Catania, concorso urgente per 130 assunzioni BANDO - Live Sicilia

Catania, concorso urgente per 130 assunzioni BANDO

Ecco i requisiti, le modalità di partecipazione, le figure ricercate e i LINK
LAVORO
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Concorso urgente per l’assunzione di 70 dipendenti. Ecco i particolari. LEGGI ANCHE TUTTI I BANDI FINO AL 31 DICEMBRE 2021SEGUI LA SEZIONE CONCORSI DI LIVESICILIA

Selezione pubblica per soli titoli per la formazione di una graduatoria per
l’assunzione, con contratto di lavoro a tempo pieno e determinato, di n.70 figure professionali
categoria D, posizione economica D/1, fino al 31 dicembre 2023, per i profili sottoindicati:
− N. 38 con il profilo professionale di “Istruttore Direttivo Tecnico”;
− N 17 con il profilo professionale di “Istruttore Direttivo Amministrativo”;
− N. 8 con il profilo professionale di “Istruttore Direttivo Contabile”;
− N. 6 con il profilo professionale di “Architetto”;
− N. 1 con il profilo professionale di “Geologo”.

Requisiti specifici:
Per il Profilo di Istruttore Direttivo Tecnico:
• N. 13 figure in possesso di:
− Diploma di Laurea in Ingegneria Civile o equipollente, dell’Ordinamento Universitario
previgente al D.M. 03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora denominata Laurea
Magistrale o equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Abilitazione all’esercizio della professione;
− Professionalità ricercata: Esperto in progettazione CAD, BIM.
• N. 2 figure in possesso di:
− Diploma di Laurea in Ingegneria Idraulica o equipollente, dell’Ordinamento Universitario
previgente al D.M. 03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora denominata Laurea
Magistrale o equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Abilitazione all’esercizio della professione;
− Professionalità ricercata: Esperto in Progettazione di impianti, componenti e
sistemi idraulici, Conoscenza di software di simulazione e modellizzazione idraulica,
Conoscenza software CAD e BIM per applicazioni idrauliche, Conoscenza delle norme che
regolano il settore.
• N. 5 figure in possesso di:
− Diploma di Laurea in Ingegneria dei Trasporti o equipollente, dell’Ordinamento
Universitario previgente al D.M. 03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora
denominata Laurea Magistrale o equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Abilitazione all’esercizio della professione;
− Professionalità ricercata: Esperto in mobilità.


• N. 5 figure in possesso di:
− Diploma di Laurea in Ingegneria Gestionale o equipollente, dell’Ordinamento Universitario
previgente al D.M. 03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora denominata Laurea
Magistrale o equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Abilitazione all’esercizio della professione;
− Professionalità ricercata: Esperto in rendicontazione e monitoraggio fondi strutturali.


N. 4 figure in possesso di:
− Diploma di Laurea in Ingegneria Elettrotecnica o equipollente, dell’Ordinamento
Universitario previgente al D.M. 03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora
denominata Laurea Magistrale o equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Abilitazione all’esercizio della professione;
− Professionalità ricercata: Esperto impianti tecnologici ed efficientamento energetico
(Energy Management).


• N. 3 figure in possesso di:
− Diploma di Laurea in Ingegneria Informatica o equipollente, dell’Ordinamento Universitario
previgente al D.M. 03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora denominata Laurea
Magistrale o equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Abilitazione all’esercizio della professione;− Professionalità ricercata: Esperto in SI e digitalizzazione P.A.


N. 3 figure in possesso di:
− Diploma di Laurea in Ingegneria Ambientale o equipollente, dell’Ordinamento Universitario
previgente al D.M. 03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora denominata Laurea
Magistrale o equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Abilitazione all’esercizio della professione;
− Professionalità ricercata: Esperto in riciclo, conversione e riuso dei rifiuti.


• N. 3 figure in possesso di:
− Diploma di Laurea in Scienze Agrarie o equipollente, dell’Ordinamento Universitario
previgente al D.M. 03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora denominata Laurea
Magistrale o equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Abilitazione all’esercizio della professione;
− Professionalità ricercata: Esperto in Architettura del verde e del paesaggio.
Per il profilo di Architetto:


• N. 6 Architetti in possesso di:
− Diploma di Laurea in Architettura dell’Ordinamento Universitario previgente al D.M.
03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora denominata Laurea Magistrale o
equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Abilitazione all’esercizio della professione;
− Professionalità ricercata: Esperto CAD, BIM, composizione architettonica e strategie
urbane.


Per il profilo di Geologo:
• N. 1 Geologo in possesso di:
− Diploma di Laurea in Scienze Geologiche dell’Ordinamento Universitario previgente al
D.M. 03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora denominata Laurea Magistrale o
equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Abilitazione all’esercizio della professione;
− Professionalità ricercata: Esperto in geotecnica e idraulica dei suoli.


Per il Profilo di Istruttore Direttivo Amministrativo:
• N. 6 figure in possesso di:
− Diploma di Laurea in Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Commercio o
equipollenti, dell’Ordinamento Universitario previgente al D.M. 03.11.1999, n.509, ovvero
di Laurea Specialistica ora denominata Laurea Magistrale o equiparata ai sensi della
normativa universitaria vigente;
− Professionalità ricercata: Assistenza e supporto in programmazione e gestione fondi
strutturali.
• N. 3 figure in possesso di:
− Diploma di Laurea in Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Commercio o
equipollenti, dell’Ordinamento Universitario previgente al D.M. 03.11.1999, n.509, ovverodi Laurea Specialistica ora denominata Laurea Magistrale o equiparata ai sensi della
normativa universitaria vigente;
− Professionalità ricercata: Esperti in comunicazione social media e marketing territoriale.
• N. 4 figure in possesso di:
− Diploma di Laurea in Scienze Sociali, Scienze Politiche o equipollente, dell’Ordinamento
Universitario previgente al D.M. 03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora
denominata Laurea Magistrale o equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Professionalità ricercata: Esperto in inclusione sociale.
• N. 4 figure i in possesso di:
− Diploma di Laurea in Giurisprudenza, dell’Ordinamento Universitario previgente al D.M.
03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora denominata Laurea Magistrale o
equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Abilitazione all’esercizio della professione;
− Professionalità ricercata: Esperto Amministrativista.


Per il profilo di Istruttore Direttivo Contabile:
• N. 8 Istruttori Direttivi Contabili in possesso di:
− Diploma di Laurea in Economia e Commercio o equipollente, dell’Ordinamento
Universitario previgente al D.M. 03.11.1999, n.509, ovvero di Laurea Specialistica ora
denominata Laurea Magistrale o equiparata ai sensi della normativa universitaria vigente;
− Professionalità ricercata: Esperto in bilanci e procedure di spesa P.A.
I titoli accademici rilasciati dalle Università straniere saranno considerati utili purché
riconosciuti equiparati alle lauree suddette ai sensi dell’art. 38, comma 3, del decreto
legislativo 30 marzo 2001, n. 165.
I candidati in possesso di titolo accademico rilasciato da un Paese dell’Unione europea o da
uno Paese terzo sono ammessi alle prove concorsuali, purché il titolo sia stato dichiarato
equivalente con provvedimento della Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento
della funzione pubblica, sentito il Ministero dell’università e della ricerca, ai sensi
dell’art. 38, comma 3, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 ovvero sia stata
attivata la predetta procedura di equivalenza. Il candidato e’ ammesso con riserva alle
prove di concorso in attesa dell’emanazione di tale provvedimento. La dichiarazione di
equivalenza va acquisita anche nel caso in cui il provvedimento sia già stato ottenuto per la
partecipazione ad altri concorsi. La modulistica e la documentazione necessaria per la
richiesta di equivalenza sono reperibili sul sito istituzionale della Presidenza del Consiglio dei
ministri – Dipartimento della funzione pubblica www.funzionepubblica.gov.it.


POSSESSO DEI REQUISITI
I suddetti requisiti debbono essere posseduti alla data di scadenza del termine ultimo stabilito nel
presente avviso per la presentazione delle istanze di partecipazione, pena l’esclusione.
Si precisa che il possesso dei requisiti verrà accertato nei modi previsti dalle vigenti disposizioni di
legge e che, in caso di dichiarazioni mendaci, si procederà secondo quanto prescritto dal D.P.R.
445/2000.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
Nella domanda i candidati dovranno riportare le seguenti dichiarazioni:
a) Cognome, nome, data e luogo di nascita, indirizzo mail, pec, residenza e recapito telefonico;
b) Il possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati dell’U.E.;
c) Il titolo di studio posseduto;
d) Abilitazione dell’esercizio della professione (ove richiesta);
e) Idoneità fisica all’impiego con esenzione da imperfezioni che possano influire sul
rendimento del servizio;
f) Il Comune dove sono iscritti nelle liste elettorali ovvero i motivi della non iscrizione o della
cancellazione dalle liste medesime;
g) Di non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
h) Di non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione
per persistente insufficiente rendimento, ovvero dichiarati decaduti da un impiego statale, ai
sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo
statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con Decreto del Presidente della
Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3;
i) Di non aver riportato condanne penali definitive o provvedimenti definiti del Tribunale (L.
13.12.1999 n. 475) o condanne o provvedimenti di cui alla L. 97/2001 che impediscano, ai
sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica
Amministrazione;
j) Gli eventuali procedimenti penali in corso;
k) Di essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva e quelli relativi al servizio
militare, finché detti obblighi non sono stati sospesi ai sensi della legge 23.8.2004, n. 226;
l) L’indirizzo presso il quale si intende siano effettuate le comunicazioni inerenti al concorso;
m) L’eventuale possesso di titoli che danno diritto a riserva e/o preferenza ai fini della
formazione della graduatoria finale, così come previsto dall’art. 5 del D.P.R. 487/94;
n) Che le informazioni inserite nell’allegato curriculum vitae corrispondono al vero;
o) Di esprimere il consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del D.lgs. 30.6.2003,
n.196, al regolamento n. 679/2016 GDPR, finalizzato agli adempimenti per l’espletamento
della presente procedura;
p) Di accettare incondizionatamente le disposizioni contenute nel presente bando.
Il candidato dovrà indicare tutti gli elementi indispensabili al fine della valutazione, secondo i
criteri previsti dal D.A. degli Enti Locali della Regione Siciliana del 03.02.1992, come modificato
dal D.A. del 19.10.1999 e le ulteriori precisazioni previste dal bando.


PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
La domanda di partecipazione alla procedura differenziata per ciascuna area per la quale si intende
partecipare va presentata, pena esclusione, ESCLUSIVAMENTE TRAMITE PROCEDURA
TELEMATICA, compilando il modello di domanda disponibile sul sito istituzionale del Comune
di Catania e nell’apposito indirizzo: https://comunecatania.iscrizioneconcorsi.it
La procedura informatica per la presentazione delle domande sarà attiva a partire dalle ore 00.00
dell’11.12.2021 e verrà automaticamente disattivata alle ore 23.59 del 10.01.2022 (trentesimo
giorno successivo alla data di pubblicazione sull’Albo Pretorio del Comune di Catania, nel sito
istituzionale dell’Ente all’indirizzo: www.comune.catania.it, e per estratto, sulla Gazzetta Ufficiale
della Regione Siciliana, “Serie Concorsi”). Pertanto, dopo tale termine, non sarà più possibile
effettuare la compilazione online della domanda di partecipazione e non sarà ammessa laproduzione di altri titoli o documenti a corredo della domanda. Inoltre non sarà più possibile
effettuare rettifiche o aggiunte.
Il termine di cui sopra è perentorio. Saranno esclusi dal concorso i candidati le cui domande non
siano state inviate secondo le modalità di seguito indicate.
La compilazione della domanda potrà essere effettuata 24 ore su 24 (salvo momentanee interruzioni
per manutenzione del sito) da computer collegato alla rete internet e dotato di un browser di
navigazione aggiornato tra quelli di maggiore diffusione (Chrome, Explorer, Firefox, Safari) che
supporti ed abbia abilitati JavaScript e Cookie. La compatibilità con i dispositivi mobili
(smartphone, tablet) non è garantita. Si consiglia di effettuare la registrazione e la compilazione per
tempo.
Prima di compilare il suddetto modello di domanda, dovrà essere effettuato, a pena di esclusione, il
versamento della quota di partecipazione di € 6,00 (sei/00 euro) sul conto corrente postale
n. 11087954 intestato a “Comune di Catania proventi diversi” o tramite bonifico sul codice IBAN
IT73A0760116900000011087954, specificando nella causale il codice di concorso a cui si
partecipa.
La tassa di concorso non è rimborsabile.
Le dichiarazioni rese e sottoscritte nella domanda hanno valore di dichiarazioni sostitutive di
certificazione, ai sensi degli artt. 43 e 46, D.P.R. n. 445/00 e di dichiarazioni sostitutive di atto di
notorietà, ai sensi degli artt. 47 e 38, del citato D.P.R.
Il candidato dovrà indicare tutti gli elementi indispensabili al fine della valutazione secondo i criteri
previsti dal D.A. degli Enti Locali della Regione Siciliana del 03.02.1992, come modificato dal
D.A. del 19.10.1999.
Gli interessati dovranno presentare singola istanza per ciascuno dei Profili Professionali ai
quali intendono partecipare.
Dovrà essere effettuato, a pena di esclusione, il versamento della quota di partecipazione di
€ 6,00 (sei/00 euro) per ciascuna domanda presentata.
Si consiglia di effettuare la registrazione e la compilazione della domanda di partecipazione ed
il versamento della suddetta quota di partecipazione con sufficiente anticipo rispetto al
termine di scadenza, al fine di evitare il sovraccarico della relativa piattaforma informatica.
Per la presentazione della domanda seguire i seguenti step:
• Collegarsi all’indirizzo:https://comunecatania.iscrizioneconcorsi.it
• Cliccare su “pagina di registrazione” ed inserire i dati richiesti.
Fare attenzione al corretto inserimento della e-mail (non PEC, non indirizzi generici o
condivisi, ma mail personale) perché a seguito di questa operazione il programma invierà una
e-mail al candidato con le credenziali provvisorie (Username e Password) di accesso al sistema
di iscrizione ai concorsi on-line (attenzione l’invio non è immediato quindi registrarsi per
tempo).
• Collegarsi, una volta ricevuta la mail, al link indicato nella stessa per modificare la
Password provvisoria con una password segreta e definitiva a scelta del candidato che dovrà
essere conservata per gli accessi successivi al primo.
Dopo aver inserito Username e Password definitiva selezionare la voce di menù “Selezioni”,
per accedere alla schermata del concorso disponibile.
• Cliccare l’icona “Iscriviti” e accedere alla schermata di inserimento della domanda, dove
si deve dichiarare il possesso dei requisiti generali e specifici richiesti per l’ammissione al
concorso.• Iniziare dalla scheda “Anagrafica”, che deve essere compilata in tutte le sue parti e dove va
allegata la scansione del documento di identità, cliccando il bottone “aggiungi documento”.
• Cliccare il tasto “Compila” ed al termine dell’inserimento, confermare cliccando il tasto in
basso “Salva”.
• Proseguire con la compilazione delle ulteriori pagine di cui si compone in format, il cui
elenco è disposto sul lato sinistro dello schermo e che via via che vengono compilate,
risultano spuntate in verde, con riportato al lato il numero delle dichiarazioni rese. Le stesse
possono essere compilate in più momenti, in quanto è possibile accedere a quanto caricato
ed aggiungere/correggere/cancellare i dati, fino a quando non si conclude la compilazione
cliccando su “Conferma ed invio”.
Si sottolinea che tutte le informazioni (requisiti specifici di ammissione, titoli di carriera ed
esperienze professionali e formative) di cui sopra, dovranno essere indicate in modo preciso ed
esaustivo in quanto si tratta di dati sui quali verrà effettuata la verifica del possesso dei requisiti per
la partecipazione al concorso, degli eventuali titoli di preferenza o di riserva dei posti, nonché la
valutazione dei titoli.
I documenti che devono essere necessariamente allegati a pena di esclusione sono:
a. documento di identità valido;
b. la ricevuta di pagamento del contributo delle spese concorsuali;
c. curriculum formativo e professionale (redatto esclusivamente secondo il modello europeo);
d. domanda prodotta tramite questo portale debitamente firmata in modo autografo. La
domanda allegata non deve riportare scritta fac-simile e deve essere completa di tutte le
pagine di cui è composta (non solo l’ultima pagina con la firma) e delle dichiarazioni finali
spuntate prima dell’invio (vedere manuale istruzioni).
Nei casi suddetti effettuare la scannerizzazione dei documenti e l’upload seguendo le indicazioni e
cliccando il bottone “aggiungi allegato”, ponendo attenzione alla dimensione massima richiesta nel
format. Si consiglia la lettura degli ultimi capitoli del MANUALE ISTRUZIONI (disponibile nelle
sezioni di sinistra delle pagine web del sito) per eventuali indicazioni riguardo la modalità di unione
di più file in uno unico di più pagine, la conversione in formato pdf e la riduzione in dimensioni.
Terminata la compilazione di tutte le sezioni, cliccare su “Conferma ed invio”. Dopo avere reso le
dichiarazioni finali e confermato sarà possibile stampare la domanda definitiva (priva della scritta
facsimile) tramite la funzione “STAMPA DOMANDA”.
A seguito della conferma, la domanda risulterà bloccata e sarà inibita qualsiasi altra modifica e
integrazione, prestare quindi attenzione. Il candidato deve obbligatoriamente procedere allo scarico
della domanda, alla sua firma e successivo upload cliccando il bottone “Allega la domanda
firmata”.
Solo al termine di quest’ultima operazione comparirà il bottone “Invia l’iscrizione” che va cliccato
per inviare definitivamente la domanda. Il candidato riceverà una mail di conferma iscrizione con
allegata la copia della domanda.
Il mancato inoltro informatico della domanda firmata, con le modalità sopra descritte, determina
l’automatica esclusione del candidato dal concorso di cui trattasi.
Ogni dichiarazione resa dal candidato sul format on-line è sotto la propria personale responsabilità
ed ai sensi del D.P.R. 28.12.2000, n. 445, in caso di dichiarazioni mendaci, lo stesso incorre nelle
sanzioni penali di cui all’art. 76 DPR 445/2000, oltre alla decadenza dei benefici eventualmente
conseguiti sulla base delle dichiarazioni non veritiere.L’Amministrazione è tenuta ad effettuare gli idonei controlli previsti dall’art. 71 D.P.R. 445/2000 e
s.m.i., anche a campione ed in tutti i casi in cui sorgano fondati dubbi, sulla veridicità delle
dichiarazioni sostitutive ed a trasmetterne le risultanze all’Autorità competente.
In caso di non veridicità delle dichiarazioni, si determineranno l’esclusione dalla procedura, la
decadenza dagli eventuali benefici conseguiti, nonché la trasmissione degli atti alle competenti
Autorità Giudiziarie, ai Collegi/Ordini, alle Amministrazioni di appartenenza.
Non saranno oggetto di valutazione le dichiarazioni sostitutive di titoli rese in modo non corretto od
incomplete.
Le richieste di assistenza possono essere avanzate tramite l’apposita funzione disponibile alla voce
di menù “RICHIEDI ASSISTENZA” sempre presente nella sezione a sinistra della pagina web.
Si garantisce una risposta entro 3 giorni lavorativi dalla richiesta e non potranno essere
soddisfatte nelle 48 ore antecedenti la data di scadenza del concorso.
Si suggerisce di leggere attentamente il MANUALE ISTRUZIONI per l’uso della procedura, di
cui sopra, e disponibile nel pannello di sinistra delle varie pagine di cui si compone il sito web e
nella home page.
Dopo l’invio on-line della domanda è possibile riaprire la domanda inviata per la produzione di
documenti ad integrazione della stessa, tramite la funzione “Annulla domanda”.
Si fa presente che la riapertura della domanda per la produzione di documenti comporta
l’annullamento della domanda precedentemente redatta on-line, con conseguente perdita di
validità della ricevuta di avvenuta compilazione.
Quindi tale procedura prevede la ripresentazione integrale della domanda di iscrizione on-line
da parte del candidato utilizzando la stessa modalità prevista al paragrafo “PRESENTAZIONE
DELLE DOMANDE”.
MODALITA’ DI ESPERIMENTO DELLA SELEZIONE


La valutazione dei titoli sarà effettuata secondo i criteri previsti dal D.A. degli Enti Locali della
Regione Siciliana del 03.02.1992, come modificato dal D.A. del 19.10.1999.
I titoli valutabili ai fini della stesura della graduatoria finale di merito, sono i seguenti:
Titoli di studio (punti 60 su base 100):
1) Titolo di studio richiesto (punti 48).
0,90 per ogni punto di voto di laurea superiore a 66/110;
0,70 per ogni punto di voto superiore a 100/110;
1,40 per la lode.
I superiori punti si sommano gli uni agli altri.
2) altro titolo di studio equivalente o dottorato di ricerca o diploma di specializzazione
rilasciato da una Università (punti 12).
Per attribuire il punteggio relativo al secondo titolo di studio (punti 12), si opera con le stesse
modalità sopra indicate, con il rapporto di 1/4.
Eventuali punteggi di titoli di studio diversamente espressi saranno tradotti nei corrispondenti
rapporti di 110/110, determinando le necessarie equivalenze.
Il punteggio spettante ai titoli di studio potrà essere attribuito soltanto se il candidato dichiari
il punteggio conseguito nell’esame finale. In caso contrario non sarà attribuito alcun
punteggio.Titoli professionali (punti 20 su base 100):
1) Titoli di perfezionamento conseguiti presso Enti dello Stato, o della Regione o legalmente
riconosciuti: punti 2 ciascuno fino al massimo di punti 4.
Il punteggio spettante al titolo di perfezionamento potrà essere attribuito solo se lo stesso è
stato conseguito in uno degli Enti sopraindicati.
2) Abilitazioni all’esercizio professionale per professioni di livello almeno pari a quello del posto
messo a concorso: punti 2 ciascuna fino al massimo di punti 4.
Saranno valutabili soltanto le abilitazioni conseguite per esame dopo il conseguimento del
titolo di studio richiesto per l’accesso al posto messo a concorso.
3) Corsi, con attestazione di superamento di esami finali organizzati da Enti dello Stato o della
Regione o legalmente riconosciuti e non inferiori a mesi tre: punti 0,10 per ciascun mese fino al
massimo di punti 2.
Il punteggio spettante ai corsi verrà assegnato solo se il candidato dichiari i seguenti dati:
– l’Ente che lo ha rilasciato;
– Il superamento di un esame finale;
– L’esatta durata del corso che deve essere chiaramente indicata con il numero esatto dei mesi.
4) Pubblicazioni:
– a stampa regolarmente registrate: punti 0,50 fino ad un massimo di punti 2;
– su quotidiani o periodici regolarmente registrati: punti 0,10 ciascuna fino ad un massimo di punti
1;
– su periodici a carattere scientifico: punti 0,50 fino ad un massimo di punti 2.
Il punteggio afferente alle pubblicazioni sarà attributo solo alle pubblicazioni attinenti
all’attività dell’Ente.
5) Idoneità conseguite in concorsi per esami o titoli ed esami:
– relativi a posti richiedenti titolo di studio equipollente a quello del posto al quale si concorre:
punti 1 fino ad un massimo di punti 5;
Il punteggio sarà attribuito solo se il candidato dichiari il titolo di studio richiesto (Laurea
Specialistica o Magistrale) per la partecipazione al concorso da cui discende l’idoneità.
Titoli di servizio (punti 20 su base 100):
1) servizi prestati in qualifica professionale o categoria immediatamente inferiore a quella del
posto messo a concorso: punti 0,10 per ciascun mese fino ad un massimo di punti 5;
2) servizi prestati in qualifica professionale o categoria corrispondente o superiore: punti 0,15 per
ciascun mese fino ad un massimo di punti 15.
Il servizio militare prestato è valutato come se fosse stato prestato in un’area professionale e
qualifica corrispondente a quello del posto cui si concorre.
Il punteggio spettante ai servizi sarà attribuito solo a quelli prestati, con contratto di lavoro
subordinato, presso Enti Pubblici, previa dichiarazione della qualifica o la categoria di
inquadramento, al fine di valutare se esse sono inferiori, pari o superiori al posto messo a
concorso.
I servizi inferiori a mesi tre non sono valutabili.
GRADUATORIA
Le graduatorie di merito dei candidati partecipanti alla selezione saranno formate, per ciascunafigura, secondo l’ordine del punteggio riportato nella valutazione dei titoli dichiarati da ciascun
candidato, tenendo conto, in caso di parità, dei titoli di preferenza previsti dall’art.5 del D.P.R.
487/1994. Se a conclusione delle operazioni di valutazione due o più candidati dovessero collocarsi
in pari posizione, sarà preferito il candidato più giovane d’età, ai sensi dell’art. 2, comma 9 della
Legge 16/06/1998 n. 191, che ha modificato l’art. 3, comma 7, della L. 15/05/1997 n. 127.
La graduatoria, il Provvedimento di approvazione della stessa, nonché ogni comunicazione inerente
alla procedura saranno pubblicate sull’Albo Pretorio e nel sito istituzionale dell’Ente. Le stesse
avranno valore di notifica a tutti i partecipanti alla procedura.
Essa avrà validità secondo le normative vigenti in materia e potrà essere utilizzata, secondo l’ordine
di graduatoria, ogni qualvolta si verifichino esigenze temporanee e/o stagionali, in base alla
Programmazione del Fabbisogno del Personale.
Tale forma di pubblicità costituisce notifica ad ogni effetto di legge e dalla data di pubblicazione
decorrono i termini per eventuali impugnative.
L’assunzione verrà subordinata all’accertamento sanitario, per verificare l’idoneità fisica
all’impiego, nonché alla stipula del contratto individuale di lavoro subordinato a tempo pieno e
determinato.
Trovano applicazione, per quanto non espressamente previsto dal presente bando, le disposizioni
legislative e dei contratti nazionali di lavoro del personale del comparto delle Regioni e delle
Autonomie Locali vigenti nel tempo, in materia di assunzioni a tempo determinato anche per
esigenze straordinarie e stagionali.


ASSUNZIONE
Il nominato che non assumerà servizio, senza giustificato motivo, alla data stabilita nel relativo
invito, si intenderà rinunziatario al posto.
Prima della stipula dei contratti individuali di lavoro che avranno durata fino al 31dicembre 2023,
la Direzione Risorse Umane provvederà ad acquisire la documentazione afferente al possesso dei
requisiti generali per l’accesso all’impiego.
TRATTAMENTO DATI PERSONALI
I dati raccolti con la domanda di partecipazione alla procedura di selezione sono trattati
esclusivamente per le finalità connesse all’espletamento della stessa e per le successive attività
inerenti all’eventuale procedimento di assunzione nel rispetto della normativa specifica.
I dati forniti dai candidati per la partecipazione alla selezione pubblica possono essere inseriti in
apposite banche dati e possono essere trattati e conservati nel rispetto degli obblighi previsti dalla
normativa vigente e per il tempo necessario connesso alla gestione della procedura selettiva e della
graduatoria, in archivi informatici – cartacei per i necessari adempimenti in ordine alla procedura
selettiva e anche per adempiere a specifici obblighi imposti da leggi, regolamenti e dalla normativa
comunitaria.
Il conferimento dei dati è obbligatorio e il rifiuto di fornire gli stessi comporta l’impossibilità di dar
corso alla valutazione della domanda di partecipazione alla selezione ed anche agli adempimenti
conseguenti e inerenti alla procedura concorsuale.
I dati personali in questione sono trattati, nel rispetto delle disposizioni di legge, con l’impiego di
misure di sicurezza idonee a garantire la riservatezza del soggetto interessato cui i dati si
riferiscono.Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Catania nella persona del Direttore della Direzione
Risorse Umane.
I dati personali possono essere comunicati ad altri soggetti, pubblici e privati, quando ciò è previsto
da disposizioni di legge o di regolamento.
I dati personali possono essere oggetto di diffusione nel rispetto delle delibere dell’Autorità Garante
per la protezione dei dati personali. La graduatoria finale di merito è diffusa mediante pubblicazione
nelle forme previste dalle norme in materia e, nel rispetto dei principi di pertinenza e non
eccedenza.
L’interessato può esercitare, alle condizioni e nei limiti di cui al Regolamento U.E. n.679/2016
(GDPR), i diritti previsti dagli artt. 15 e seguenti dello stesso: l’accesso ai propri dati personali, la
rettifica o la cancellazione dei dati, la limitazione del trattamento, la portabilità dei dati,
l’opposizione al trattamento. L’interessato può inoltre esercitare il diritto di proporre reclamo
all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.
NORME FINALI
L’Amministrazione comunale si riserva il diritto di modificare, prorogare, riaprire i termini di
presentazione delle domande o, eventualmente, di revocare il presente bando, di sospendere o di
annullare la procedura concorsuale o di non procedere all’assunzione, a suo insindacabile giudizio,
qualora l’interesse pubblico lo richieda in dipendenza di sopravvenute circostanze preclusive di
natura normativa, contrattuale, organizzativa o finanziaria, senza che i vincitori od altri concorrenti
idonei possano per questo vantare diritti nei confronti dell’Amministrazione.
Il presente bando verrà pubblicato integralmente sull’Albo Pretorio del Comune di Catania, sul sito
web istituzionale dell’Ente all’indirizzo: www.comune.catania.it, nonché per estratto sulla
G.U.R.S., “Serie Concorsi” n. 17 del 10.12.2021.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.