Aggredisce una commessa| Arrestato un ventenne al Forum - Live Sicilia

Aggredisce una commessa| Arrestato un ventenne al Forum

In manette M.V., 20 anni. E' entrato in azione in una profumeria insieme ad un 14enne ed è fuggito con della merce dopo avere aggredito un'impiegata. La polizia ha bloccato i due giovani subito dopo.

Palermo, via Pecoraino
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – Hanno aggredito le commesse di una profumeria e sono fuggiti, tentando di fare perdere le proprie tracce. A finire in manette per rapina impropria in concorso, un ventenne, bloccato dalla polizia all’ingresso del cinema che si trova all’esterno del Forum di Brancaccio.

Si tratta dell’ennesimo furto, poi sfociato in rapina, che si verifica nei centri commerciali della città, sempre più spesso presi di mira dai malviventi. In questo caso, M.V., vent’anni, è entrato in azione insieme ad un giovanissimo complice, un minorenne. Per quest’ultimo è scattata la denuncia a piede libero. A lanciare l’allarme alla centrale operativa della polizia sono state le commesse del negozio: una di loro aveva poco prima inseguito i giovani ladri che erano fuggiti con della merce facendo scattare l’allarme antitaccheggio.

Intuendo che la polizia stava arrivando, uno dei due ragazzi ha aggredito l’impiegata e si è guadagnato la fuga. I due giovani sono stati poco dopo fermati all’ingresso del cinema del centro commerciale e condotti presso gli uffici di polizia. Il ventenne è stato sottoposto ai domiciliari. 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Sappiamo bene che al minorenne non potranno fare nulla mentre l’altro se la caverà con la s solita pena irrisoria e poi, saranno liberi di tornare a delinquere!

    In taluni casi qualche sano ceffone non guasterebbe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.