Catania, si torna a faticare | Sognando l'agognato rilancio - Live Sicilia

Catania, si torna a faticare | Sognando l’agognato rilancio

In casa rossoazzurra si prova a guardare in alto dopo tre stagioni non certo scevre di difficoltà.

calcio - serie c
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Si ricomincia. Dopo le visite mediche, è il momento del raduno e quindi del ritiro che dà il via ufficialmente alla nuova avventura della formazione di Lucarelli. Ieri primi controlli e primi test per 15 giocatori come ha comunicato la società etnea. Controlli accurati grazie al Centro di Riabilitazione Torre del Grifo Village, diretto dal medico fisiatra del Calcio Catania dottor Francesco Guagliardo che ha accolto nel pomeriggio i primi rossazzurri per le visite mediche specialistiche. Classica routine con verifiche d’idoneità relative a quindici calciatori rossazzurri: Luca Tedeschi, Francesco Lodi, Daniel Semenzato, Rosario Bucolo, Andrea Mazzarani, Tino Parisi, Andrea Di Grazia, Mario Noce, Davide Di Stefano, Lorenzo Longo, Alessio Rizzo, Marco Biagianti, Andrea Russotto, Miguel Angel Martinez e Matteo Pisseri.

Fa specie vedere Andrea Russotto giocatore che la società etnea nell’ultimo periodo aveva messo sul mercato. Il suo nome è al centro dei discorsi di mercato, perché nonostante i limiti caratteriali, il fantasista continua ad avere mercato e numerose squadre sarebbero disposte a puntare su di lui. Tra queste c’è il Padova che nelle scorse ore avrebbe proposto uno scambio con Alfagheme, ipotesi però non presa in considerazione dal club etneo. Da ciò si aspetta di capire, soprattutto quale sarà la soluzione migliore, ma intanto Russotto prenderà parte al ritiro.

Novità dietro l’angolo in casa Catania anche in termini di sponsor tecnico: la società rossazzurra infatti lascia Macron e torna al passato sposando nuovamente un marchio caro alla storia in massima serie dei rossazzurri e a Pietro Lo Monaco. Givova infatti torna a vestire i calciatori del Catania. Finale dedicato al calciomercato e alla trattiva per il centrale difensivo ed ex capitano dell’Andria Aya: nessuna novità sostanziale anche se dalla cittadina pugliese arrivano ulteriori conferme sul possibile buon esito dell’operazione. Il Catania potrebbe mettere sul piatto uno tra Parisi e Barisic anche se l’Andria preferirebbe una contropartita economica.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *