta, Carmelo Caprì, Marco Antonio Rizzo, Ester Daina, Massimiliano Mangano. Sono i cinque consulenti di fiducia nominati da Pier Carmelo Russo, che si occuperanno della consulenza tecnico-giuridico della commissione regionale dei Lavori Pubblici. Secondo una legge regionale in materia di appalti pubblici, infatti, “la commissione regionale è composta dai dirigenti generali dei dipartimenti regionali dei lavori pubblici, Ispettorato tecnico e Ispettorato tecnico regionale, dall’avvocato generale della Regione, dall’ingegnere capo del Genio civile competente per territorio e da cinque consulenti tecnico-giuridici designati dall’Assessore regionale per i lavori pubblici”.

I cinque nominati da Russo subentrano dunque ad altrettanti tecnici che erano stati convocati dal predecessore di Russo, autorizzato dalla legge alla nomina di cinque persone di fiducia, esperte in materia di giurisprudenza e appalti pubblici. A differenza delle altre consulenze della Regione, questa volta non si sa in partenza quanto costeranno le cinque consulenze alle casse dei contribuenti. Il compenso lordo dei cinque, freschi di nomina, è infatti pari a 250 euro lordi per gettone di presenza, e questa è la cifra che ciascuno dei cinque percepirà per ogni riunione.

La legge, però, mette dei paletti precisi: di norma, la commissione regionale dei lavori pubblici non potrà riunirsi più di quattro volte al mese. Soltanto in casi eccezionali, è possibile raddoppiare questa soglia. Di conseguenza, le cinque consulenze costeranno alle Regione non oltre i 2.000 euro lordi ciascuna al mese, fino alla “cessazione della carica dell’assessore che ha conferito l’incarico”, per l’appunto Pier Carmelo Russo.

Una nuova consulenza, infine, anche per l’assessore regionale alle risorse agricole e alimentari Elio D’Antrassi, che ha nominato Enzo Medica per occuparsi di “supporto tecnico per la soluzione di problemi attinenti al settore agricolo”. Dal 15 febbraio al 31 marzo, Medica percepirà un compenso lordo pari a 1.355 euro.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

27 Commenti Condividi

Commenti

    EVVIVA. CONSULENZE PER TUTTI MALGRADO L’ELEVATISSIMO NUMERO DI DIPENDENTI REGIONALI !!

    ….ma come: il grande Russo Piercarmelo, assessore tecnico esperto in TUTTO si circonda di % nuovi esperti con altissimi costi x noi siciliani. Ma dico io,non c’erano esperti fra i tanti dirigenti della regione che potevano dare consigli al grande assessore pensionato d’oro della regione???
    Proprio lui che si è divertito a cacciare fuori la Patrizia Monterosso,la Interlandi e vernuccio.
    Russo non deve fare altro che VERGOGNARSI TUTTI I GIORNI DELLA SUA INUTILE VITA PER QUELLO CHE HA FATTO AI TRE BRAVISSIMI BUROCRATI DI CUI SOPRA.
    VAda a casa a fare il baby pensionato e si tolga dai cosidetti.
    VERGOGNAAAAAAAAAAA!!!!! Fate ridere i polli
    Povera SICILIA MIA.

    molti criticavano il cuffarismo, oggi il lombardismo ha superato di misura tutto e tutti, consulenze docet.

    Cara Genny, ti inviterei ad abbassare i toni. Si può certamente dissentire da certe scelte ma parlare di “inutile vita” credo proprio sia un’espressione di una violenza inaudita. Riguardo ai 3 ex dirigenti di cui parli, personalmente non credo che l’assessore abbia fatto male a rimuoverli. Anzi tutt’altro!

    non vale la pena di lamentarsi ……. fine dei commenti

    Dentro l’Amministrazione regionale ci sono grandi professionalità e chi ci lavora lo sa benissimo. Chi non vede o fa finta di non vedere ciò che sta succedendo è colpevole quanto e più di chi sta applicando un metodo al cui confronto il cuffarismo è roba da dilettanti…
    (tengofamiglia)

    Cara genny,ma le tue affermazioni sono una provocazione,forte ironia o cosa altro? Come puoi parlare di bravissimi ex burocrati alla luce,per esempio,della situazione odierna della formazione….o non capisco io,cosa possibile ,o Centorrino è un incompetente.

    I ragazzi si allarmano perchè non conoscono la norma legislativa che prevede la costituzione ed il funzionamento della Commissione Regionale dei Lavori Pubblici che risulta istituita dall’art.5,comma 1,l.r. 2 agosto 2002,n.7 le cui norme di funzionamento della stessa sonno state approvate dalla medesima Commissione nella seduta del 16 giugno 2010 e il conseguenziale art. 4 prevede la nomina di sei consulenti tecnico-giuridicila insieme ad altri rappresentanti dell’assessorato alle infrastutture.

    Pertanto la Commissione predetta essendo un organo tecnico consultivo , la Regione si deve avvalere anche di tecnici esperti esterni alla Regione stessa.

    Per quanto riguarda tutto il resto quest’altro Russo,come l’Altro ,ci mette la Testa,la Faccia ed il Cuore tutti i giorni al servizio della Sicilia perchè diventi una Terra migliore.

    Ragazzi fidiamoci di questi nostri coetanei anche se qualcuno non può più passare all'”incasso”.

    Tutto per dovere di cronaca e di informazione se volete.

    sono tutti competenti bravi e iscritti al pd

    Purtroppo con la pubblicazione oves et boves di chi viene chiamato a svolgere funzioni da esterno nell’amministrazione regionale, si finisce con il perdere il senso delle nomine stesse. in realtà qui non siamo in presenza di nomine di consulenti in senso stretto, ma di una nomina di commissione prevista da una norma specifica, tant’è che secondo il mio modestissimo parere non andava neanche pubblicata quale consulenza o co.co.co per come obbliga la norma sulla trasparenza che individua queste due specifiche funzioni. quindi trattasi di un eccesso di zelo, mal ripagato visti i commenti. Certo se poi si entra nello specifico, appare del tutto normale che rispondendo ogni nomina alla “responsabilità” di chi la stessa fa, l’assessore di turno preferisce assumersi “responsabilità” su persone a lui amiche piuttosto che sconosciute. Poi “all’utile” della nomina in quanto tale, si può associare “il dilettevole” dovuto, magari in vista delle prossime amministrative e…… a Bagheria si vota, e mi sa che comunque qualcuno passerà lo stesso all’incasso.

    Vittorio adesso si mi sento illuminato! (senza offesa, ti prego…)
    Ma lavori all’Enel?
    Tu, in questo caso hai trovato delle “giuste” motivazioni per tali nomine, ma ti faccio una domanda secca:
    ma cosa sta producendo per la SICILIA questo Governo (se così si può chiamare)?
    Entro il 2011 perderemo un MILIARDO dico un MILIARDO di euro di soldi dell’UE e se non spesi non ci saranno alcuni cavili burocratici, che a quanto pare conosci bene in alcuni casi, che ci consentiranno di recuperarli.
    Bene a queste domande bisogna rispondere, senza fare i saputelli e senza ergersi a paladini del nulla.
    Perchè di questo stiamo parlando del NULLA, un governo che non governa e che lavora solo ed esclusivamente per bilndare le posizioni per una prossima campagna elettorale.
    Ma la colpa non la do al Governatore (fa il suo ripeto suo interesse), la colpa la do a chi dovrebbe fare l’opposizione (anche se elettoralmente parlando non lo era…) e non ha i c……….i per sfiduciare, scendere in paizza, chiamare le folle etc.
    Il danno procurato a questa terra da questo inconsciente clinico sarà da tutti noi, te incluso caro mio, per i prossimi 10/15 anni. E’ questa purtroppo rimane la verità.
    Con il cuore triste…saluti.
    P.S. – Ai miei figli ho detto andate via e non tornate più…qui si è perso tutti!

    Le nomine di PCRusso sono assolutamente legittime e dovute in forza alla norma citata da Vittorio.La Commissione Regionale LL.PP.esiste dal 2002 e garantisce l’assoluta trasparenza nell’approvazione di grossi progetti di importo superiore a 13Milioni di Euro.Il clima di caccia alle streghe deve finire , non sono un lombardiano stretto ma credetemi cio’che ha trovato in Sicilia l’attuale governatore è pazzesco e la sua responsabilità è minima:forse gli consiglerei solo di guardarsi da qualche Direttore che fa mille facce..

    Il PENSIONATO ASSESSORE di 47 anni ha dato nuovi incarichi nonostante un mondo assunto dentro la regione siciliana e ci meravigliamo?????? non facciamo altro che criticare che essere meravigliati basiti incazzati ma alla fine continuano a fare quello che vogliono se ne fregano di gestire al meglio la regione e il popolo becero tace è informe spento quindi BRAVI continuate così perchè solo 6 consulenze ma fatene 600 e metteteci i figli dei nipoti degli zii della suocera del pensionato assessore tanto …. chi si lamenta vabene tutto per il popolo siciliano …………………………………

    Primo Diacono hai scritto giusto abbiamo perso tutti soprattutto i siciliani onesti.

    @ mau:
    Le grandi orfessionalità interne alla regione probabilmente sono quelle meno allineate e omologate al regime, e allora………
    Vittorio, ci risparmi le sue lodi eterne e sempiterne, tanto solo lei riesce a far debordare la sua saliva dai monitor……

    @oibaf
    Se lei continua così la colite spastica non gliela toglie nessuno…………
    e a quel punto deve intervenire l’altro Russo.
    Si riguardi.

    Che l’assessore nomini uomini di sua fiducia è previsto dalla legge. Sul modo di reclutare questi professionisti non sono d’accordo. Vorrei che qualcuno del PD mi spiegasse che differenza c’è tra le nomine clientelari del famigerato Cuffaro tanto vituperato dai dirigenti Pd e le nomine fatte in maniera poco trasparente dall’assessore Russo. Qualcuno dirà che ciò era in suo potere, ma non era possibile scegliere gli uomini in maniera diversa per dare un segnale che qualcosa sta cambiando seriamente? Il dotto Centorrino potrà non amare Giuseppe Tommasi di Lampedusa ma ahimè la battutta famosa del suo libro “Tutto deve cambiare perchè tutto resti uguale” è ancora oggi valida. Auguri ai dirigenti PD per le prossime regionali.

    ma quale colite spastica, dopo erasmus da rotterdam la potremmo soprannominare orgasmus da lombardus, una sorta di crisi mistica la colpisce appena le si tocca la sua “cricca” di riferimento.
    La sua salivazione aumenta a dismisura mettendo in serio pericolo le ghiandole parotidee, la sua lingua si protrae quasi a volere superare per magnificenza e lunghezza il ponte sullo stretto, ma per favore !!!!!!!
    Se lei fosse vissuto nel ventennio avrebbe fatto la voce narrante dell’istituto luce.
    Il problema è che qua luce non se ne vedrà mai con personaggi simili !!!!

    Vorrei poter esser Erasmus da Rotterdam per scrivere l’elogio degli sciocchi perchè un uomo di spirito si troverebbe molto a disagio senza la compagnia degli sciocchi che non siano però provocatori a pagamento, prezzolati perchè affiliati alla “cricca” malsana ,quella d.o.c.,perchè ,è vero, io faccio parte della CRICCA degli ONESTI che vogliono rivoluzionare questa TERRA per renderla migliore,normale , e mi conforta che ci stiamo riuscendo.
    Sono soddisfatto ,inoltre, perchè riesco a stanare sempre più accoliti al malaffare che col loro sovrappeso pseudo o subcultarale rischiano di guastarsi il sangue per il versamento di bile che producono e per i conati di rabbia velenosa che emettono, anche se non paragonabile a nessun orgasmus, anche se prodotto con la pompetta del loro Malato Capo.

    Ancora con questa storia della cricca, stanare, pagato, caro signor cricca degli onesti malfattori al governo, si rassegnim lei non stana nessuno qui, nè fuori da qui suppongo, l’unica cosa che emerge dai suoi soliloqui deliranti è questa acquiescenza a un mondo che non mi appartiene, fatto di lecchinaggio puro e di visioni a campo ristretto di una realtà che è tutto fuorchè quello che lei descrive nella sua favoletta che finisce come sempre con la vittoria, anzi, il vittorio del bene ( il suo bene, quello depurato ed edulcorato dalle parti indicibili ed inenarrabili) sul male.
    Eddai, ma basta con questa tiritera, scriva qualcosa di diverso e concreto, provi ad argomentare sul pta di giarre per esempio, su come sia potuto accadere, su come non sia stato attuato un controllo preventivo, su come la tanto solerte magistratura si muova a passo di lumaca in merito, su come questo fatto è stato messo velocemente a tacere per non turbare il manovratore in barba a tutte le trasparenze e tutti i comportamenti probi retti e legalitari, ma per favore , non risponda con la solita menata della cricca, dei provocatori pagati,ma se fossi pagato per i post su Livesicilia, visto che il suo è un invito a nozze per tutte le menti non omologate, e decine di persone le hanno risposto sempre allo stesso modo, avrei di che scrivere e sarei straricco,io e tutti quelli che hanno la pazienza di risponderle.
    purtroppo campo solo di stipendio, e non fornisco consulenze esterne a mamma regione. anzi, visto che lei che è vicino al soglio e non ha fatto una piega di fronte a questo nuovo schiaffo alle finanze siciliane, si adoperi per farcene avere qualcuna, fa così “moda” di questi tempi in sicilia, sa, rischierei di sentirmi onesto ma “demodè”.

    Tra soliloqui e monologhi c’è differenza.
    La serenità lo aiuterebbe a non fare confusione.

    scusi, ho sbagliato, sproloqui, ecco il termine esatto, si stia bene istituto luce.

    e poi, guardi signò vittò, come diceva il buon Sergio Friscia in un azzeccatissimo sketch che le si addice tanto soprattutto nella fase finale, che io sono serenissimo, e le scrivo mentre sorrido, anzi sghignazzo, ma del pta di giarre, nemmeno una parola ????
    Sa, il Dr. Roberto da Caltanissetta non è tanto contento di questa cosa…….

    Il Signor Roberto da Caltanissetta è preoccupato perchè i disonesti AntiRusso si stanno manifestando in vario modo.
    Il BENE vincerà sul Male.

    Si, il Bene vincerà e ditribuirà consulenze a tutti bravi Vittorio della Sicilia.
    In alto i cuori.

    Ma allora questa è patologia pura !!!!!!
    Di nuovo la storia del bene e del male, dei malfattori scovati su questo blog (che poi sarei io, ovviamente) etc etc etc.
    Ma si rende conto che non riesce ad articolare altra discussione al di fuori di questo refrain oramai stantio e stancante ?????
    Lo avrà scritto mille volte, cambiando forse l’ordine della parole e delle frasi, ma sempre le stesse, se vuole trasferisco tutto in un programma di videoscritura e statisticamente le illustro quante volte ha ripetuto le stesse ed uniche parole ?????
    Mi risponda piuttosto, se vuole argomentare, della storia del PTA di Giarre cosa mi dice ??? Rappresenta nel suo immaginario il bene o i male ??? Ha vinto il bene o il male ????
    Era tutto corretto o no ???
    Si erano manifestati i suoi fantasmi malfattori o no ????
    Anzi, usando una formulazione più consona al vero nocciolo del problema:

    A d.r.
    —————————————-
    si avvale della facoltà di non rispondere.

    E’ notizia di stamane che l’Associazione Nazionale Magistrati abbia avanzato la richiesta di una normativa che impedisca di fatto la partecipazione di magistrati ad attività politiche, all’assunzione di cariche politiche assessoriali etc. etc., in particolar modo nell’ambito del distretto giudiziario ove si è operato.
    Una critica nemmeno tanto velata e bene argomentata devo dire alla presenza di magistrati nell’attuale governo regionale, dice il cronista, non si sono fatti i nomi, ma il riferimento era inequivocabile.
    Signor Vittorio, che siano della “cricca” anche i componenti dell’ANM ????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.