Stretta contro i posteggiatori | Fermati trentuno abusivi - Live Sicilia

Stretta contro i posteggiatori | Fermati trentuno abusivi

In un'operazione congiunta, che ha visto impiegnate Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale, le forze dell’ordine, fino al tardo pomeriggio, hanno massicciamente presidiato le strade del centro cittadino interessate dalla quotidiana presenza di parcheggiatori abusivi. Molti i fermi, predisposte dodici espulsioni nei confrinti di cittadini extracomunitari.

il blitz delle forze dell'ordine a Palermo
di
31 Commenti Condividi

PALERMO – E’ scattato ieri, intorno a mezzogiorno, nel centro di Palermo un imponente servizio di polizia che ha coinvolto Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale. Le Forze dell’Ordine, fino al tardo pomeriggio, hanno massicciamente presidiato le strade del centro cittadino interessate dalla quotidiana presenza di parcheggiatori abusivi. L’attività di contrasto a questo fenomeno è stata pianificata nei giorni scorsi anche per aderire alle numerose richieste pervenute alle Forze dell’Ordine da numerosi cittadini preoccupati dalla crescente presenza di italiani ed extracomunitari, ormai diventati veri e propri “signori” del parcheggio. In barba alla buona creanza e, spesso anche alla segnaletica stradale, i parcheggiatori sembrano gestire in regime di esclusività gli spazi destinati al parcheggio dei cittadini selezionando soltanto quelli “meritevoli” perché accondiscendenti alle loro esose richieste di denaro.

Gli esposti hanno, inoltre, dato conto di episodi di vero e proprio ostruzionismo da parte di parcheggiatori che avrebbero ostacolato fisicamente i cittadini diretti alle macchinette erogatrici del ticket di parcheggio. La zona della città attenzionata dalle Forze dell’Ordine è stata individuata lungo l’asse viario della via XX Settembre compreso tra le vie Dante e Costantino Nigra, zona che quindi è stata interamente presidiata dagli agenti. In particolare, le intersezioni con le vie Carducci, XII gennaio, Parisi, Messina, Trapani, Siracusa, Agrigento, Catania, Caltanissetta, La Farina e piazza Goffredo Mameli. Complessivamente, provenienza nord africana. Per tutti la contravvenzione di euro 765,00 Uno di essi è stato arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. John Ephraim, 40enne ghanese, nella circostanza si è reso responsabile dei reati di minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale. Il ghanese infatti ha pesantemente minacciato il personale della Polizia Municipale che lo aveva fermato rifiutandosi sostanzialmente di salire a bordo di un mezzo della Guardia di Finanza per essere successivamente condotto nei locali dell’Ufficio Immigrazione. Lo stesso è risultato poi avere svariati precedenti per reati contro la persona, per avere più volte declinato false generalità e non avere ottemperato a provvedimenti espulsivi firmati dal Questore. sono stati fermati 31 parcheggiatori stranieri

Altri 12 extracomunitari sono stati già espulsi mentre per i restanti sono in corso accertamenti. I servizi proseguiranno senza soluzione di continuità nei prossimi giorni.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

31 Commenti Condividi

Commenti

    non serve a nulla… tramezzora sono liberi…. A BASTONATE BISOGNA PRENDERLI

    Sempre con questi extracomunitari. Fastidiosi, sì, ma che danno alla mafia che sta dietro loro parte del misero guadagno che hanno per vivere. Ma perchè non colpite chi li manda a vendere schede parcheggio fasulle e/o sbattete in galera i “nostrani” che da anni e anni sono sempre negli stessi posti e/o tramandano il posto da padre in figlio

    ma via paolo balsamo i posteggiatori abusivi come mai non vengono mai fermati? perché non venite a controllare cosa c’e e mandate via questi abusivi? e una vergogna centinaia di mail e telefonate al comando di polizia municipale ma non si e mai vista una pattuglia faremo un esposto in prefettura e faremo venire anche striscia la notizia

    Eliminare gli uni e gli altri é chiedere troppo?

    ma che cavolo dici? portali a casa e nel tuo letto

    nn si è mai contenti……..sempre a lamentarsi se si fa o non si fa……

    Il problema sono i palermitani cagasotto che pagano. Io non li pago, ho una certa età e non mi è mai successo nulla. Ci scommetto che tu che invochi le bastonate sei il primo a pagare.

    tempo perso,essendo nullatenenti,nessuno pagherà la multa e tra qualche giorno tornerà tutto come prima.
    è una disfatta!!!!!!!!

    purtroppo se non si fa pulizia di tutta questa fanghitudine sarà sempre una piaga x la nostra citta ,,,

    cosa hanno risolto?…perche’ non fermano i posteggiatori locali….no,quelli non li vedono…quelli non si toccano….ma tanto,anche se li fermano,che cambia??? dopo poche ore sono al loro posto….che città di merda………..

    Grande esempio di civiltà e democrazia!

    È gia qualcosa, intanto un vrazie alle forze dell’ordine. Bisognerebbe fare questi blitz soprattutto di sabato dove ogni 10 metri c’è un parcheggiatore al centro. Non è giusto pagare il pizzo per parcheggiare l’automobile, questo succede perche lo Stato non è presente come dovrebbe.

    A quando qualche blitz durante una partita del palermo o in occasione di qualche evento musicale in cui i posteggiatori impongono anche il prezzo della loro “tariffa”?

    Un intervento delle forze dell’ordine una tantum non risolve il problema alla base. La semplice sanzione amministrativa e’ nei fatti inefficace. Non rappresenta un deterrente. Non sono un esperto della materia ma ritengo banalmente che chi si occupa di legiferare dovrebbe creare un reato “ad hoc” del tipo “estorsione tacita” o “utilizzo a fini estorsione di area destinata a parcheggio” che presuppone processo e carcere con e senza querela della persona offesa. almeno se non pagano la sanzione amministrativa, devono pagare avvocato e spese processuali. Inoltre chi degli automobilisti venisse colto a pagare, dovrebbe beccarsi una multa salatissima! Basterebbero tre auto con vigili in borghese ogni giorno per la città’ e nel giro di sei mesi forse si ridimensionerebbe il problema.

    A parte i commenti puerili e da bimbo delle scuole elementari di @salvo (forse vorrebbe che io cominciassi a rispondere “a tua mamma” e lui comincerebbe allora uno show) rispondo invece ad Ahia che chiede l’eliminazione totale di entrambe le categorie. Sì, mi piacerebbe anche a me, tantissimo. Ma purtroppo questi blitz servono solo a far vedere che qualcosa, un minimo, funziona ed è vero quello che dico, lo sai benissimo anche tu. Colpiscono solo gli extracomunitari. Evidentemente a quelcuno sta bene che dietro ad essi vi sta un mercato mafioso, intoccabile, che lucra a sbafo di disperati. Anche io mi sono spesso irritato sia con gli extracomunitari che con i nostrani. Questo non vuol dire che sto difendendo una o l’altra categoria, ho solo detto che dovrebbero eliminare la mafia che sta dietro essi, a monte. Solamente che la mafia non verrà mai estirpata, quindi, teniamoci i posteggiatori e facciamo i duri con i deboli per farf vedere che qualcosa, ogni tanto, sembra funzionare. Mi torna in mente l’episodio dell’omertoso e meschino popolo siculo che denunciò immediatamente lo sbarco di alcuni clandestini sulla spiaggia dell’isola e non hanno mai avuto il coraggio neanche di denunziare un mafiosetto servo di un più grande mafioso per paura e servilismo.

    Basta solo aplicare la legge, cioè accetarsi che sono regolari, gli irregolari fare una bella imbarcata e spedirli nei loro paesi quelli regolari compreso i palermitani sanzioni è piccole pene esempio ( per una settimana pulire una determinata via)… Secondo mè resterà un sogno.

    Espulsioni? viene da ridere, gli mettono un foglio in mano con l’ordine di espulsione e li lasciano andare!!! se non sbaglio il ghanese accusato di omicidio di ordini di espulsione ne aveva tre!

    Importante è cominciare ma bisogna andare avanti. Vi segnalo le zone attorno a piazza Borsa dove signoreggiano gli italiani che impongono il pagamento del pizzo per il posteggio e piazza Marina dove giorno e notte non si può parcheggiare se non si paga anche per posteggiare nelle zone blu. Comunque sono soddisfatto di questo inizio anche se mi rattrista pensare che si può fare qualcosa solo se intervengono i carabinieri in quanto la polizia municipale da sola non serve a niente. E il sindaco cosa ne dice?

    Ma che paese di bella gente siamo diventati.
    Espulsioni, bastonate, insulti e adesso anche minacce di morte a un ministro della repubblica perché il colore della sua pelle non è bianco.

    «Ero straniero e non mi avete accolto,
    nudo e non mi avete vestito,
    malato e in carcere e non mi avete visitato».

    Mi rendo conto che queste parole sono troppo complicate per chi ha solo voglia di bastonare, insultare, espellere ed è costantemente alla ricerca di qualcuno che diventi bersaglio da colpire.
    Che ci volete fare, sarà l’effetto “crisi” che a qualcuno ha mandato definitivamente in “crisi” il cervello.

    Dancan, io sono assolutamente a favore delle politiche di integrazione ed accoglienza, ma è intollerabile questa situazione di controllo totale del territorio per estorcere soldi ai cittadini. È ovvio che occorre colpire anche e soprattutto chi ci sta dietro, ma non si possono accettare questi fenomeni in nome della carità e dell’accoglienza.

    Una buona parte di Palermitani utilizza i parcheggitori abusivi per comodità, le doppie file a Palermo sono ormai di moda, lasciando la vettura in custodia con le chiavi appese, per fare la spesa, per andare in banca e uffici pubblici vari, un pò di colpa è nostra, solamente nostra, addirittura si entra in confidenza con il parcheggiatore, ” Buon giorno dottò “, . Se non paghi loro, devi pagare le zone blu, in ogni modo hai un costo da sostenere per parcheggiare l’ auto. Se non cambiamo noi Palermitani, questo fenomeno non sparirà mai.

    non si tratta dicagasotto ,a volte regali i 30,centesimi solo perche’ qualcuno che non li pretende, fa un po’ pena,,sapessi quanti ne ho cacciati a malo modo…anch’io ho una certa eta’ma non mi fanno minimamente impressione, anzi mi fanno solo pena………

    Che vadano a lavorare o a mendicare, ma non ad estorcere

    non c’è nulla da fare.mi dispiace ammetterlo ma è cosi.come ho avuto modo di dire in passato,a palermo regna l’anarchia piu totale,ognuno fa quello che vuole infischiandosene delle leggi (che raramente vengono applicate per questo tipo di reato) continuando a delinquere nell’impunita piu assoluta.non servono a nulla questi bliz ogni tanto,perche come tutti sanno,dopo un giorno tutto torna come prima. la soluzione? cacciare tutti quelli non in regola con il permesso di soggiorno, in ossequio alla legge Bossi/Fini.

    Io la soluzione l’ho trovata. me ne sono andato da quella città e vivo da re in Europa.

    Dicci dove stai, come hai fatto ad andare via, quanto danaro avevi, che lavoro fai o hai trovato ( se ce n’è dove risiedi). Sogno di farlo anche io.

    @ dancan ma invece di fare il falso moralista perchè non te li porti a casa e li metti nel tuo stato di famiglia.

    Max dacci una mano … liberaci da Gianluca!

    Ho studiato così tanto, ma così tanto, da farmi venire le papole al sedere.
    Se vuoi andare via, vai in Germania.

    Mi fa piacere sapere che mi conosci, sarà perché ci frequentiamo da anni ormai e quindi c’è una certa confidenza tra noi.
    Ma dimmi quand’è l’ultima volta che abbiamo mangiato assieme perché io non lo ricordo.

    Non vado più nei locali dove c é il posteggiatore abusivo…. Vedi spillo… Peccato perché é un bel locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *