Collegato, allarme dei sindacati | "A rischio norme sui regionali" - Live Sicilia

Collegato, allarme dei sindacati | “A rischio norme sui regionali”

Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl preoccupati per la norma che riguarda quota 100 e i prepensionamenti

LA NOTA
di
3 Commenti Condividi

A rischio all’Ars alcune norme che riguardano il personale della pubblica amministrazione regionale e i sindacati siciliani della Funzione pubblica lanciano l’allarme. “Hanno rispedito in Commissione l’articolo 17 che contiene alcune importanti disposizioni sui dipendenti pubblici, tra cui la norma fondamentale che permette di estendere anche ai regionali l’applicazione della Quota 100. Per questo siamo molto preoccupati – dicono Gaetano Agliozzo e Franco Campagna, segretario generale e coordinatore regionale della Fp Cgil Sicilia, Paolo Montera e Fabrizio Lercara, segretario generale e segretario regionale della Cisl Fp Sicilia, Enzo Tango e Luca Crimi, per la Uil Fpl Sicilia – e lanciamo un appello al Governo regionale e all’Assemblea regionale siciliana affinché non cancellino norme che, se non approvate, causerebbero il mancato riconoscimento dei diritti di migliaia di lavoratori siciliani”.

Tra le norme a rischio anche quella che prevede la possibilità di non applicare gli incrementi dell’aspettativa di vita ai molti che hanno chiesto il prepensionamento in virtù del sistema approvato con la Finanziaria regionale del 2015.

“Si tratta di norme di buon senso – concludono i sindacalisti – che permetterebbero al personale pubblico della Regione di non restare un passo indietro rispetto ai colleghi di tutto il resto d’Italia, e anche di altri comparti della pubblica amministrazione della Sicilia. Auspichiamo quindi che la Politica presti la massima attenzione sia in Commissione sia in Aula”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Si continua a dire che manca personale negli uffici e che per questo motivo sarà necessario assumere altro personale. Si da il caso che c’è personale regionale ” distaccato” in altri uffici che essendo privo di competenze reali , resta tutto il giorno a guardare lo screen saver dei computer , facendo finta di roteare gli occhi sui monitor per leggere un qualcosa. La vicenda è sotto gli occhi dei visitatori degli uffici ministeriali dove i regionali sono imbucati . In certi casi è scandaloso perchè i compiti che dovrebbero assolvere sono propri di qualifiche che questi non possiedono! Fateli rientrare nei centri per l’impiego, lì dove necessitano davvero, non in altri uffici ministeriali dove genericamente servono ma non è dato capire cosa facciano!

    I sindacati si preoccupano di quota 100 ma nessuno parla dell’ulteriore regalo che si sta facendo alla dirigenza di 3 fascia. Passeranno in 2 fascia senza concorso. Sempre privileggiati questi signorotti con la complicità dei sindacati.

    Buongiorno, ho appreso la notizia relativa quota 100. Sono disponibile a coricarmi con i dirigenti sindacali sotto l’A.r.s., per sensibilizzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *