Il Trapani perde ancora | Catellani-gol, granata ko - Live Sicilia

Il Trapani perde ancora | Catellani-gol, granata ko

Un rigore dell'ex spezzino trascina il Carpi alla vittoria sul campo del "Provinciale".

calcio - serie b
di
0 Commenti Condividi

TRAPANI – Il Trapani non esce dal tunnel nemmeno di venerdì sera. Il Carpi gioca una partita ordinata, e senza strafare lascia il “Provinciale” con i tre punti nella borsa. Punti che servono agli emiliani per avvicinarsi ancora di più alla zona alta della classifica, mentre i granata, nonostante la doppia svolta dettata dagli allontanamenti di Cosmi e Sensibile, continuano a perdere punti e terreno. Recchi schiera un 3-4-1-2 con Coronado a svariare alle spalle della coppia Ferretti-De Cenco, mentre in mezzo al campo si registra il recupero e il rientro di Scozzarella. Dall’altra parte Castori schiera il Carpi con un 4-4-2: Catellani e Lasagna in avanti, sulle corsie la spinta di Crimi a destra e del palermitano Di Gaudio a sinistra.

Si entra in campo nel ricordo della Chapecoense, poi si comincia ed è il Carpi a sfiorare subito il vantaggio: punizione di Catellani dopo due minuti, palla di pochissimo a lato. Poi ci prova anche il Trapani, con De Cenco che uncina un bel mancino incrociato, che passa a pochi centimetri dal secondo palo. Poi ci prova al 6′ Scozzarella, la cui punizione impegna Colombi, mentre un minuto dopo Pagliarulo non trova la porta di testa. La chance più grande ce l’ha, però, Coronado: Rizzato crossa, Colombi smanaccia ma spalanca la porta al brasiliano, che sbaglia di testa da pochi passi. I ritmi si abbassano dopo l’inizio molto acceso, nessuna delle due squadre riesce a prendere il controllo delle operazioni. Alla mezz’ora zuccata imprecisa di Casasola, mentre al 36′ è ben più pericoloso Lasagna, che con un tiro di sinistro da fuori sfiora ancora il palo. Passano sessanta secondi, e la gara svolta: Di Gaudio sguscia in area granata e viene steso da Pagliarulo, per l’arbitro è rigore che Catellani trasforma. Trapani in bambola: il tiro di Di Gaudio per poco non diventa un assist per Catellani, ma Guerrieri esce con i tempi giusti. Poi Barillà calcia storto al 45′, e i fischi prendono il largo al “Provinciale” dopo il duplice fischio di Pinzani.

La ripresa si apre con il Carpi che difende i pali con Belec, e non con Colombi, mentre il Trapani gioca la carta Balasa al posto di Fazio. Dopo quattro minuti i granata rischiano il baratro: Romagnoli liscia la rovesciata, si rialza velocemente e di punta manda alto da pochi passi. Poi Ferretti non impegna più di tanto il portiere sloveno, ed è l’ultima giocata dell’ex Pavia, che lascia il posto a Petkovic. Ad accendere la luce in casa Trapani, però, è Coronado, che al 19′ si smarca e calcia da fuori, impegnando Belec. I tentativi dei granata sono però poco pericolosi, il Carpi si chiude in maniera ordinata e senza bisogno di alzare le barricate, mentre la squadra di Recchi mostra una volta di più i propri limiti, tecnici ma ancor di più caratteriali. Nel finale non arrivano pericoli dalle parti della porta ospite, Lasagna riesce a tenere alta la sua squadra e al triplice fischio di Pinzani arrivano ancora fischi, per un’altra sconfitta meritata.

TABELLINO

TRAPANI-CARPI 0-1 (38′ rig. Catellani)

TRAPANI: Guerrieri, Casasola (85′ Nizzetto), Pagliarulo, Figliomeni, Fazio (46′ Balasa), Coronado, Scozzarella, Barillà, Rizzato, Ferretti (55′ Petkovic), De Cenco. A disposizione: Farelli, Legittimo, Visconti, Ciaramitaro, Canotto, Colombatto. All. Valeriano Recchi.

CARPI: Colombi (46′ Belec), Letizia, Sabbione, Struna (68′ Bianco), Catellani (60′ Poli), Di Gaudio, Lasagna, Crimi, Lollo, Romagnoli, Mbaye. A disposizione: Comi, Bifulco, Blanchard, De Marchi. All. Fabrizio Castori

ARBITRO: Riccardo Pinzani di Empoli
ASSISTENTI: Antonino Santoro di Catania e Michele Grossi di Frosinone
QUARTO UOMO: Francesco Guccini di Albano Laziale

AMMONITI: Mbaye (C), Scozzarella (T), Pagliarulo (T), Rizzato (T), Struna (C), Balasa (T), Crimi (C).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *