Amg: proposto efficientamento della sede Rap, sostituzione delle lampade - Live Sicilia

Amg: proposto efficientamento della sede Rap, sostituzione delle lampade

Le attività realizzabili sono: cambio di tutti i corpi illuminanti e sostituzione del trasformatore MT/BT della cabina che alimenta l’edificio
PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – “Relamping LED”, ossia totale ricambio delle lampade tradizionali con apparecchi di ultima generazione e ad alta efficienza, per la sede RAP di piazzetta Cairoli ma anche sostituzione del trasformatore di cabina con un dispositivo più evoluto e più performante. Sono queste le due soluzioni immediatamente realizzabili con formula ESCo – cioè attraverso attività che producono efficienza energetica, con investimenti che vengono remunerati in base al risparmio conseguito e offrendo garanzie di risultato – che AMG Energia ha proposto a RAP ed è pronta a mettere in cantiere per ridurre i consumi energetici dell’immobile sede degli uffici della società di igiene ambientale.

La diagnosi energetica appena consegnata a RAP da AMG Energia (che ha ottenuto, prima in Sicilia tra le società di servizi di natura interamente pubblica, la certificazione ESCo) è il frutto della sinergia avviata tra le due società partecipate del Comune con la firma di un protocollo d’intesa per la realizzazione di un audit e la valutazione di opere e interventi nella sede RAP che possano centrare gli obiettivi di risparmio e sostenibilità.

“L’intesa tra AMG Energia e RAP rappresenta un esempio virtuoso di efficiente collaborazione tra società partecipate del Comune – dichiara il sindaco Roberto Lagalla – Le tecnologie che AMG Energia metterà a disposizione nell’edificio di piazzetta Cairoli vanno nella direzione della sostenibilità e di un ammodernamento che permette di raggiungere, allo stesso tempo, diversi obiettivi, a cominciare dal risparmio economico e dei consumi energetici”.

La diagnosi energetica è stata eseguita in modo puntuale attraverso sopralluoghi e analisi sull’intero complesso edilizio di piazzetta Cairoli, sull’involucro dell’edificio e sull’impiantistica (dall’illuminazione alla climatizzazione, ai quadri elettrici) in modo da rilevare il fabbisogno energetico della struttura, elaborarne un modello di comportamento, analizzandone i costi e i possibili correttivi per produrre efficienza. Il risultato è una proposta articolata in un ampio ventaglio di iniziative (dalla sostituzione di tutti gli apparecchi illuminanti alla coibentazione dell’edificio, ad un sistema di “building automation”, ovvero di monitoraggio e termoregolazione degli impianti) in cui gli interventi vengono filtrati anche da un punto di vista economico: sulla base della metodologia ESCo si offre la possibilità della loro realizzazione secondo criteri di priorità e ragionando in termini di ritorno dell’investimento.

“Siamo soddisfatti di questa collaborazione e del lavoro fatto – sottolineano il vicepresidente di AMG Energia Spa, Domenico Macchiarella, e l’amministratore unico di RAP, Girolamo Caruso, che è stato direttore di Enel Sicilia – Ci ha permesso di passare dal protocollo d’intesa, sottoscritto anche col Comune di Palermo a fine febbraio, alla parte operativa con l’individuazione degli interventi che si possono effettuare. È la dimostrazione che si può centrare l’obiettivo dell’efficienza energetica attraverso la collaborazione fra società partecipate: il metodo ESCo si rivela un approccio intelligente, che permette a tutti i soggetti coinvolti di partecipare dei benefici mettendo a frutto e valorizzando le proprie rispettive competenze”.

Le attività immediatamente realizzabili con formula ESCo sono due: un intervento di “relamping” volto al cambio di tutti i corpi illuminanti dell’edificio, per adesso illuminato da tubi al neon, da sostituire con lampade LED ad alta efficienza che determinano una riduzione dei consumi a fronte di un aumento della vita utile degli apparecchi, contribuendo anche in modo significativo al miglioramento del comfort (in termini di quantità, qualità e colore della luce) soprattutto per le postazioni di lavoro. L’altro intervento riguarda la sostituzione del trasformatore MT/BT della cabina che alimenta l’edificio: quello in servizio è sovradimensionato rispetto al carico esistente. Potrebbe essere sostituito da un apparecchio tecnologicamente più evoluto, più performante anche se meno potente. Ma tra le attività cantierabili c’è pure l’installazione di un impianto fotovoltaico da 135 kW sulla copertura dell’immobile e la possibilità di rivestire con pellicole solari esterne riflettenti le superfici a vetri, che nell’edificio di piazzetta Cairoli sono particolarmente estese: è uno dei problemi della struttura, causa di scambio termico d’inverno ed eccessivo irraggiamento d’estate.

“AMG Energia proporrà innanzitutto a RAP un contratto di prestazione energetica (EPC) per le attività di relamping LED e di sostituzione del trasformatore della cabina – spiega il vicepresidente di AMG Energia Macchiarella – indicando le modalità di intervento e l’obiettivo di risparmio energetico ed economico previsto, in base al quale AMG verrà remunerata. Siamo pronti ad avviare un confronto, inoltre, per la riqualificazione dell’intero impianto di climatizzazione dove appare necessario un investimento anche da parte di RAP. L’intenzione è infatti quella di estendere la collaborazione, con l’avvio di diagnosi energetiche anche sugli altri immobili di RAP oltre che con l’elaborazione di attività volte a una complessiva valorizzazione della discarica di Bellolampo”.  


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *