Bilancio più che positivo per l’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania - Live Sicilia

Bilancio più che positivo per l’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania

Il bilancio dell'AMT di Catania a due anni dall’insediamento del Cda.
l'obiettivo
di
0 Commenti Condividi

Un nuovo contratto di servizio con il Comune di Catania, un nuovo piano triennale di sviluppo, l’assunzione di 40 nuovi autisti, la definizione di acquisto di decine di nuovi autobus, la rimodulazione delle linee finalizzata ad una maggiore efficienza delle prestazioni a beneficio dei cittadini, tra cui l’Alibus verso l’aeroporto, l’avvio di nuove attività come il car sharing e a breve il bike sharing, la sistemazione di pensiline e paline, la realizzazione di un nuovo sito web aziendale e della nuova app e infine un bilancio approvato con un utile di oltre 2,5 milioni, il miglior risultato dalla costituzione dell’Azienda Metropolitana. E poi ancora tutta una serie di azioni di risanamento aziendale come l’avvio dei bandi per la progressione verticale e la ricerca di figure mancanti da troppo tempo, finalizzata alla miglior organizzazione del lavoro, il trasferimento nei nuovi uffici del centro direzionale di Pantano d’Arci, con l’accorpamento di tutte le attività in un’unica sede ed il risparmio di circa 250 mila euro l’anno, utile al coordinamento delle iniziative e quindi il progetto di fusione con la società Sostare che si concluderà tra pochi mesi.

            LAzienda Metropolitana Trasporti di Catania, guidata da Giacomo Bellavia, prova a tracciare un bilancio delle iniziative realizzate a due anni dall’insediamento del consiglio di amministrazione composto, oltre che dal presidente, dai consiglieri Agata Parisi e Alessio Zizzo che ha recentemente sostituito Serena Spoto. Nonostante il difficilissimo momento che il mondo intero sta attraversando dovuto alla grave emergenza sanitaria ancora in corso, l’Amt si appresta a chiudere  il 2020 positivamente.

            Il lavoro intenso svolto sinora, senza sosta e con il massimo impegno, pian piano ha dato i suoi frutti e continua a darli. Il tutto consente, adesso, di guardare al futuro con sempre maggior fiducia e ottimismo. Nonostante i tempi bui e le numerose difficoltà legate prima al dissesto dell’ente comunale proprietario e poi alla pandemia, non c’è stato tempo di piangersi addosso, ci si è rimboccati le maniche, grazie anche all’attività di tutti i lavoratori, per migliorare un’azienda che eroga un servizio essenziale in una città dove i problemi non mancano.

            “I risultati che siamo riusciti ad ottenere in due anni sono andati ben oltre le nostre aspettative -spiega il presidente Bellavia-. Ad esempio, dopo anni di proroghe di breve periodo del contratto di servizio stipulato nel 2012, il 28 dicembre dello scorso anno è stato sottoscritto un nuovo accordo per il triennio 2020-2022 con il Comune di Catania che garantisce, al raggiungimento della percorrenza chilometrica stabilita, corrispettivi certi con quota di finanza comunale e regionale. Tre mesi prima, il 9 settembre 2019, era stato approvato dall’assemblea dei soci il piano triennale contenente gli “Elementi di valutazione del rischio di crisi aziendale”, anche ai sensi delle previsioni del Testo Unico Società Partecipate, che ha consentito la razionalizzazione del contributo comunale, accompagnata da una sostanziale azione di risanamento aziendale, ed una razionalizzazione dei costi con la riduzione, anche per effetto di transazioni, delle esposizioni debitorie della società con evidenti economie”.

            “Sempre lo scorso anno, dopo anni -prosegue Bellavia- siamo riusciti ad assumere 40 autisti, 32 dei quali già in servizio a partire dal gennaio 2020 e il resto da agosto 2020. Tutto ciò anche alla luce dell’acquisto e della messa in servizio, nel novembre 2018, di 42 nuovi autobus acquistati dal Comune di Catania con il contributo pubblico delle risorse PON Metro. Nel novembre 2019 sono stati messi in servizio 27 autobus acquistati dall’Azienda in parte con risorse proprie ed in parte con il contributo del “Decreto Del Rio”. I nuovi bus hanno sostituito altrettanti veicoli ormai obsoleti, andando ad abbassare notevolmente l’età media del parco mezzi aziendale”.

            Nel frattempo, il Cda ha ottenuto un risultato storico dopo ben 11 anni: l’approvazione del bilancio con un utile di oltre 2milioni e mezzo di euro. Il tutto mentre si otteneva anche la regolarizzazione della posizione previdenziale attraverso il rilascio del Documento Unico di Regolarità Contributiva (Durc).

            Sul piano dei servizi, lAmt è riuscita a rimodulare la rete in maniera da renderla più efficiente e più adeguata alle esigenze dei cittadini, accorpando alcune linee e riducendole in maniera da aumentare il numero di vetture per ciascuna, nonchè mediante un piano di innovazione tecnologica che consente oggi di monitorare in tempo reale i tempi di attesa alla fermata sia mediante l’app aziendale che attraverso le paline elettroniche e le principali piattaforme (Google Maps e Moovit).

            LAmt ha poi avviato il servizio di car sharing, fiore all’occhiello aziendale, mettendo a disposizione di cittadini e turisti 50 nuovissime vetture, tra ibride e euro 6 di ultima generazione. Solo nel primo mese di vita, le iscrizioni sono state ben 777 con 3386 ore di noleggio spalmate in 555 noleggi. Dati che sono andati ben al di sopra delle aspettative previste dal business plan per l’intero anno. A questo si affiancherà entro l’anno il bike sharing che andrà a completare le offerte legate alla mobilità “sostenibile”.

            Per i prossimi mesi sono previsti altri importanti traguardi come la fusione con la società Sostare, finalizzata a creare un soggetto unico che gestirà la rete di trasporto pubblico locale, le aree di sosta e tutti i servizi connessi alla mobilità. L’iter è già stato avviato secondo un cronoprogramma preciso che si concluderà nel primo semestre 2021.

            Insomma, nuovi progetti e nuove idee che hanno portato e porteranno nuova linfa vitale per l’azienda e per la città di Catania che si appresta a vivere un nuova concezione di trasporto urbano più moderno ed efficiente.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI
0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *