Caso Intel, interviene Turano: "Abbiamo dato il massimo" - Live Sicilia

Caso Intel, interviene Turano: “Abbiamo dato il massimo”

Così l'esponente del governo regionale replica alle polemiche sollevate dal sindacato Ugl.
LAVORO
di
2 Commenti Condividi

Catania – Alla richiesta di chiarimenti del sindacato Ugl circa l’esito della trattativa sull’ingresso di Intel a Catania, risponde l’assessore regionale alle attività produttive, Mimmo Turano. “Non abbiamo ancora alcuna comunicazione ufficiale da parte del ministero dello Sviluppo economico. Tuttavia, indipendentemente dalle scelte che fara’ Intel, siamo certi di aver messo il massimo impegno per sostenere la candidatura della Sicilia ad ospitare un’importante realta’ produttiva”, ha detto l’esponente del governo.

“Le richieste di Intel sulle caratteristiche dell’area che dovrebbe ospitare l’insediamento produttivo – continua Turano – erano molto rigorose e stringenti, in particolare per quanto riguarda l’estensione territoriale e la sicurezza sismica. Abbiamo pero’ ritenuto importante, nel momento in cui Intel ha manifestato interesse per l’area di Catania, fare la nostra proposta creando un’ampia sinergia tra Regione, Comune, Irsap e Confindustria per superare i problemi legati alla frammentazione proprietaria della superficie da offrire. In questo senso proprio a dicembre, con la legge di riforma dell’Irsap, abbiamo messo a punto una norma per l’ampliamento delle zone industriali e la modifica della destinazione urbanistica per favorire questo percorso”.

“A prescindere dalle scelte di Intel e dalle valutazioni del Mise – conclude Turano – siamo consapevoli di aver partecipato da titolari ad una partita difficile e di avere pero’ tutti gli strumenti e le carte in regola per attrarre investimenti nella nostra Regione”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Lui dà sempre il massimo, ma si lascia sempre macerie dietro le spalle. Come mai?

    “le carte in regola per attrarre investimenti nella nostra Regione” intende quel relitto di guerra che sembra la Sicilia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *