Ballottaggi, Micciché ad Agrigento e Monteleone a Carini - Live Sicilia

Ballottaggi, Micciché ad Agrigento e Monteleone a Carini

Di Mare e Carianni eletti ad Augusta e Floridia.
AMMINISTRATIVE 2020
di
1 Commenti Condividi

Franco Micciché è il nuovo sindaco di Agrigento. Ha battuto al ballottaggio l’uscente Lillo Firetto. A Carini ha vinto la sfida del secondo turno l’uscente Giovì Monteleone. Ad Augusta ha vinto Giuseppe Di Mare e a Floridia è stato eletto Marco Carianni.

Aggiornamento 16,22. Franco Miccichè nuovo sindaco di Agrigento con il 60,43% al ballottaggio. La sua era una candidatura civica poi sostenuta dal centrodestra al secondo turno. A Carini ha vinto Monteleone che incassa i complimenti del segretario del Pd siciliano Anthony Barbagallo.

Aggiornamento 16.20 Secondo quanto riporta il quotidiano on line SiracusaNews Marco Carianni ha vinto il ballottaggio a Floridia, diventando con i suoi 24 anni il più giovane sindaco della cittadina. Ad Augusta secondo lo stesso sito si affermerebbe invece Giuseppe Di Mare.

Aggiornamento 16,05. A Carini Giovì Monteleone ha vinto il ballottaggio e si riconferma sindaco. Ne dà notizia Tele Occidente e anche il capogruppo all’Ars del Pd Giuseppe Lupo che si congratula con l’esponente dem. Ad Agrigento si sta profilando una netta vittoria di Miccichè.

Aggiornamento ore 15,15. Cominciate le operazioni di spoglio nei quattro comuni siciliani dove si è votato per il ballottaggio delle amministrative. Riflettori puntati su Agrigento, dove l’affluenza non ha raggiunto il 50 per cento. Nelle prime sei sezioni su 55 Franco Micciché è avanti con il 56,8 per cento sull’uscente Lillo Firetto. Su Micciché c’è stata la convergenza di tutto il centrodestra. Si è votato anche a Carini (Palermo), Augusta e Floridia (Siracusa).

Aggiornamento ore 14: Seggi chiusi nei quattro comuni in Sicilia dove ieri e oggi gli elettori hanno votato per il turno di ballottaggio. Cominciato lo scrutinio delle schede: attesa dunque per sapere chi saranno i sindaci eletti ad Agrigento, unico capoluogo di provincia, Carini (Pa), Augusta (Sr) e Floridia (Sr).

PALERMO – Urne aperte nuovamente dalle 7 di stamane e fino alle 14, dopo la giornata di ieri, in quattro comuni della Sicilia per i ballottaggi delle amministrative. Oltre ad Agrigento, unico capoluogo di provincia, si vota per l’elezione del sindaco anche a Carini (Pa), Augusta (Sr) e Floridia (Sr). Nella città dei Templi, la sfida è tra l’uscente Lillo Firetto, appoggiato da liste di centro, e Franco Miccichè (Vox e liste civiche). A sorpresa, proprio Miccichè al primo turno aveva ottenuto il maggior consenso: 36,6%; mentre Firetto è stato votato dal 27,8% degli elettori. A Carini il duello è tra l’uscente Giovi Monteleone (centrosinistra) che ha avuto due settimane fa il 37,5% delle preferenze, e Totò Sgroi (centrodestra) al 33,5%. Ad Augusta sfida ‘civica’ tra Pippo Gulino (31,4%) e Giuseppe Di Mare (27,1%). A Floridia la contesa è tra Marco Carianni (26,1%, civiche) e Salvo Burgio (17,2%, FdI e lista civica). Le operazioni di scrutinio avranno inizio immediatamente dopo il completamento delle operazioni di voto e la chiusura dei seggi.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    a Carini è clamorosa la vittoria di Monteleone. Aveva l’appoggio solo di Pd, centopassi e centrosinistra ed aveva coalizzati tutti contro di lui (dal centrodestra unito ai cinquestelle passando per le liste civiche). Ebbene è riuscito nell’impresa di vincere. Ma si dimostra anche che i cinquestelle quando si alleano con la destra perdono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *