Salvini, la destra e la sinistra | I miracolosi effetti del Decongel - Live Sicilia

Salvini, la destra e la sinistra | I miracolosi effetti del Decongel

Il voto sul caso Gregoretti? Non riesco più a orientarmi...

DIEGONALE
di
14 Commenti Condividi

Gentile Direttore,

Ho seguito con ‘trepidazione’ la questione del voto da esprimere in commissione al Senato per decidere se mandare o no a processo Salvini per la vicenda Gregoretti.

Devo confessarle che non riesco più a capire cosa è di sinistra e cosa è di destra.

Se Gaber fosse vivo e riscrivesse la sua nota canzone non avrebbe esitazione a mettere tra le cose di sinistra la necessità di esprimere liberamente e democraticamente un voto ed a destra il convincimento che se ne può fare a meno.

In questa storia le parti si sono invertite.

Il centro destra vorrebbe votare ed il Pd ed i Cinque stelle invece vogliono rinviare la votazione.

Lei mi perdonerà ma io forse ho perso la sensibilità politica e non riesco più ad orientarmi.

Mi faccia capire, una parte politica che è maggioranza in Parlamento, composta dal Pd, da Leu e dai Cinque stelle, ovvero la sinistra del nostro Paese, voleva rinviare un voto in Commissione e lamenta che il Presidente del Senato Elisabetta Casellati con il suo voto ha reso possibile che la Commissione invece facesse il suo lavoro e si riunisse per esprimere il suo convincimento?

Io ho sempre avuto un’idea diversa della sinistra, ma cosa gli sta succedendo?

Non è che questa vicinanza ai grillini li sta grillizzando?

Certo il vizio di ritenere che se una cosa la fanno loro è giusta e se invece la stessa cosa la fanno i loro avversari è sbagliata l’hanno sempre avuto anche loro.

Vi ricordate la storia della radioattività e del Decongel?

La radioattività reca, come sapete, danni inestimabili all’ambiente e alla popolazione. Una sua peculiarità è che, se si cerca di ripulire le superfici intossicate, spesso l’unica cosa che si ottiene è di rendere radioattive le spazzole che stiamo utilizzando. Esiste, però, un prodotto che è in grado di catturare le particelle e trattenerle al suo interno rendendole inoffensive.

Questo gel, dal colore azzurro (è il suo unico difetto, sarebbe dovuto essere rosso o giallo, al massimo giallo-rosso), si chiama Decongel. La sinistra ed i grillini, come ho già detto in passato, sono il Decongel della politica.

Io sono un poco smemorato e talvolta prendo fischi per fiaschi.

Ma non è che qualche giorno addietro in commissione Giustizia della Camera la riforma di Bonafede è passata grazie al voto decisivo della Presidente Francesca Businarolo dei Cinque stelle? Ma non è che sempre qualche giorno addietro in commissione Giustizia della Camera sempre grazie al voto decisivo della Presidente Francesca Businarolo dei Cinque stelle non è passata per un voto la proposta del forzista Enrico Costa?

Come funziona? La Presidente Businarolo grillina può votare senza scandalo entrando, peraltro, nel merito, votando cioè un provvedimento e consentendone l’approvazione o la bocciatura? La Presidente Casellati invece viene esposta ad attacchi ignobili per avere fatto il suo dovere e cioè quello di non consentire ad un organo del Senato di non fare il suo: votare ed assumersi la responsabilità di dire se vogliono o no mandare Salvini a processo per il caso Gregoretti.

La vicenda rischia adesso di assumere toni grotteschi con la minaccia di grillini e sinistra di non presentarsi in commissione per la votazione. La ragione? La strumentalizzazione che dell’esito del voto ne potrebbe fare Salvini. Ma dicono vero? Cosa ci stanno a fare Deputati e Senatori in Parlamento? Il loro compito è prendere decisioni, fare scelte e questo lo si fa votando, mettendoci la faccia e difendendo la propria scelta nel dibattito politico. Certo, capisco anche che questo è possibile solo se si ha la capacità di farlo, ma di questo vogliamo dare la colpa a Salvini? Il voto è espressione di libertà e democrazia sempre, non a giorni alterni, La patologia sta nell’atteggiamento contrario. Come sono miracolosi gli effetti del Decongel.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

14 Commenti Condividi

Commenti

    Lei prende sempre fischi per fiaschi e sembra in effetti un po’ smemorato, lo dice lei. Io aggiungo solo che lei non solo non sa leggere la realtà ma con la fantasia costruisce situazioni politiche inesistenti. Le consiglierei prima di stravolgere la realtà di informarsi bene sui fatti e poi se è proprio il caso e se ne ha voglia finalmente dica la sua. Senza rancore, buona lettura.

    L’Italia è l’unico paese al mondo dove si va in piazza contro l’opposizione, si vuole cancellare l’oppositore principale e praticamente tutti i grandi editori sono contro l’opposizione. Intanto poveracci i giovani d’oggi perchè un giovane, per principio e se ha delgi ideali, è bene che sia contro il governo, di destra sinistra centro alto o basso o stellato che sia. PD e 5stelle poi, vogliono silenziare chi non la pensa come loro, stanno prendendo i peggiori difetti di fascisti e comunisti insieme e non si vede chi potrà fermare questa antidemocratica deriva. Alcune situazioni come le critiche alla casellati, la maggioranza che scappa dalla commissione, sono ridicole e grottesche, se non fossero follemente pericolose per la libertà.

    Grande Cammarata ti rimpiango sei un grande rispetto ad Orlando che sta distruggendo Palermo

    Insomma, opinioni poco originali …

    Si chiama Doppiopesismo, ovvero due pesi e due misure. Del resto, prima si parlava della supremazia morale della sinistra e ad essa ora si è aggiunta quella dei 5 stelle. Insomma, lo fanno per il nostro bene e se non ce ne accorgiamo peggio per noi.

    Caro Gaspare , se e’ questo il tuo vero nome , Conosco Cammarata ed escludo che possa portarti rancore solo perche’ la pensi diversamente da lui .Pero’ se posso dire la mia : la sua disamina ,condivisibile o no , e’ argomentata . Il tuo commento al contrario e’ privo di argomenti mentre non mancano le offese .Scusa Gaspare, mi saro’ perso qualcosa che hai scritto in precedenza ma qual’e’ la tua realta’ e quali sono le fantasiose ed inesistenti politiche a cui ti riferisci ??

    Caro Cammarata, mi sa che prende proprio “fischi per fiaschi”
    Lei cita casi di presidenti di commissione parlamentare che votano ed in maniera decisiva. Nel caso in esame la Casellati non è una semplice presidente di commissione, è la presidente del Senato, la 2a carica dello Stato che addirittura sostituisce il Capo dello Stato in caso di suo impedimento. Sarebbe potuta essere imparziale, ma d’altra parte cosa si ci poteva aspettare da una che ha affermato in sedi istituzionali che Ruby fosse la nipote di Mubarak

    Caro Alessandro, il buon Gaspare appartiene a quella etnia rossa che, abituata a mistificare la realtà, presume che le alterazioni siano opera altrui. Hai detto bene, Cammarata ha argomentato fatti, mentre, dall’altra parte, il popolo samaritano comunista procede velatamente, di buonismo bieco e odio verso gli avversari politici. Non hanno nulla da dire ma per motivi ideologici ed elettorali distruggeranno l’Italia, oppure la consegneranno al nulla di Salvini. Nihil adversus nullitatem. Senza rancore, caro Gaspare.

    “Paesana”, raramente ho letto una rappresentazione della realtà così congruente ai fatti di questo paese. Poche parole, serie, condivisibili. La penso esattamente come te, punteggiatura compresa. Brava.

    Bisogna fsre attenzione al senso di quello che dice a prescindere dalla direzione politica : l’opposizione è se fa vera e costruttiva opposizione all’azione di governo ….e nella nostra città non è opposizione come si può diversamente chiamare “scrusciu”!!

    Sì, mi chiamo proprio così, sono un befano. Signori Alessandro e triarmonica non credo di vare offeso il prof. Cammarata, ho solo ripreso quello che lui dice di se stesso. I fatti, sono talmente evidenti, lo stesso ex sindaco lo ribadisce, che non mi sembra di riportarne altri. Ma lasciatemi la libertà di non condividere le sue considerazioni nei confronti di una destra che vorrei ritornasse ad essere credibile. Da un po’ di tempo quando critico il PD mi dicono che sono un grillino e quando critico i grillini mi definiscono un comunista e ancora se critico la destra divento stalinista. Per la verità sono un cittadino che una volta si ritrovava in un partito che non esiste più e mi ritrovo a seguire l’intelligenza di alcuni politici di qualsiasi schieramento che hanno in mente di perseguire il bene comune per tutti, nessuno escluso. Sic et simpliciter.

    Da quale pulpito! Guardi che i palermitani non hanno certo dimenticato la sua esperienza di sindaco……

    I commenti di Cammarata hanno lo stesso spessore di analisi delle dichiarazioni dei giocatori di calcio a fine gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *