Vanin bacchetta la Lega |"Predichi moralità dove c'e bisogno" - Live Sicilia

Vanin bacchetta la Lega |”Predichi moralità dove c’e bisogno”

Non si placano le polemiche dopo la registrazione all'anagrafe dei figli di una coppia gay.

IL CASO
di
1 Commenti Condividi

CATANIA – Vanin, capogruppo di “Con Bianco per Catania” risponde ai leghisti. “Una profonda tristezza non può generarlo il riconoscimento di diritti a una coppia gay, ma piuttosto il meschino esordio di Stefano Candiani come ossimoro vivente, ossia commissario della Lega Nord tra i terroni di Sicilia”, si legge in una nota stampa. “Non riusciamo a comprendere come chi ha gridato “Forza Etna” fino a ieri possa permettersi di venire a parlare di morale in una terra, la Sicilia, culla di una civiltà basata sulla convivenza pacifica nonostante le differenze, tanto da essere definita da Goethe “Centro meraviglioso di tanti raggi di storia universale”. “Dubitiamo che a spiegargli la situazione potesse intervenire il suo responsabile della Comunicazione Fabio Cantarella che, essendo di Mascalucia, assume atteggiamenti di nordico distacco nei confronti della “sudista” Catania. La vicenda, insomma, non appare seria e consigliamo al senatore-commissario di andare a predicare moralità dove c’è bisogno”, si legge. “Magari in un partito che ha tutti i conti bloccati per i noti fatti di cronaca giudiziaria. O in una coalizione in cui il peculato appare ad alcuni normale amministrazione”, chiosa la consigliera.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Si vede che siamo in campagna elettorale: gente sconosciuta rimasta nell’assoluto anonimato per oltre quattro anni, ricompare d’improvviso sperando di recuperare qualche voticino.
    Tutto inutile; ormai gli elettori si sono fatti intelligenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.