Trapani, si chiude con il botto | Due scontri diretti in trasferta - Live Sicilia

Trapani, si chiude con il botto | Due scontri diretti in trasferta

Con Siena e Agrigento i granata si giocano i playoff. Al PalaConad attese Reggio Calabria e Agropoli.

basket - serie a2
di
0 Commenti Condividi

TRAPANI – Vittorie come quelle ottenute domenica scorsa dalla Lighthouse Trapani danno sempre un morale e una carica speciale. Sia perchè l’avversario sconfitto al PalaConad era la Virtus Roma, una delle formazioni più in forma e più pericolose del girone occidentale (soprattutto sul piano offensivo). Sia perchè è stata ottenuta dopo un periodo non facile per la formazione granata, spesso alle prese con qualche problema fisico di troppo ma anche poco solida sul piano psicologico dopo le ultime sconfitte, come aveva sottolineato lo stesso coach Ugo Ducarello proprio nella conferenza stampa che ha preceduto la sfida contro i capitolini. Perciò, vincere una partita in cui si è spesso stati sotto nel punteggio – a volte anche in doppia cifra – e farlo con una tripla quasi allo scadere di Mays e con un paio di ottime difese nel finale, rende certamente alto il morale di una squadra che adesso, con quattro partite fondamentali da giocare, può tornare ad inseguire con rinnovata fiducia la possibilità di piazzarsi tra le prime otto e andare dunque a partecipare ai playoff. Una prospettiva che sembrava quasi svanire, dopo le tre sconfitte maturate nelle ultime quattro partite.

E sono sempre quattro le partite che mancano alla fine della regular season. Un poker di impegni in cui Trapani deve decisamente ridurre al minimo il margine di errore a propria disposizione. A cominciare dalla sfida di domenica prossima al PalaEstra, contro la Mens Sana Siena: un vero e proprio scontro diretto per Mays e compagni, i quali incroceranno una squadra che ha due punti in meno, ma che può ancora coltivare legittime ambizioni di qualificazione alla post-season. Di tenore totalmente opposto, ma parimenti da considerare una partita complicata, quella di sette giorni dopo, quando al PalaConad arriverà una Viola Reggio Calabria con l’acqua alla gola e bisognosa di punti per cercare quantomeno di giocarsi la salvezza ai playout, evitando così l’ultimo posto e la conseguente retrocessione diretta. Ma Trapani, a proposito dei calabresi, deve vendicare la dolorosa sconfitta dell’andata, con un Alex Legion protagonista prima di cambiare casacca e andare alla Fortitudo Bologna. L’ultimo impegno esterno di regular season per la Lighthouse si giocherà al PalaMoncada di Porto Empedocle, per il secondo derby siciliano della stagione che potrebbe dire tante cose – e per giunta definitive – sulla stagione delle due formazioni isolane: attualmente ci sono solo due punti di divario tra le squadre, con la Fortitudo davanti a Trapani, ma la storia dei derby ha insegnato una certa imprevedibilità. La regular season granata si chiuderà in casa contro Agropoli, fanalino di coda e che quindi potrebbe giocarsi proprio al PalaConad le residue speranze di evitare la B diretta.

Partite contro squadre con l’acqua alla gola davanti al proprio pubblico, gare che assumono le sembianze di veri e propri spareggi da affrontare lontano da casa. Così la Lighthouse Trapani si accinge a vivere le ultime quattro giornate di regular season. Una regular season che ha regalato tanti rimpianti – almeno finora – alla compagine di coach Ducarello, con lo stesso allenatore trapanese che ha chiesto ai suoi giocatori di moltiplicare gli sforzi per ovviare alle tante avversità (sotto forma di infortuni e non solo) che hanno colpito la squadra in questo punto percorso iniziato a inizio ottobre. Ora, negli ultimi 160 minuti (salvo overtime) di campionato tutto è nelle mani di capitan Filloy e compagni. Non si può più arretrare di un centimetro, si può solo provare ad avanzare per tenersi quantomeno stretta l’ottava posizione attualmente occupata, seppur non in solitudine.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.