Tentato omicidio: arrestate due persone - Live Sicilia

Tentato omicidio: arrestate due persone

Un ferito grave ricoverato in prognosi riservata. Per i carabinieri si tratterebbe di fatti legati al mondo della droga.
GRAMMICHELE
di
1 Commenti Condividi

CATANIA – Tentato omicidio: è l’accusa con cui i carabinieri della stazione di Grammichele hanno arrestato due persone, le quali, secondo le prime ricostruzioni dei militari, avrebbero accoltellato un uomo di 22 anni. Al centro della violenza ci sarebbero motivazioni legate al mondo della droga.

L’intervento

I carabinieri, dopo una chiamata che denunciava una lite tra extracomunitari, sono intervenuti in una via centrale di Grammichele, dove hanno trovato un uomo di 22 anni, di origini nigeriane, colpito da una coltellata. Dopo aver predisposto i soccorsi alla vittima, trasportata prima a Caltagirone e poi con elisoccorso al policlinico di Catania dove è ricoverata in prognosi riservata, gli uomini dell’Arma sono passati a ricostruire i fatti, ritrovando il coltello utilizzato nella colluttazione sotto un’auto parcheggiata.

L’arresto

Proprio l’arma del delitto ha consentito ai carabinieri di trovare due uomini: come si legge in un comunicato del Comando provinciale, si tratta di “ un 30enne di origini gambiane, con regolare permesso di soggiorno per motivi umanitari, e un 22enne originario della Sierra Leone, con in corso una richiesta di permesso di soggiorno per motivi umanitari”. I due sono entrambi ritenuti responsabili di concorso in tentato omicidio aggravato, mentre all’uomo di trent’anni è stata contestata la detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

In casa del trentenne, infatti, i carabinieri hanno trovato e sequestrato più di cento grammi di marijuana, un bilancino elettronico di precisione e materiale usato normalmente dagli spacciatori confezionare e mettere in commercio le dosi. La violenza sembra nascere proprio per questioni legati al mondo della droga: “Sembra che alla base della lite – si legge ancora nel comunicato dei carabinieri – ci siano motivazioni legate al mondo della droga, in virtù anche dei precedenti specifici” di entrambi gli accusati, e dello stesso ritrovamento di droga in casa di uno dei due. Gli arrestati, dopo le formalità, sono stati portati al carcere di Caltagirone.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Tre risorse, chiaramente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.