Campisi: "Il Palermo a Marineo grazie all'amicizia con Baldini" - Live Sicilia

Campisi: “Il Palermo a Marineo grazie all’amicizia con Baldini”

Parla il presidente: "Abbiamo un ottimo rapporto di amicizia con il mister Silvio Baldini, ci conosciamo da anni"
L'INTERVISTA
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Giovedì 20 gennaio, a partire dalle 14.30, il Palermo scenderà in campo nell’impianto sportivo comunale di Marineo, per un allenamento congiunto con la formazione dell’ASD Oratorio S. Ciro e S. Giorgio. Un evento particolare per la cittadinanza del paese che dista circa 30 km dal capoluogo siciliano. Intervenuto ai microfoni di LiveSicilia, Giacomo Campisi, il presidente del club che milita nel girone A di Eccellenza, non ha nascosto la sua emozione in vista dell’allenamento con il Palermo in programma domani.

IL PALERMO A MARINEO

“Siamo molto emozionati ad ospitare il Palermo a Marineo. E’ la prima volta che la squadra rosanero ci raggiunge in paese, noi siamo un piccolo centro di circa sei mila abitanti. Abbiamo un ottimo rapporto di amicizia con il mister Silvio Baldini, ci conosciamo da anni. Io e un mio amico di Marineo ci sentiamo spesso con lui. Lui è un appassionato di caccia e un paio di anni fa veniva nella zona di Marineo con alcuni amici proprio per cacciare. Sabato scorso – spiega il presidente – ho invitato a pranzo in paese il tecnico rosanero, in un ristorante. Durante il pasto ho proposto al mister di organizzare questa gara amichevole tra Marineo e Palermo e lui si è reso subito disponibile per effettuarla. Siamo andati a vedere il campo del nostro paese, che il mister ha apprezzato, e dopo un confronto con la società di viale del Fante abbiamo potuto realizzare l’allenamento congiunto in programma giovedì 20 gennaio”.

ECCELLENZA

In merito alla propria compagine impegnata nel campionato di Eccellenza, Campisi ha ammesso: “La nostra squadra è quinta nel campionato di Eccellenza a quota 26 punti. Siamo una piccola realtà che si confronta con diverse squadre di un girone molto duro, considerata la presenza di piazze come Akragas, Enna o Nissa. Per noi è come essere in Serie A. Noi puntiamo alla salvezza e a fare un buon campionato e una buona stagione. Siamo anche in semifinale di Coppa Italia dopo aver battuto l’Akragas, un risultato storico per noi. Non possiamo parlare di Serie D per tanti motivi, ci sono anche squadre più blasonate di noi. Sognare ovviamente non costa nulla, abbiamo un’ottima squadra che gioca bene e fa anche risultati”.

“Domani sarà una giornata di festa per noi, ce la metteremo tutta durante l’allenamento congiunto con i rosanero, siamo molto contenti”, conclude il patron dell’Oratorio San Ciro e San Giorgio.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.