Bimbo ingoia una pallina e muore |Inutile la corsa in ospedale - Live Sicilia

Bimbo ingoia una pallina e muore |Inutile la corsa in ospedale

Il piccolo di Pietraperzia è giunto al Sant'Elia privo di vita

Caltanissetta
di
2 Commenti Condividi

CALTANISSETTA – Un bimbo di 18 mesi di Pietraperzia (En) è morto ieri sera dopo aver ingoiato accidentalmente una pallina. Il bimbo è stato trasportato da un’ambulanza del 118 all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta intorno alle 22 dove è arrivato già privo di vita. Nonostante tutto i medici hanno tentato di rianimarlo. La pallina sarebbe rimasta attaccata alla trachea mediante una piccola ventosa soffocando il piccolo.

Sarà disposta l’autopsia sul corpo del bimbo di 18 mesi. La procura ha aperto un fascicolo come atto dovuto mentre i genitori del piccolo, che hanno anche un’altra bimba di 6 anni, sono stati sentiti dalla dirigente della squadra mobile di Caltanissetta, Marzia Giustolisi, che sta conducendo le indagini su delega della procura ennese. Il corpo del piccolo attualmente si trova presso l’obitorio dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    … ma da queste parti a scuola, in palestre, in nidi privati e comunità varie due cose vanno fatte:
    1) Corso Uso Defribillatore e massaggio cardiaco

    2) Corso Disostruzione

    Ma, abbiamo la peste e non possiamo rientrare. E vabbè…

    Sui corsi sono d’accordo….per il resto non abbiamo la peste….siamo in un periodo di merda, negativo per tutti….( a maggior ragione per chi ci ha rimesso le penne e relativi familiari ). Gentilmente almeno cerchi di portare rispetto per questa gente, poi se Lei e la sua famiglia siete e resterete immuni la cosa non può che far piacere a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *