Chiusura help center |la mensa sarà assicurata - Live Sicilia

Chiusura help center |la mensa sarà assicurata

Le associazioni, tra cui La Comunità di Sant'Egidio, L'Associazione Famiglie il Sentiero, La Ronda dell'Amicizia e la Siro, hanno dato la loro disponibilità per contribuire ad assicurare comunque un servizio di mensa per i poveri.

emergenza sociale
di
2 Commenti Condividi

CATANIA – Un incontro per organizzare l’attività sul territorio e risolvere le emergenze legate al terzo settore a breve termine, la chiusura dell’help center della Caritas nel mese di agosto, e a medio e lungo termine. Potrebbe essere definita organizzativa la riunione di stamattina tra il sindaco di Catania, Enzo Bianco, l’assessore al Welfare, Fiorentino Trojano e i rappresentanti di quindici associazioni di volontariato impegnate nel sociale. In relazione all’urgenza di sopperire al centro della Caritas per un mese, le associazioni  (tra cui La Comunità di Sant’Egidio, L’Associazione Famiglie il Sentiero, La Ronda dell’Amicizia e la Siro) hanno dato la loro disponibilità per contribuire ad assicurare comunque un servizio di mensa per i poveri, secondo modalità che verranno messe a punto giovedì prossimo. Ma soprattutto è stato avviato un confronto per gettare le basi di un’azione congiunta per altri interventi sulle emergenze sociali a partire da quella che riguarda i rom, passando per San Berillo Vecchio.

Nello specifico, il sindaco Bianco ha proposto la creazione di una Casa del volontariato, ma anche una Consulta stabile, da istituire in settembre, che si riunirà ogni mese, rappresenterà un organismo di organizzazione territoriale e di cui faranno parte le associazioni, oltre ai rappresentanti dell’amministrazione. proposta cui è seguita quella dell’assessore Trojano di creare “tante consulte specifiche che avranno come punto di riferimento i Centri territoriali del Comune nelle varie circoscrizioni”.

“La Consulta sarà un organo autonomo riconosciuto dal sindaco che avrà un significativo ruolo d’intermediazione tra il Comune, le Associazioni e la gente comune – ha commentato Gabriella Virgillito, responsabile della Redazione di Scarp de’ Tenis e TeleStrada – nella consapevolezza che al volontariato va riconosciuta la capacità di entrare con maggiore facilità in relazione con il disagio. La Consulta potrà essere utile, inoltre – ha aggiunto – nel fornire informazioni e suggerimenti sugli interventi appropriati da mettere in atto nei singoli casi e nei problemi più generali riguardanti le politiche sociali nella nostra città”

 

 

 

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Contento di sapere di un tavolo così importante. Segnalo la presenza di Emiliano della Comunità S.Egidio, con lui siamo sicuri che nn ci fregano!

    Nn credo che le riunioni servono a molto, peró apprezzo la presenza di Emiliano Abramo e della Comunità di Sant’Egidio. Bianco si sta circondando di gente brava e preparata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *