Smeraldina non ce l'ha fatta| "Sei stata la mia maestra di vita" - Live Sicilia

Smeraldina non ce l’ha fatta| “Sei stata la mia maestra di vita”

A dare l'annuncio è il papà, Giuseppe Camiolo, su facebook. La famiglia aveva lottato fin dal 2011 per poter curare la piccola con le staminali. Oggi pomeriggio i funerali in Cattedrale.

il cordoglio
di
7 Commenti Condividi

CATANIA – “Sei stata la mia migliore maestra di vita, amore mio. Ora sei volata via e non credo di averlo realizzato ancora. Vorrei accompagnarti perché una bimba non può stare da sola nemmeno per un secondo. Ti amo dolce e forte guerriera! Tuo papà”. Si fa tanta fatica ad accettare certe notizie. Si fa tanta fatica a dover distaccarsi da chi è riuscito ad aprire il cuore di grandi e piccini. Di chi ai miracoli ci crede e chi no. E non poteva non essere così, quando a battere è il cuoricino debole ma forte di una piccola meno fortunata di molte altre bimbe della sua età. Purtroppo quel cuore ha smesso di battere, Smeralda Camiolo, la piccola guerriera catanese ha chiuso gli occhi per sempre. Il suo calvario era iniziato nel 2011, per anni è stata attaccata ai macchinari del reparto di rianimazione pediatrica del Garibaldi-Nesima di Catania a causa di un’asfissia  ipossico-ischemica.

Per “Smery” in questi anni niente bambole da pettinare, niente disegni da colorare insieme alla compagnetta del cuore. Eppure questa piccola guerriera catanese ha conosciuto l’amore. Quello vero ed indiscusso. Quello di una famiglia che non ha mollato un solo attimo. Una famiglia che con dignità si è rialzata ad ogni duro colpo inflitto ogni volta che Smery lottava tra la vita e la morte tra i freddi muri di un ospedale. La redazione di Livesiciliacatania in questi anni ha cercato di raccontare la storia di questo piccolo angelo che da oggi ufficialmente ha un paio d’ali.

“Si spezza una vita, ma non si spezzerà mai l’esempio e l’amore di un padre per una figlia e viceversa”. Questo messaggio postato sui social network rappresenta l’emblema dell’amore della famiglia Camiolo. Un amore indissolubile per Smeraldina.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

7 Commenti Condividi

Commenti

    Caro Pino, ti sono immensamente vicino.
    Un abbraccio, Giuseppe Lipari

    Di fronte a determinati fatti non ci sono parole che possano alleviare il dolore,l’unica cosa che mi sento di dirvi
    E di continuare a lottare come avete fatto sino ad ora.
    “Triste”

    Ciao piccola !
    Adesso stai giocando con gli Angeletti ….divertiti gioia!

    Ps. Anche se le mura di quel reparto al Garibaldi non sono quelle di casa….
    Posso dire che non sono “fredde” perché a lavorare è un’equipe di aiutanti di Dio .
    I muri sono riscaldati da Amore che mettono per curare ” i loro figli” …si perché è come se fossero loro figli!
    Chi scrive è una mamma che è stata li ….grazie a Dio cmq per poco!

    in questi casi non ci sono parole, condoglianze di cuore.

    Grazie Siana… per averci fatto conoscere … le ali di Smeraldina …cosi piccole … così leggere …
    Da oggi si libreranno nei cuori di chi in questi pochi anni di vita … ha seguito le sue brevi ed intense vicissitudini… in questa terra.
    Un esempio di vita … l’amore dei suoi genitori … davvero straordinari …
    La galassia dei ricordi … oggi si arricchisce di un nuova luminosa stellina … la luce dei tuoi occhi.
    Ciao Smeraldina …

    Un abbraccio forte amico mio…Michele Spina

    Riposa in pace piccola mia adesso sei un angelo proteggi tutti

Leave a Reply

Your email address will not be published.