"Russo sceglie i candidati nelle corsie | Da Palermo a Cefalù, ecco 38 nomi" - Live Sicilia

“Russo sceglie i candidati nelle corsie | Da Palermo a Cefalù, ecco 38 nomi”

La polemica del Pdl contro l'assessore Russo. Stamattina in una conferenza stampa, gli azzurri, rappresentati da Salvatore Iacolino, Giuseppe Castiglione, Simona Vicari e Francesco Scoma, hanno presentato "una prima lista" di candidati alle amministrative "scelti" dal mondo della Sanità. Ben 19 nella lista di "Palermo Avvenire". Ecco tutti i nomi.

La denuncia del Pdl
di
94 Commenti Condividi

Ci sono ginecologi e radiologi, anestesisti e dentisti. Ci sono dirigenti di cliniche convenzionate col sistema sanitario e operatori del 118. Ecco l’elenco dei candidati legati al mondo della sanità, presenti nelle liste che il presidente della Regione Raffaele Lombardo e l’assessore alla sanità Massimo Russo hanno allestito in vista delle prossime amministrative a Palermo, Cefalù e Marsala. Trentotto nomi. Che rappresenterebbero solo un antipasto, visto che, anticipa il coordinatore regionale Giuseppe Castiglione: “Stiamo raccogliendo i dati dalle altre province. Non credevo – ha aggiunto – che il fenomeno fosse diffuso anche nella Sicilia orientale. Mi sbagliavo”. Alla fine, secondo le previsioni dei deputati azzurri, questi casi di “incrocio” tra il mondo della sanità e la politica, supereranno il centinaio.

Intanto, ecco i primi numeri. E a saltare di più all’occhio, sono quelli della lista “Palermo Avvenire”, nella quale 18 candidati sui 50 totali sono stati scelti dal mondo della Sanità. “Eppure – ironizza l’europarlamentare Salvatore Iacolino – mi risulta che a quella lista abbiano lavorato in tre: l’assessore Russo, l’assessore Armao e l’onorevole Greco. Dei venti candidati che avrà potuto indicare Russo, 18 vengono dalla Sanità. Un caso?”.

Alla conferenza stampa convocata nella sede del coordinamento regionale del partito hanno partecipato, oltre al coordinatore regionale Castiglione e al deputato regionale Iacolino, anche il coordinatore provinciale di Palermo Francesco Scoma e la senatrice Simona Vicari. “A Cefalù – ha detto quest’ultima – le liste per il Consiglio sono composte da venti candidati. In quella dell’Mpa, nove sono in qualche modo legate al San Raffaele o al mondo della sanità”. Ma l’accusa del Pdl non finisce qui: “Abbiamo pronta – hanno annunciato i deputati – una lettera da inviare al Csm, visto che Russo non è più un assessore tecnico, e un dossier che porteremo al Ministro della Salute”.

La lista di “Palermo Avvenire” si presenta alle prossime amministrative a sostegno del candidato sindaco Alessandro Aricò. E i 18 candidati legati al mondo della sanità ha suscitato l’ironia dei deputati Pdl. Si tratta di Silvana Camerino, ginecologa e dirigente medico dell’Asp di Palermo, al centro anche di una vicenda che raccontiamo in un altro articolo; c’è Mariella De Luca, neuropsichiatra e anche lei dirigente dell’Asp del capoluogo; Maria Furnari è una infettivologa e pneumologa del Civico di Palermo, Giulio Zarcone è capo sala del reparto di ortopedia sempre al Civico, dove lavora anche Salvatore Bompasso come impiegato amministrativo. Sempre attorno al civico ruotano le carriere di Giovanni Ceresia, responsabile della ditta titolare dell’appalto per il servizio di pulizia e Pietro Passariello che si occupa di ausilii per diabetici. Patrizia Costa, invece, è una ginecologa dell’ospedale Ingrassia, mentre Marcello Antonio Arena è un anestesista-rianimatore dell’ospedale Villa Sofia. È un medico di famiglia invece Nicola Figlia, mentre Francesco Bongiorno è un nutrizionista.

Ma non solo “medici in senso stretto” nella lista di Palermo Avvenire. Donato Mazzola è infatti il direttore sanitario della casa di cura Igea di Partinico (una clinica convenzionata col servizio sanitario nazionale), Roberto Sammarco è il presidente degli odontoiatri all’Ordine dei medici e presidente della consulta dei liberi professionisti dell’Enpam (ente nazionale di assistenza di previdenza e assistenza dei medici e odontoiatri). Antonello Belmonte è un responsabile regionale sindacale del comparto sanità del pubblico impiego, Luisa Li Vecchi è un veterinario, Sonya Vasto è  un docente universitario alla facoltà di Farmacia, Francesca Venuti è un farmacista ospedaliero, Paolo Pirrotta lavora nel laboratorio di analisi Locorotondo, convenzionato anche questo col sistema sanitario.

Nella lista Mpa a Palermo.
Sono sette, invece, i candidati nella lista dell’Mpa alle prossime amministrative del capoluogo, riferibili al mondo della sanità siciliana. E in alcuni casi, il collegamento è… familiare. Gabriella Bruno, infatti, è moglie di Livio Blasi, primario di Oncologia al San Raffaele di Cefalù, Agostino Genova è un dipendente dell’Asp di Palermo, dove Maurizio Manzella è un funzionario amministrativo (si occupa di patenti speciali). Vincenzo Immordino, invece, è un primario otorino al Civico (promosso di recente capo dipartimento), Filippo Carollo è un operatore del 118, Stefania Munafò fa parte di una cooperativa sociale legata all’ospedale Cervello, Michele De Caro è uno psichiatra dell’Asp 6. “Ma la mia adesione all’Mpa – ha detto quest’ultimo – non c’entra nulla con la politica. Io sono un sociologo, oltre che un medico, convinto sostenitore dei principi meridionalisti. Ho 65 anni, presto vado anche in pensione, cosa vuole che mi interessi del resto. Certo – aggiunge De Caro – negli anni di medici di basso profilo e di grandi ambizioni ne ho visti tanti, specie ai tempi di Lima, poi del Pdl e dell’Udc”.

Cefalù e Marsala
A parte il caso di Villabate, dove anche il candidato sindaco per l’Mpa, Franco Cirrito è un dirigente medico, è nelle liste per Cefalù e Marsala che il Pdl ha trovato altri casi di “reclutamento” dal mondo della Sanità.  Nella cittadina del Palermitano, l’Mpa presenta nelle proprie liste Leonardo Mosè Salamè, urologo del San Raffaele, il collega chirurgo Guido Martorana, l’ostetrica Maria Luisa Privitera, l’infermiere Davide Giambelluca. E se Alex Brugnone è un autista delle ambulanze Avios, il Pdl ha puntato l’indice persino contro mogli e fidanzati. Giuseppe Norato, per esempio,  sarebbe il fidanzato di Caterina Russo, infermiera in servizio presso l’Unità di risveglio al “San Raffaele”. Norato avrebbe anche curato il catering allestito dal San Raffaele Giglio per la recente visita del governatore Raffaele Lombardo lo scorso 22 marzo. Milena Vela, invece, è fidanzata di un impiegato della farmacia del San raffaele, Davide Dubolino, infine Rosalba Oliveri è moglie di Massimo Glorioso (un impiegato della mensa del San Raffaele). A Marsala, invece, nella lista di Russo, “Marsala Avvenire”, appunto, ecco Alfonso Marrone, capo sala della clinica privata “Morana”, Leo Orlando responsabile della “Aurora Onlus” (che fornisce un servizio privato di ambulanze) e Alessandro Ruscazio medico e marito di una cardiologa dell’ospedale di Marsala.

Pronti i dossier per Csm e Ministero della Salute

“Invieremo una lettera al Csm – ha detto Giuseppe Castiglione – visto che l’assessore Massimo Russo si è messo in aspettativa per svolgere l’attività di assessore tecnico. Adesso – ha aggiunto – l’assessore ha gettato la maschera e s’è presentato come un politico a tutti gli effetti. Chiederemo al Csm di verificare se l’autorizzazione concessa allora è ancora valida”. E se Simona vicari ha parlato addirittura di “voto di scambio”, e l’ex consigliere comunale Stefano Santoro s’è scagliato contro il commissario straordinario del Civico Carmelo Pullara: “Non ha i titoli per svolgere quel ruolo e ha cambiato il bando per le assunzioni, prevedendo il colloquio al posto dei titoli”, Salvatore Iacolino ha annunciato “un dossier che invieremo al ministero della Salute. I casi sono molti di più di quelli che vi abbiamo presentato oggi”. Sulle accuse rivolte all’europarlamentare da Massimo Russo (“Iacolino ha fatto campagna elettorale da dirigente dell’Asp), il deputato europeo ha replicato: “Il giorno in cui ho annunciato la mia candidatura, non ho più messo piede all’Asp e ho fatto verbalizzare questa decisione”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

94 Commenti Condividi

Commenti

    Berlusconi è sotto processo per concussione per avere fatto una telefonata alla Questura di Milano. Se è vero ciò che viene detto nel presente articolo, Russo deve essere a maggior ragione condannato per concussione. La politica in Sicilia è gestita da personaggi pessimi che ricattano i liberi cittadini, i quali sono costretti ad umiliarsi ed a soccombere…..

    Russo rappresenta il migliore amministratore,un bene per le nostre istituzioni,ma non so fino a che punto la Sicilia ha la voglia di cambiare..
    Russo da fastidio,ormai è un fatto evidente.

    Perché non guardare, oltre che ai favori personali, anche agli accordi sottobanco della Sanità siciliana?
    sistemi politici/affermativo che vedono in combutta il sistema imprenditoriale con quello politico, la cui evidenza sta nella diretta partecipazione dell’asse.re Russo ad incontri e convegni promossi proprio da aziende che guarda il caso si aggiudicano gare e concessioni in Sicilia.

    Mi chiedo se L’italia e’la Corea del Nord oppure un paese democratico?

    M.Russo:
    “I FATTI dicono REGOLARI CONCORSI…sulla COMPETENZA e TRASPARENZA”.

    Assessore:
    “MA MI FACCIA IL PIACEREEE!!!

    Ce ne sono altri e ben piu importanti dei nominati!! Ps anche nel pd vi e’ una vostra collega compagna di un manager ospedaliero di messina!!indivinate chi la ha candidata!!!

    E di Piero Passariello non se ne parla? Vicino a Cuffaro ai tempi d’oro, candidato con l’Udc ed oggi con la lista di Russo, imprenditore che vende prodotti ospedalieri!
    Marcello Arena, medico gia’ vicino a Micciche’, non avendo ricevuto, giustamente nessun favore oggi e’ candidato con Russo!
    Francesco Bongiorno, falso nutrizionista, senza titoli, vicino a Nino Dina, suo galoppino, passato per Magdi Allam, sino a Iacolino senza ottenere nulla, ma inventandosi un premio fantasma con l’associazione che presiede si e’ meritata una consulenza dal Presidente Lombardo e un incarico nei cad della sanita’, ormai trasferitosi negli uffici dell’assessore.
    Non c’e’ nulla di male che esponenti della sanita’ decidano di candidarsi, ma che lo facciano nella lista creata dall’assessore in carica e’ decisamente anomalo e pericoloso.
    Meditate gente a casa gli affaristi!

    Ma come, Iacolino strepita, lui che si è fatto eleggere da manager della sanità!

    A cefalú la lista MPA potrebbe chiamarsi lista SANITÀ… Sembra di leggere i nomi di un albo dei medici/operatori sanitari….boh?!
    …ma sicuramente sarà un caso…

    L’assessore alla sanità M. Russo celandosi dietro la facciata di ex magistrato prende in giro i cittadini onesti, quelli normali che al mattino vanno al lavoro e che con il loro misero stipendio non arrivano a metà mese. Questi credono che la figura di un ex magistrato prestato alla politica sia al di sopra delle parti e che non si presti alle porcherie della politica, sopratutto in combutta con quella di un inquisito per collusione con la mafia come Lombardo. Speriamo che i Palermitani e i Siciliani non votino le liste sponsorizzate da M. Russo e da R.Lombardo. La Sicilia ha bisogno di un ricambio, di effettuare nuovamente i Vespri Siciliani, questa volta non contro i Francesi ma contro tutti quei personaggi squallidi, nebulosi, collusi e/o sospettati di collusione della politica Siciliana.

    sul p.c. di pier carmelo russo sta scritto il motto di cui va fiero da sempre e che gli si attaglia perfettamente : ” se costruire è bello distruggere è sublime!” basta?

    Mamma mia come si è ridotta male la “gioiosa macchina da guerra” di Berlusconi!
    Qui in Sicilia, come del resto altrove, ormai completamente abbandonati persino dal loro leader e mentore, ai vari reduci delle bisbocce del fantomatico “nuovo miracolo italiano”, lividi di rancore per essere stati completamente emarginati dalla politica che conta, non rimangono altro che queste sterili e ridicole polemiche, fondate come al solito sul nulla più assoluto.
    Se si trattasse di cose serie e, soprattutto, di gente seria, invece di tentare di armare tutto sto casino mediatico inutile, sarebbero andati direttamente a denunciare i fatti, segnalando debitamente gli eventuali illeciti alle autorità competenti.
    Invece, solo chiacchiere.
    Sempre le solite chiacchiere, che sono l’unica cosa che sono stati capaci di produrre in questi anni di partecipazione alla vita politica di questa nostra tormentata regione.

    ha troppa disinvoltura nei confronti della Procura

    @marcella Se il Passariello in lista con Avvenire e’, come da lei scritto ,lo stesso che da anni si occupa di forniture ospedaliere,credo che sarebbe il caso che la Procura svolga una indagine su dove e su cosa la ditta ha fornito.

    Se tutte queste storie e le altre in prossima uscita corrispondono al vero, il caro Assessore Magistrato deve dimettersi immediatamente!!!!

    Se corrispondono queste e le nuove accuse a verità l’Assessore Russo & C. dovrebbero dimettersi immediatamente!!!!

    Un altra coincidenza : Gabriella bruno , lista MPA , moglie del primario di oncologia del san Raffaele livio Blasi , aspirante primario al Maurizio Ascoli

    E i nomi dei parenti dei Magistrati ( già incaricati “sulla punta della spada” da Iacolino e poi nominati dall’ assessore ) non li pubblicate ?

    E i concorsi per medici di UOS con “finta” graduatoria ( chi ha meno titoli va avanti ) che stanno uscendo per premiare i “fedelissimi” ?

    Tutti voi che parlate di concorsi non regolari o di persone legate a Russo, per piacere, raccontate i fatti che configurano reati alla procura oppure state zitti e farete una migliore figura…
    E poi caro “VERGOGNATEVI RUSSO & C:” quali sono queste nuove accuse? Di che stai parlando? Lo so io, della solita aria fritta e dellla mancanza di argomenti validi per opporti ad un personaggio leale, onesto e serio che ha fatto saltare molti potentati.
    Ogni commento contro Russo, Armao e compagnia non fa altro che dargli ancora più forza.

    L’aria in Sicilia sta cambiando, rassegnatevi!

    per pietà,grazie per avercelo prestato, ma adesso riprendetevelo

    Hanno scoperto l’acqua calda. Oddio ci sono medici e affini in lista!!! Chiamate la Procura e fate arrestare tutti questi deliquenti e chi li ha candidati mettendo a rischio la nostra città!. Ma da quando essere medico è diventato un’offesa? Non mi pare che prima non si candidassero. La domanda che conta è “Russo ha minacciato di morte o di licenziamento qualcuno se non si fosse candidato?”. L’on. Iacolino ha le prove materiali di questo? Se così non è fa meglio a tacere perché non ci interessano le chiacchere. Perché se lo scandalo sta nella mera elencazione delle persone in lista e del mestiere che fanno non abbiamo bisogno che ce li ricordi il Pdl, sappiamo ancora leggere, fortunatamente ancora Berlusconi non è riuscito ad analfabatizzarci.

    lui di sanita` e voti se ne intende, utilizzava la sua carica di Dirett. Gen. Asp a fini elettorali.

    Che vergogna questi medici che si candidano e votano pure! Ma dove siamo finiti? uahahahahaahahahahah PDL a casa!

    Ogni POPOLO ha i governanti che si merita .E’ dunque il POPOLO che dovrà farsi giustizia….a cominciare dal 6 maggio 2012 !!!

    Povero PDL
    POVERO E RIDICOLO

    perchè normale è che tra i banchi del parlamento nazionale ci sono tutti gli avvocati di berlusconi? normale è che tutti i farmacisti votano i candidati farmacisti del pdl?…è il solito teatrino Iacolino dice che ha permesso il voto della finanziaria perchè c’era il provvedimento pro-forconi!…ma vi sembra normale?…e fino a ieri che i medici ed amministratori della sanità si candidavano per il pdl o il pd?…ma per favore…Iacolino vai a piangere da Angelino…questa magistratura comunista!
    ma che articolo è? ma dove sono sti nomi? 4 candidati sconosciuti….meglio i sanitari che i mafiosi almeno se siamo muro muro…ci salvano ahahahaha.
    Voto Comunista

    a Sciacca il primario di cardiologia Bono e l’oculista testoni MPA……piu’ altri dell’azienda delle terme commissariata ed in mano sempre all’MPA…..

    Si la sanita l’habsitemata cosi bene che tutti partono per milano verona torino.
    Un pizzico di vergogna quando vi esce

    in ogni elezione nelle liste ci sono funzionari di tutte le amministrazioni pubbliche e in tutti gli schieramenti!

    ora snoccialate i nomi?….nessuno ha votato lombardo o Cammarata…siete tutti alternativi?….Lombardo ha fatto piazza pulita dei cuffariani e li ha sostituiti con i lombardiani…che vi aspettavate?…non confondete però l’MPA con il partito di Russo….mi aspetto uno smarcamento….
    voto comunista

    SAREBBE BUONO CHE RUSSO SI DIMETTESSE DA MAGISTRATO E FACESSE IL POLITICO

    A MIO MODO NON E’ NE POLITICO NE MAGISTRATO E ‘ UNO CHE SI SERVE DELLE ISTITUZIONI AD USO E CONSUMO PERSONALE

    COME MAGISTRATO DOVREBBE CHIEDERE LE DIMISSIONI DI LOMBARDO E CHIUDERE I REPARTI DEGLI OSPEDALI

    COME POLITICO DEVE MANTENERE IN PIEDI LOMBARDO E DARE SERVIZI OSPEDALIERI

    CHE CONFUSIONE CHE FA — NON SI SA PIU’ COSA SIA

    Incredibile, sono tornate le liste di proscrizione… Palermo affonda e loro fanno elenchi… Lo stile è sempre quello di Berlusconi, fango mediatico, tifo da stadio, contrapposizioni nette bianco-nero, buono-cattivo. Parole, parole, parole… i fatti, quelli vorremmo…

    Complimenti a tutti , io sono un dipendente della Dusmann Service , ci voleva un’azienda di Bergamo per gestire le pulizie all’Ospedale Cervello . Assessore io come tanti altri sono stato obbligato a sottoscrivere un contratto part time nonostante con la precedente azienda lavoravo full time e svolgevo 35 ore settimanali di lavoro , adesso mi ritrovo a a fare il servizio di pulizia per 20 ore settimanali ed una paga di 500,00 Euro mensili . Sia i Parlamentari di destra che di sinistra sanno della nostra situazione , ma fino ad oggi nessuno è riuscito a ripristinare la legalità mi dica cosa ci vuole un atto disperato per risolvere la questione ….. noi dipendenti chiediamo di essere trattati da lavoratori no da schiavi e si fidi sappiamo votare anche noi . E’ ora di finirla con questa cattiva gestione

    Una constatazione : che brutto effetto fa la politica ai magistrati che ad essa si “donano”…….!!!!
    Vorrei chiedere a andersonefareweto, se lo fa di professione o solo occasionalmente….

    Francesco Scoma di nuovo? vice sindaco con cammarata hahahahahahh

    Non vorremmo essere al posto dei poveri cittadini di Belluno o di altra cittadina che tra non molto ospiterà presso la propria Procura il dott. Massimo Russo quando il CSM adotterà il giusto provvedimento!!.

    la cura è peggiore della malattia….dovremmo fare la rivoluzione non con i forconi ma con le forchette…almeno se capita mangiamo tutti

    RUSSO, per te mi sono finiti gli aggettivi….

    quoto in toto quanto già detto da lucio, andersonefareweto e katia.
    ormai il pdl allo, sbando dopo i vari scandali che lo hanno investito sia a livello nazionale che locale, non è capace di fare altro che sterile polemica anzichè confrontarsi sulle idee e sul programma per cambiare questa città.
    nella lista di palermo avvenire ci sono 18 persone riconducibili al mondo della sanità. che scandalo! da domani chiunque sia un medico, un veterinario o un paramedico chieda scusa alla società per l’abietta professione intrapresa.
    il lavoro dell’ass. russo sta rimettendo in sesto i conti della sanità siciliana. le liste di palermo avvenire non includono alcuna persona che abbia un solo procedimento penale in corso. i valori e le idee di quelle liste sono ciò che contano per cambiare a fondo questa città ma evidentemente a molti il cambiamento non fa comodo…

    @victor
    ecco perchè mi arrizzano le carni….la stessa cosa la fanno con i servizi di sicurezza e la vigilanza….licenziano, aprono una nuova società o la rilevano al nord e riassumono a costi più bassi…anche nei call center è così…questa è la vergogna dell’italia e poi vogliono ancora più flessibilità in entrata….se questo è il “privato”….tutto torna…sempre.
    voto comunista

    @massimo decimo meridio…er gladiatore! ahahah prima votate per pdl, destra sociale etc (che vi ricordo ha sostenuto lombardo)…e poi vi lamentate…bla bla bla…e ora chi voterete? miccichè, Cascio etc…sempre la stessa storia come la DC…nessuno la votava….
    voto comunista

    Leggere che i rappresentanti, di quel che resta,del Berlusconismo siculo attacchino persone perbene solo perchè candidati in liste il cui riferimento sono altrettanto persone perbene è ridicolo .
    Gli stessi Berluschini sono abituati ad avere candidati del mondo della sanità come Re,Mercadante,Miceli ecc.ecc. ecc. che afferivano direttamente, come il magistrato Morosini sottoscrive nell’operazione Ghiaccio al boss Guttadauro ed è quantomeno raccapricciante dover leggere certe strumentali affermazioni ma certamente adeguate al tenore dei personaggi Castiglione,Iacolino,Scoma i quali sono conosciuti come i rappresentanti del disastro dei loro capi e parenti Firrarello ,Alfano e Civello.
    In effetti pensavo che non si potesse accodare “all’urlo disperato” dei suddetti personaggi, che neanche Gattopardini possono essere definiti, Simona Vicari che ha avuto nel suo passato il coraggio di attaccare pubblicamente Miccichè,Alfano per le loro malefatte politiche ed anche il suo “riferimento attuale” a proposito della mafia di Villabate, ma evidentemente il Senato fa certi effetti anche chi non è ufficialmente entrato in età di avanzato stato senile.
    I candidati di Palermo Avvenire hanno la dignità di potere mostrare nei loro carichi pendenti “NULLA” egregi campieri del malaffare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Massimo Russo con i suoi comportamenti coerenti con la sua conclamata devozione alla “COSTITUZIONE” ,ogni giorno prova ad arginare cultura mafiosa ed illegalità ,cose che ovviamente infastidiscono Castiglione , Alfano, Scoma e Vicari ed ai quali consiglio di fare sottoscrivere a personale politico che abbia il casellario giudiziario pulito, cosa che è difficilissima nel PDL, gli atti che intendono inviare alle autorità che ritengono loro opportune.

    @Katia, sorprende che essendo fan del magistrato, perchè tale è Russo, tu non riesca a cogliere la differenza tra reato penale e comportamento politico e morale disdidicevole. Iacolino ha fatto “carne di porco”, da direttore generale, delle regole ma si sapeva che era un politioco berlusconiano. Russo si è comportato peggio, molto peggio, perchè da lui ci sarebbe aspettato un comportamento diverso non ricattatorio durante il suo governo fino ad arrivare al momento elettorale dove le pressioni e i condizionamenmti non sono stati normali. Da un uomo di legge ci si sarebbe aspettati qualcosa di diversoi dai vari Iacolini. Iacolino lottizzava i posti dirigenziali, lui li ha monopolizzati basta vedere nomine e concorsi nelle asp. SQUALLIDO per un magistrato che ha usato il pentitismo per continuare tenere molti esponenti del lurido passato solo perchè mondati dalla sua mano. Si potrebbe definire una logica “mafiosa” per via dell’esercizio di condizionamento derivante dal’uso del potere esercitato!!

    @Mephisto
    Si si è proprio lui!! Ci auguriamo tutti che la Procura indaghi ma non solo per lui, per tutti gli altri in lista!!
    Chiunque da assessore regionale avesse mai pensato a creare una lista civica, oggi si troverebbe già indagato!!
    Massimo Russo è stato sfiduciato ed è ancora lì!!
    Il Presidente Lombardo sarà rinviato a giudizio per associazione mafiosa e lui da ex magistrato è ancora lì!!
    Ha creato il caso Dario Allegra al Civico per mettere un uomo di Lombardo al timone!
    Ancora per poco ho fiducia nella giustizia, vi prego Sig.ri Giudici, nel nome di Falcone e di Borsellino, vi prego, date Giustizia a questa terra, richiamate Massimo Russo è una Vergogna per la Vostra categoria e per i Siciliani!!

    @Forrest
    Appunto perché, a differenza di quanto affermi, so cogliere la differenza tra “reato penale e comportamento disdicevole” ti invito a recarti in Procura, in Questura o dove vuoi per denunciare l’Ass. Russo. Perchè sicuramente tu avrai le prove del suo “comportamento ricattatorio” o del fatto che si sia comportato “peggio molto peggio”. Diversamente, ti faccio notare, il reato lo stai facendo tu, si chiama “diffamazione” art. 595 del c.p. Non sono innamorata dei magistrati ma della legge, sub lege libertas…

    questa è un’altra interessantissima tesi marcella. un asessore regionale, carica politica, dovrebbe essere indagato per il fatto di avere contribuito a creare un movimento politico? allora aboliamo la politica ed entriamo nell’anarchia!

    In un’altra interessante rubrica Savatteri si occupa della arretratezza della politica e si domanda del perchè non sia riuscita a fare quanto anche gli imprenditori hanno fatto.
    Credo che quanto esposto nell’articolo di Sabella sia la conferma dell’assunto di Savatteri circa l’arretratezza della politica.
    E’chiaramente un problema di basso livello culturale di molti che decidono di fare politica e la interpretano come una attività di mero esercizio di potere finalizzata al proprio interesse personale( non importa se economico o di costituzione di potentati).
    Occorre che la magistratura ma ancora di più la società civile evidenzino e condannino tutte le forme di scambio fra governanti e governati fino al culmine del voto di scambio mafioso.

    I più sembrano poveretti che si sono sentiti indotti a sputtanarsi in politica per sopravvivere. Quelli blindatissimi,invece, spesso ben accetti sia agli uni che agli altri perchè cari ai poteri forti, erano stati piazzati prima e senza tanto clamore.

    @Katia,
    ma allora sei proprio come l’uovo più cuoce più duro diventa.
    Infatti se come affermi riesci a cogliere la differenza tra reato penale e comportamento eticamente e politicamente disdicevole avrai bene inteso, ma non c’è più sordo di chi non vuole sentire, che siamo nella seconda fattispecie. Gran “sapientone” !!
    Quindi non c’è procura nè questura che mi possa interessare. Comunque sulla diffamazione resto a disposizione a rendere conto a chi di dovere, con particolari (ove richiesti), se si dovessero ravvisare gli estremi di cui “sparli”!!

    Caro Forrest quando affermi “Russo si è comportato peggio, molto peggio, perchè da lui ci sarebbe aspettato un comportamento diverso non ricattatorio durante il suo governo fino ad arrivare al momento elettorale dove le pressioni e i condizionamenmti non sono stati normali” oppure “Si potrebbe definire una logica “mafiosa” per via dell’esercizio di condizionamento derivante dal’uso del potere esercitato!!” tu insinui che l’Ass. ha costretto con il ricatto alcuni a candidarsi oppure a votarlo. Non lo stai accusando di comportamento disdicevole ma di concussione, che fino a prova contraria è un reato. Quindi fai il tuo dovere, denuncialo. In ogni caso, giusto per informarti, la diffamazione si configura quando si lede la reputazione di qualcuno a prescindere dal fatto che si dicano falsità o verità 🙂

    PAURAAAAA! EHHHH..

    .. evidentemente sabato mattina al Politeama è andata troppo bene!!!

    Tutti dico TUTTI i partecipanti alla suddetta conferenza stampa hanno motivi di RISENTIMENTO PERSONALE NEI CONFRONTI DI RUSSO.
    Iacolino perchè è stato buttato, gentilmente, fuori dalla sanità.
    Scoma perchè è candidtato anche lui alle comunali ed ovviamente teme Russo.
    E infine la sigra Vicari che si vuole vendicare dell’ex marito che, intelligentemente, appoggia Russo piuttosto che lei.
    Vergogna Pdl siete scesi veramente in basso

    Non ho capito, ai medici hanno forse tolto l’ettorato passivo ed io non ne so nulla?

    @katia @Forrest Neanche Cuffaro
    Neanche Cuffaro arrivava a “sbraitare” a dx e a sn, perchè quelli come lui (Andreotti??) il potere lo gestivano “soavemente” e…. malignamente. Lui (Russo) deve urlare, minacciare, blandire, il che poi alla fin fine mostra la debolezza di un narcisista ferito che non sopporta il contraddittorio ed è pronto a fare male a chi non la pensa come lui, come i bambini prepotenti….ma a quelli si possono perdonare certi atteggiamenti a lui no. Ed alla fine cari Katia e Forrest è inutile che sbraitiate, basterà aspettare poco perchè l’assessore mezzo tecnico e mezzo politico pagherà pegno, e si auto-leverà di mezzo, per la semplice ragione di aver voluto apparire come un mezzo Torquemada e un mezzo Cuffaro finendo con lo scontentare i Cuffariani ed i giustizialisti inquisitori.

    a me non fa meraviglia il fatto che ci siano tutti quesi candidati presi dalla sanità. E’ sempre successo. qui il problema semmai è perchè sono stati presi e canalizzati in una lista, che nasce da un magistrato che almeno deve sentire il dovere civico e morale di dire ai siciliani,che il suo è un impegno politico e non più tecnico. stessa cosa vale per armao. Ma non lo fanno perchè entrambi forse si sentono come i Gracchi, tribuni integerrimi. Quello che io invece temo, non per me ma per i candidati, è il perchè sono in lista, se per portare semplicemente acqua al mulino della causa, o cosa più propabile misurare le singole posizioni per poi procedere a gratificazioni e bocciature all’indomani del voto. E se Pullara furbescamente candida Bompasso vecchia gloria democristiana, già presidente di quartiere e consigliere provinciale, gli altri avranno da mangiare pane duro, per dimostrare forza da mettere sul piatto dei compensi, Ma il discorso si allarga ad altri candidati, vedi la figlia della Barresi, o i vari gabinettisti,o ancora rappresentanti di bisogni e attese come coop sociali o precariato vario,candidati di singoli uffci regionali, vicende che coinvolgono non solo Palermo Avvenire e MPA ma anche l’MPS di Savona, fermo restando che nello specifico della lista, se la stessa supererà il 5% , non bisogna sottovalutare i 14 candidati di Greco con il nipote in testa. Per cui io credo che l’iniziativa del PDL se da un lato racconta cose vere, dall’altro lato sta dando risalto ad una lista che di avvenire ha solo il nome, e forse era meglio non fare polemiche.

    è vero che è stato sgretolato un sistema di potere, ma è altrettanto vero che ne è subentrato un altro. Per favore però nn si dica improntato alla trasparenza ed al merito, perchè non è vero.
    Grazie e buon lavoro

    Se questo è il nuovo, siamo messi proprio bene.
    Ovviamente tutto questo era largamente prevedibile. Come lo era il bluff di un magistrato in aspettativa che accetta di fare l’assessore. A proposito, c’è un errore. Il prode Russo era già in aspettativa quando fu scelto per fare l’assessore. Infatti non faceva più il magistrato da quando Mastella lo chiamò al ministero della giustizia. La sua voglia di politica era quindi partita da tempo.
    Ha finalmente gettato la maschera utilizzando i metodi propri della vecchia politica. Sarebbe proprio il caso che si chiarisse cosa sta dietro queste candidature e a cosa devono portare. Ricordo sempre l’intervista che credo più di un anno fa Russo rilasciò a Puglisi, invito tutti a rileggerla. Aveva promesso che in due anni la sanità siciliana avrebbe volato, sbandierando la “sua” ormai leggendaria riforma. Appunto di leggenda si trattò. Un bluff.

    Già,MPS il nuovo che avanza con i vari impiegati regionali candidati presso i vari uffici,vedi qualcuno nel mondo Forestale,che non ha avuto nemmeno la dignità di farsi spostare di distretto per non incappare nella conflittualità.meno male che ci ha pensato qualcuno approvando quel famoso emendamento con la quale si svendono a pochi euro 27.000 operai e territorio alle Provincie Siciliane,e sicuramente voteranno per lui,è il suo presidente di commissione bilancio.AUGURI

    La politica italiana, ha sempre usato la sanità come bacino elettorale. Non stupiamoci. Cosa diversa è il degrado in cui versa l’attuale politica che finisce per amplificare le distrorsioni e le brutte pratiche. Quello che emerge oggi è un metodo squallido imposto da Lombardo che consiste nel pesare e quindi passare all’incasso di tutti coloro che hanno avuto poltrone e prepende. E’ un metodo infame, che dovrebbe essere assolutamente rigettato dalla gente, dal popolo. Perchè è vero che il popolo ha i rappresentanti che si merita. Allora siamo davvero un popolo maturo stanco di questi politici? Invece di lamentarci a giorni abbiamo la possibilità di esercitare il diritto di voto in modo da mandare a casa questi personaggi. Votiamo liste assolutamente sganciate da queste logiche.

    quoto Salvatore delle 15:28.
    Alcune verita’ non possono essere sottaciute e la cultura delinquenziale non puo’ prevalere sull’operato delle persone perbene che servono la Sicilia con onesta’ e abnegazione.

    @giuseppe rossi posso aggiungere che il debutto siciliano del Russo lo si può far risalire sicuramente al 2009 per le elezioni del comune di Mazara del Vallo, quando l’ex magistrato girava e teneva comizi e si faceva fotografare sui palchi allorchè sostenne in primissima persona la candidatura della farmacista Vincenza Maria “Vinnuccia” Di Giovanni. Ai tempi lo scrissi più volte da questo giornale ed invitai alle dimissioni il Russo…chiaramente senza nessuna obiettiva speranza di successo.

    Non si può che restare senza parole, è vero il problema sono i siciliani a leggere sti commenti.
    Con quale coraggio si attacca Russo che ha portato ordine e trasparenza nella sanità? E’ chiaro che ha fatto finire il mangia mangia dei peones collegati al PDL . Voi che attaccate non avete idea che cosa ha significato la Gestione Iacolino e lo dice uno che lavora dentro l’ASP 6 di Palermo.
    Ci vorrebbero 100 Russo per cambiare le cose e la sicilia

    Dall’ articolo di Live Sicilia offerto in commento : “Salvatore Iacolino, Giuseppe Castiglione, Simona Vicari e Francesco Scoma, hanno presentato “una prima lista” di candidati alle amministrative “scelti” dal mondo della Sanità. Ben 19 nella lista di “Palermo Avvenire”

    Bene, aspettiamo la seconda lista
    Questa dovrebbe comprendere una lista ben più “importante”, nonchè ricca di spunti di ricerca per ( eventuali ) Magistrati ……volenterosi
    Infatti dovrebbe comprendere i nomi di molti Direttori Medici la cui carriera iniziò con l’ assegnazione di “incarichi” con modalità assolutamente IRREGOLARI ( concessi cioè “sulla punta della spada” a parenti di Politici, Massoni, Magistrati, “Notabili” ecc

    Questa lista BEN PIU’ “succulenta” è formata da personaggi “sistemati” negli anni addietro da Politici UDC, PDL e PD in epoca anteriore a quella di Russo
    Semmai il Russo non ha fatto che CONSACRARE a posteriori con selezioni avvenute sulla base delle precedenti sopraricordate IRREGOLARITA’

    Non è che Salvatore Iacolino, Giuseppe Castiglione, Simona Vicari e Francesco Scoma ed altri hanno voglia di “ricordare” i tempi nei quali vennero consumate quelle irregolarità, fornendo la lista dei “beneficiati” ?

    O hanno bisogno di un “AIUTINO” per la loro memoria ?

    La ricerca del consenso elettorale potrebbe giustificare molte candidature ma qui siamo oltre i limiti del lecito. Questo è ricetto, voto di scambio oltre i limiti di tolleranza.
    Buttiamo al chiave.

    A mio avviso Russo ( riguardo i concorsi medici ) ha un’ unica IMPERDONABILE colpa ( specialmente per un Magistrato ) errore : non aver effettuato una ricognizione delle precedenti IRREGOLARITA’ ( commesse nell’ epoca nella quale dominavano l’ UDC ed il PDL )e che giuridicamente inficiano il curriculum di molti dei vincitori dei recenti concorsi per medici
    Ma ha una colpa ancor più grave : l’ aver permesso che l’ ASP emanasse un regolamento per la selezione sei prossimi incarichi di Direttori Medici per UOS che semplicemente assomiglia ad una specie di gioco delle “tre carte”

    E sono ambedue colpe gravi

    Il fatto è che i signori del PDL dell’ UDC e del PD sono i MENO TITOLATI a svolgere questo tipo di “prediche” !

    @marcella
    Leggendo il nome non ci potevo credere,ma poi ho chiesto e quanto da lei scritto risponde al vero.
    Marcella io la quoto,quoto e riquoto e se non fossi il Diavolo le direi :sono con lei!

    Lo Iacolino in particolare che si reca a Bruxelles, anche se con aerei di lusso a spese del cittadino,perche’ non si informa da Barrie Dowdeswell che e’ uno dei piu’ grandi esperti di organizzazione sanitaria per i beni e l’architettura del Centro Europeo di cosa pensa della sanita’ dell’epoca gestionale di Massimo Russo e dei predecessori lo Iacolino compreso.
    Glielo dico io in anteprima quanto gli direbbe Dowdeswell: la Sicilia oggi , a differenza di qualche anno addietro,e’ affidabile ed il suo metodo gestionale guarda all’interesse della gente come benessere inteso alla cancellazione di vecchi incrostati privilegi che hanno distrutto i bilanci pubblici regionali.
    Il livoroso Iacolino pensi a quante delibere ha firmato fuori dagli ambienti Istituzionali di indirizzo assai diverso rispetto ai criteri di efficienza e di economicita’ che persegue l’attuale management aziendale e consigli ai suoi soci arrabbiati di essere piu’ rispettosi del popolo Siciliano che sta pagando quanto il resto d’Italia i disastri del loro capo Pompetta e di tutti i suoi orfani.

    A Iacolino gli brucia. Eccome. Ha perso il suo bel feudo della sanità, dove prometteva a trutti e non dava nulla (tranne che agli amici stretti) e da dove ha preso i voti per essere eletto. Fra due anni, quando gli scadrà il mandato di9 eurodeputato conquistato con i voti della sanità, dove potrà essere eletto? In qualche condominio, forse. Ma mi faccia il piacere….

    @bellodi
    grazie per l’aggiunta. In effetti in qull’occasione era alleato pure di Giammarinaro se non ricordo male.
    La vocazione alla politica, a ben vedere, c’è da tantissimo.
    Da magistrato era l’esponente di una “corrente”, attaccava Grasso, avvicinandosi poi a Pistorio.
    Ma il suo maestro è Lombardo.

    Ma di che parlano Jacolino e la Vicari? Il primo è diventato europarlamentare grazie al suo bacino di voti di cui disponeva solo perchè ,a suo tempo,direttore dell’ASL . Dr Jacolino,c’ero anche io all’Hotel Costaverde,con tutti i medici del S.Raffaele Giglio e di quelli dell’ASL 6 DI CEFALÙ che lo appoggiavano. La presentò proprio Simona Vicari in quel “gran galà” al cui marito lasciò,come gesto di riconoscenza, un posto al consiglio di amministrazione del S. Raffaele dove attualmente è. Di cosa ancora dobbiamo meravigliarci? E se proprio Jacolino stesse appoggiando qualcuno nelle liste dove è presente quella dell’MPA a Cefalù? Dovremmo meravigliarci se la Vicari appoggia due Candidati a Sindaco?
    Di cosa bisogna ancora dove meravigliarci?
    Voi siete credibili e gli altri no?
    Smettetela:il diavolo fa le pentole ma dimentica i coperchi……

    Castiglione fa il moralizzatore a casa di altri, ma perchè non pensa alla sua fallimentare gestione alla provincia quando ha schierato una squinternata burocrazia solo per fedeltà parentale o di appartenenza politica al grande suo partner Enzo Bianco. E gli attuali incarichi esterni aumentati rispetto al passato e pesati col bilancino del ritorno elettorale. Ma meglio allora chi si divertiva col bunga bunga!!!

    La ricchezza dei commenti é índice di quanto sia scottante il tema: aldilá dei risultati elettorali (dubito che gli stessi familiari li votino, avendo già distribuito tutte le patacche e i luccichini disponibili) credo che meriti una certa attenzione da parte dei colleghi del dr. Russo, anche alla luce dei procedimenti a carico dele suo dante causa. Se può apparire esagerato chiamare tutto quello che si vede in giro “concussione” o “voto di scambio” … poco ci manca.

    C’è un imprecisione nell’articolo: Roberto Sammarco non è il presidente degli odontoiatri all’ordine dei Medici.

    FORZA ASSESSORE RUSSO! i cittadini onesti sono con lei, mica con iacolino e la vicari!

    Un Magistrato che di comporta come il più vecchio e consunto politicante sud americano. Due sole parole: Che schifo!

    @ piero.s.arrizzano le carni
    Ripeti contiuìnuamente che voti comunista; a me personalmente non interessa una beata m….

    iacolino sei pessimo e hai fatto molto peggio

    @vendicator
    sono contento per te….continuate ad infangarvi….cuffariani, lombardiani, alfaniani e ora pure iacolininiani…non sapete stare al gioco…questi ambiscono al potere politico per esercitarlo mica per spirito di servizio, in barba ai bisogni dei cittadini.
    Quando hanno il potere fanno le nomine e tutte le porcate possibili, finanche truccare i concorsi (che però vengono sempre richiesti quando si parla delle altre partecipate!..per la trasparenza si si e poi li contestate! concorsi truccati!)….la verità è che tutto va bene quando ci sono i vostri referenti politici (chissà perchè!) quando al potere vanno gli altri sono ladri, imbroglioni etc…
    Ma non riuscite a svincolarvi dai potentati, dalle lobbies etc..no eh?…allora quantomeno aspettate rispettosi e genuflessi il vostro turno prima o poi arriverà….
    Ok mi hai convinto non voto comunista…mi cerco qualcuno per entrare nella sanità…

    Che simili contestazioni provengano da una personaggio come iacolino fa orrore!!

    Il bue che dice cornuto all’asino; incredibile la faccia tosta ( derivata forse dalla disperazione) da parte del pdl ; fare il pelo nell’uovo a Russo ( ricordo che non c’è nulla che vieta a chi è vicina alla sanità di candidarsi; mica si possono solo candidare i Cosentino o i Brancher)dopo che loro 2 anni per dire han portato a strasburgo il direttore dell’Asp 6 in carica e non dimenticando il passato; poi parla pure la Vicari? ma suvvia l’ipocrisa regna sovrana; ma del resto quando si è con l’acqua alla gola…..

    IO penso che l’on. Iacolino insieme atutti gli esponendi del pdl hanno fatto bene a smascherare questo scandalo sulla sanita’ collegata alle amministrative di maggio 2012 . Penso che come dice l’assessore Russo non c’e’ nessuna legge che lo vieta, ma penso anche che sia giusto che Russo scenda in campo come politico e si dimetta da magistrato e assessore . In quanto in questi anni ha fatto piu’ che disatro che altro.

    scritto da gianluca
    24 apr 2012 13:11 pm IO penso che l’on. Iacolino insieme atutti gli esponendi del pdl hanno fatto bene a smascherare questo scandalo sulla sanita’ collegata alle amministrative di maggio 2012 .

    Ti dispiace fornire la lista di tutti i PRIMARI “sistemati” da PDL, UDC, e PD ?
    O vuoi che qualcun altro lo faccia ?

    ma la vicari non è quella che ha un marito che siede al san raffaele di cefalù ed un ex marito che lavora con Russo?

    Russo dei dimetterti…sei tu la rovina della sicilia…sei peggio di lombardo…hai fatto una finta riforma del sistema sanitario regionale e hai messo direttori generali scarsi scarsi e senza competenze…CIRIGNOTTA e’il peggiore di tutto ha distrutto tutto quello che di buono aveva fatto iacolino!cirignotta e russo due magistrati che hanno distrutto la sanita’ siciliana

    Il VERO scandalo non è che fra i medici ( o i menger ) vi siano più raccomandati da Russo o da Jacolino

    Il VERO SCANDALO è che un medico diventi Primario per RACCOMANDAZIONE !

    Aprite gli occhi questo russo doveva mettere venti persone in lista e ben 18 appartengono al mondo della sanita’….che schifo, che schifo, che schifo , che schifo…..ma come gli permettono a un magistrato, di fare prima l’assessore nel territorio dove fino a qualche mese fa giudica e adesso addirittura fa le liste….RUSSO ha levato la maschera (arlecchino o pulcinella…fate voi) e finalmente nn puo dire che e’ tecnico ma il più politico dei LOMBARDIANI…meno male che presto sarete tutti a casaaaaaa….

    Lo Iacolino ,Scoma,Castiglione e Vicari sono incazzati perché la Cassazione ha ribadito che il loro Vice Capo Dell’Utri e ‘ il referente del loro partito che attraverso Mangano si serviva dei sistemi criminali e quindi vedendo l’operato di Massimo Russo completamente antitetico a queste pratiche , perché lo stesso opera giornalmente onorando la Costituzione reagiscono così scompostamente poverini……
    A mente piu’ sgombra fanno tenerezza perché pensano al loro immediato futuro.

    @antonio
    Appunto. Provi a sgombrarsi meglio la mente … dall’offuscamento.

    Iacolino ha letto le ultime agenzie che riguardano i suoi capi?

    E l’intelligentissimo Schioma cosa pensa?

    NON SE NE PUO’ PIU’!!!!!
    troppo malaffare nella politica siciliana!!!
    fortunatamente c’è ancora in giro gente che ha il coraggio di aggredire la classe politica che opera scorrettamente! come ha fatto Iacolino con Russo.
    in sicilia abbiamo bisogno di persone come queste, che non si nascondono dietro il loro “posto sicuro” per 5 anni facendosi rivedere solo quando è in gioco la loro poltrona! abbiamo bisogno di gente che scende in campo ogni giorno perseguendo i propri ideali e cercando di rappresentare al meglio le aspettative dei propri elettori!!!
    Spero proprio che le accuse mosse da Iacolino possano essere “accompagnate” da tanti altri onorevoli e deputati delle varie forze politiche italiane.. e non resti solo il grido dell’ultimo “Don Chisciotte” contro i mulini a vento!

    Russo anzicchè andare in giro a fare campagna elettorale,ma chi te lo ha fatto fare, fai il magistrato e sopratutto stai con la tua famiglia e in particolare con tua moglie……non aggiungo altro…. a intenditor poche parole…

    Tutti hanno favorito amici e grandi elettori ma in qualche modo fino a Cuffaro si è cercata una parvenza di legalità,forse anche per paura. Russo e Lombardo invece non hanno avuto limiti ed hanno calpestato ,certi di impunità, tutte le leggi possibili. Dalle Direzioni Strategiche delle Aziende Sanitarie con Direttori privi in molti casi anche di un curriculum minimo e nominati senza neanche una parvenza di trasparenza. Ai 5 dirigenti della ASP 6 invitati da Lombardo in presidenza e dopo un mese con un incarico temporaneo di Direttore di struttura complessa poi diventato per tutti definitivo con un concorso pieno di irregolarità. Ad un candidato sindaco di Villabate che per ordine della banda ha avuto un posto di altissimo livello alla ASP6 per il quale purtroppo non aveva titolo. ecc ecc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.