Blitz anti prostituzione al porto | Raffica di multe agli automobilisti - Live Sicilia

Blitz anti prostituzione al porto | Raffica di multe agli automobilisti

Dieci donne identificate e inviate all'ufficio immigrazione dove sono risultate irregolari.

Palermo
di
14 Commenti Condividi

PALERMO – Controlli a tutto spiano in centro e in periferia contro lo sfruttamento della prostituzione. Le pattuglie della polizia hanno passato al setaccio i luoghi in cui sono notoriamente presenti le lucciole, dalla zona del Foro Italico fino al porto, compresa piazza XIII Vittime e le strade limitrofe.

Gli agenti hanno perlustrato anche la circonvallazione, dove sono state trovate decine di donne nordafricane e rumene. All’arrivo delle volanti i clienti si sono velocemente allontanati, facendo perdere le proprie tracce in pochi secondi. Dieci le donne identificate e condotte all’ufficio immigrazione della polizia, dove dopo i dovuti accertamenti sono risultate irregolari sul territorio italiano.

Per questo sono state allontanate dall’Italia. I controlli non si sono fermati qui: molti automobilisti sono infatti stati multati, le sanzioni ammontano a mille e trecento euro, soprattutto per il mancato uso delle cinture di sicurezza e l’assenza di copertura assicurativa.

Sotto la lente di ingrandimento c’è la vastissima area compresa tra Foro Umberto I, via Lincoln, via Garibaldi, via Archirafi e stazione centrale, da cui le segnalazioni e proteste da parte dei residenti continuano ad aumentare. Il “regno delle lucciole”, che si snoda soprattutto tra le strade del centro storico della città, provoca infatti disagi a non finire a chi abita nella zona, sin dalle prime ore della sera.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

14 Commenti Condividi

Commenti

    Allora si può fare qualcosa se si vuole

    finalmente ci voleva tanto
    pulite le strade che è uno schifo

    Irregolari?
    Noooooo, impossibile.
    Irregolari a palermo, la città megasuperarcimultietnica di orlando e catania?
    Scherziamo?
    Qui gli extracomunitari, non appena sbarcano dalle navi, ricevono immediatamente la cittadinanza onoraria dal sindaco e dal suo fido scudiero.
    A palermo, semmai, gli irregolari siamo gli italiani.

    Si saranno spostate, stasera in via Basile ne ho visto una.

    veeeeroooo ???? “irregolari” ???? !!! non è possibile!!!!

    adesso Orlando e Giusto Catania gli mettera’ anche l’avvocato difensore e nostre spese ovviamente

    Abbiamo esultato troppo presto, ieri sera erano tutte lî in gran numero, dieci solo in due incroci, uno schifo, ridicoli

    Basterebbe segnalare più spesso alle autorità competenti questa abominevole visione diurna e notturna

    Ogni cosa, dalla più seria (questa è seria) a qualla più amena diventa un pretesto per fare uscire al naturale i bassi istinti. Razzismo, moralismo, tutti gli ismi possibili.

    Ma a prostitute, però, presi ad uno ad uno, nessuno (ufficialmente) è mai stato immagino…

    Purtroppo è un fenomeno difficile da sradicare…poi ci sono anche quelle finte signore..che ricevono in casa di nascosto dei compagni…mariti…le cosiddette finte sante…insomma il lupo perde il pelo ma non il vizio! Havuanagame!

    Lei parla di razzismo, infatti:
    gli extracomunitari che sbarcano ricevono vitto, alloggio, vestiario, telefonino e paghetta.
    Un italiano che perde il lavoro non riceve vitto, né alloggio, né vestiario, né telefonino, né tantomeno paghetta (finita la cosiddetta NASPI, non riceve più NULLA).
    Non trovo scandaloso che un extracomunitario riceva vitto, alloggio, vestiario, telefonino e paghetta; trovo semplicemente vergognoso che non li riceva un povero disgraziato solo perché è italiano.
    Sono d’accordo con lei, c’é tanto razzismo in giro: contro gli italiani.

    Se solo fossimo un paese civile,come tutti gli altri,e se avessimo dei politici seri,onesti,preparati,tutto questo non ci sarebbe….la prostituzione non si può annullare,esiste da sempre,basta solo regolamentarla. Ma siccome dobbiamo dare sempre conto a uno stato che ci condiziona,il Vaticano….è inutile che facciamo le vittime…….

    Hanno scoperto che ci sono immigrati irregolari? ma cosa dite sono tutti nello stato di famiglia dei politici che glielo hanno consentito. Sono una ricchezza.

    Le “meretrici” ci sono sempre state e i maschi perversi pure, regolamentare la cosa NO? I magnaccia come farebbero??? La maggio parte sono extracomunitarie e/o nostrane , razzisti? NOOOOOO per carità! Non è questione di razzismo, anche se diventa una guerra fra povere disgraziate, il problema è sociale, ma non interessa nessuno quello che fa male alla società , dai grandi ai piu’ piccini, non interessa soprattutto ai politici che ci devono GUADAGNARE IN VOTI!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.