Camera di commercio, il Tar dà il via libera: si può insediare - Live Sicilia

Camera di commercio, il Tar dà il via libera: si può insediare

Solo nei giorni scorsi la giunta regionale aveva nominato Alessandro Albanese commissario straordinario.
PALERMO-ENNA
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Il consiglio camerale della Camera di Commercio di Palermo ed Enna è legittimo e si può insediare. I giudici della prima sezione del Tar, presieduti da Salvatore Veneziano, hanno respinto l’istanza cautelare presentata dalla federazione provinciale del commercio, del turismo, dei servizi, delle professioni e delle piccole e medie imprese di Palermo.

Solo nei giorni scorsi la giunta regionale aveva nominato Alessandro Albanese commissario straordinario.

Il ricorso è stato presentato contro l’assessorato regionale alle attività produttive, la camera di commercio di Enna e Palermo, difesa dagli avvocati Salvatore Raimondi e Luigi Raimondi, e nei confronti di varie organizzazioni tra cui Sicindustria, assistita dall’avvocato Michele Cimino, Associazione Asstra Sicilia, assistito dall’avvocato Giorgio Troja, Confesercenti Palermo, assistito dall’avvocato Rita De Michele, Cna, assistita dall’avvocato Francesca Arcabascio, Ance Palermo, assistito dall’avvocato Domenico Pitruzzella, dalla federazione provinciale Coldiretti Enna, e della federazione provinciale Coldiretti Palermo, assistita dall’avvocato Gianna Di Danieli.

Secondo la federazione provinciale nel corso della nomina dei componenti sarebbero state commesse irregolarità. E’ stata contestata l’istruttoria fatta dalla Camera di Commercio per stabilire al rappresentatività delle varie organizzazioni in seno al consiglio camerale. Contestata anche la documentazione prodotta dalle organizzazioni che hanno beneficiato di un numero maggiore di rappresentanti nell’assise.

Per i giudici del Tar la nomina è invece legittima. “I numerosi dati relativi a tutte le imprese iscritte sono stati assoggettati ad un primo controllo tecnico informatico sul 100% delle imprese, per mezzo della piattaforma Infocamere Scpa – si legge nell’ordinanza – il successivo controllo a campione disposto dalla Camera di Commercio appare i linea con le regole che presidiano tale iter”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.