Acireale si gode la festa | Battuto il Catania nel derby - Live Sicilia

Acireale si gode la festa | Battuto il Catania nel derby

Una doppietta di Pizetta e un gol di Castrogiovanni decidono la sfida del PalaNitta in favore degli ospiti, ma non è mancato lo spettacolo anche sugli spalti, favorito dalla presenza delle telecamere Rai.

calcio a 5
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Doveva essere un pomeriggio di festa, e cosi è stato, per il derby Catania-Acireale, vinto dai granata 3-2. Il Palanitta è stato addobbato a festa: i palloncini rigorosamente rossazzurri hanno colorato gli spalti colmi di gente. Il Catania cerca sin da subito la via del gol ma senza esito. I primi ad imporsi, dopo dieci minuti di gioco, sono gli ospiti con Pizetta (0-1). I rossazzurri, nonostante i numerosi tentativi in avanti di Fantacele, Dalcin e Rizzo, non riescono ad andare in rete. A pochi minuti dal termine della prima frazione di gioco il portiere etneo Corvatta, in scivolata, riesce a parare un tiro di Castrogiovanni. Il primo tempo si conclude 1-0 per l’Acireale. Nella ripresa il Catania continua a cercare di ribaltare il risultato, ma senza riuscirci. Oltre all’estrema bravura del portiere avversario , la porta in alcuni casi sembrava stregata. Sono infatti più di trenta i tiri in porta del Catania che non si sono mai concretizzati. A sette minuti dalla fine l’Acireale raddoppia 2-0 con il numero 10 Castrogiovanni. Negli ultimi sei minuti di gioco Chillemi tenta il tutto per tutto per cambiare l’andamento della gara. Esce il portiere Corvatta e Silveira, l’ultimo arrivato in casa rossazzurra, diventa portiere di movimento. Il giocatore acese Musumeci viene espulso dal direttore per fallo di mano in area di rigore durante un’azione dei rossazzurri, ed è proprio in questo momento che il Catania ha l’opportunità di accorciare le distanze. Sul dischetto, pronto a calciare il rigore, c’è Fantacele. Il tiro del brasiliano viene parato dal portiere acese. L’ennesima occasione sfumata per gli etnei. A cinque minuti dalla fine un tiro di Pizzetta va in rete, a porta vuota. 3-0 per l’Acireale. Ma quando la gara sembrava ormai chiusa, il Catania ha finalmente una reazione. E’ una doppietta di Nacho Zamboni ad accendere la speranza nei cuori dei tifosi rossazzurri, ma ormai è davvero troppo tardi per assistere ad un finale diverso.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *