Cartabellotta direttore |al posto di Oieni - Live Sicilia

Cartabellotta direttore |al posto di Oieni

L'ex assessore all'agricoltura, attualmente capodipartimento alla Pesca, prende il posto rimasto vuoto dopo il caos del Piano giovani e il presunto caso di incompatibilità del suo predecessore.

47 Commenti Condividi

PALERMO – La giunta di governo, convocata d’urgenza dal presidente della Regione Crocetta ha scelto il nuovo dirigente generale del dipartimento Lavoro. Si tratta di Dario Cartabellotta, già assessore alle Risorse agricole e attualmente a capo del dipartimento Pesca.

Si tratta, quindi, di un incarico ad interim, proposta dall’assessore al ramo Bruno, che va a colmare un ruolo molto delicato. Il dipartimento in questione, in qualche modo travolto dallo scandalo del click day del Piano giovani, è sempre stato caldissimo. Tra Pip e sportellisti sono tante le vertenze che coinvolgono questo ramo dell’amministrazione.

Cartabellotta, così, arriva dopo la revoca dell’incarico (ad interim) di Anna Rosa Corsello. La burocrate, inizialmente, era stata sostituita da Lucio Oieni. Ma questo incarico ha subito ricevuto lo stop del presidente a causa di un possibile “conflitto di interessi” del dirigente, socio anche, seppur in maniera assai minoritaria, di un ente di formazione.

Così, ecco Cartabellotta. Già assessore di Crocetta in quota Udc. Col partito, però, i rapporti si incrinarono quando l’allora componente dell’esecutivo decise di prendere parta a una giunta di governo in occasione della quale il governatore decise i nuovi vertici della Sanità siciliana. Una scelta, quella di Cartabellotta, condivisa con la collega Ester Bonafede, presa nonostante il richiamo del partito ad “astenersi”. Un richiamo che allora fu raccolto solo da Patrizia Valenti, tutt’ora assessore e “promossa” anche a vicepresidente.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

47 Commenti Condividi

Commenti

    Ottima scelta per superare l’oscurantismo

    Finalmente uno competente! Un dirigente serio!

    Era ora, gli dia anche l’istruzione e formazione

    ×tony si la laurea in agraria e’ il massimo di competenza per gestire il dipartimento lavoro.caltabellotta ha dimostrato fedelta’ quindi viene premiato.

    Ottima scelta perché l’Assessore all’ Agricoltura Ezechia Reale, migliore componente della giunta crocetta, può solo scegliere persone perbene, serie e competenti come lui. Speriamo riesca a risolvere il problema degli Sportelli Multifunzionali, ridando lavoro e dignità ai 1800 circa dipendenti altamente qualificati per le politiche attive del lavoro, garantendo quindi la loro presenza nel sistema misto privato per l’accreditamento in itinere. Tanti auguri e buon lavoro

    Ora datti nà mossa… perché siamo incazzati neri!

    Lavoratori ASU

    Questa nomina è l’unica cosa buona fatta dal governo Crocetta!

    Darà lavoro in agricoltura ….. e poi tutti a zappare!

    Bravo Cartabellotta ma sarebbe opportuno fargli fare la stessa cosa per almeno sei mesi…
    Piuttosto che tiragli la giacca a destra e sinistra…

    vince sempre la logica del potere . anche lui ha i suoi lati oscuri

    e vai…..sebbene competente……ecco ti riciclo in ex-assessore

    …..un carrierone…da assessore a dirigente generale….tra qualche mese usciere a palazzo dei normanni…

    Questo dimostra ulteriormente la totale incapacità e ignoranza di crocetta. Levare uno capace in un settore dove et specializzato come l’agricoltura prima come assessore e poi come direttore e metterlo al lavoro! Crocetta e i tuoi consiglieri siete la rovina e dei totali ignoranti

    Cartabellotta potrebbe essere definito il “turafalle”.

    Poveretto davvero… Che menti illuminate

    Pane i castelvetrano cunsato la ricetta occupazionale

    Bella notizia!
    Buon lavoro dott.Cartabellotta

    Ecco un altra categoria di PRECARI, i Dirigenti Generali, a seguire i dirigenti provinciali, così via per tutte le postazioni di potere piccolo o grande che sia, Nei bei tempi andati non è che era diverso, ma adesso è così plateale direi addirittura untuosa, il politico di turno schiocca le dita e le marionette ballano, nel loro giro di danza coinvolgono tutti quelli volenti e non volenti, purtroppo anche se c’è una voce fuori dal coro gli ingranaggi stessi e le ramificazioni del potere fanno si che questa voce venga circoscritta ed esautorata.
    A volte mi chiedo questo potere politico e le sue ramificazioni assomigliano fin troppo ad una Piovra con tanti tentacoli, o sono la stessa cosa?

    La Regione Siciliana non finisce mai di sorprendere, ovviamente, in negativo.
    L’Assessore Cartabellottta, spacciato come politico tecnico del primo governo Crocetta ma in realtà un dipendente della Regione, ancorchè nei ranghi alti dell’Amministrazione, la cui burocrazia è stata reclutata, negli anni, con criteri e metodi da sindacalismo politico clientelare, sacrificato da Crocetta e dall’UDC, ritorna ai blocchi di partenza per occuparsi da burocrate prima di Expo e adesso di Lavoro.
    Siamo di fronte ad un genio della scienza dell’amministrazione ?

    Esistono uomini x tutti i tempi. Povera sicilia.

    Cambia il nome ma non la sostanza. Prima segnalava su quale misura potere chiedere i finanziamenti e presentare progetti, ai fini di essere approvati. Del resto lui sedeva in commissione. Adesso avrà modo di fare qualche altra porcata grazie sempre a un sistema corrotto, dove a mangiare sono sempre gli stessi. A pagare sono sempre gli stessi.

    -Direttore generale del lavoro…
    -Capo dipartimento Pesca…
    -Commissario straordinario del comune di Licata
    -Responsabile unico di Expo Sicilia…
    la domanda è: cosa deve fare questo povero cristo prima??deve essere per forza un genio…!ma come va avanti questa regione?? Booooo

    e adesso tutto il blocco sparirà e inizierà una nuova fase, poveri noi siciliani

    CHE TRISTEZZA: CROCETTA HA FINITO I RACCOMANDATI E GLI TOCCA RICICLARE!
    ADESSO PERÒ DEVE OCCUPARE LA SEDIA LASCIATA VUOTA ALLA PESCA, CHI NOMINERÀ DIRIGENTE ALLA PESCA?
    SARÀ MICA LA CORSELLO?
    MAGARI SE LA DA IN PASTO AI PESCI SI TOGLIE LA SPINA DAL FIANCO, PER UN PO’ ALMENO !!!

    È serio si ma non può assolutamente assumere 4 ruoli così importanti…

    crocetta non riesci a fare una cosa seria?vergognati, sei nelle mani della destra!!!

    Caltabellotta mi sembra il sale. Lo mettono ovunque

    Al Valzer delle debuttanti in Austria vi sono meno dame che ballano rispetto a questo valzer di nomine, tipo il giochetto delle cinque sedie e sei aspiranti, i più veloci riescono a sedersi, il sesto………………………….la……………………..

    Oramai gestisce l’amministrazione regionale, come marchionne la fiat, una sua personalissima azienda privata.

    Sono tutti i dirigenti che hanno affossato la regione (hanno un pregio, si schierano sempre con il più forte di turno, pur di restare incollate alla poltrona, per dirla in breve sono semplicemente servi del potere per le poltrone).

    Dario e un Cavallo di Razza ovunque galoppa distinguendosi da tutti.

    Da un agronomo (Oieni) all’altro (Cartabellotta) w la competenza ed il merito……ah dimenticavo tutti e due dirigenti di terza fascia che non potrebbero fare i dirigenti generali….ma si sa il Presidente è legalitario quando gli conviene….non è vero dott. ssa Monterosso?

    deve solo pigliarsi le indennità!

    sei certo che sia entrato nell’amministrazione regionale dopo il superamento di un concorso?

    per vincere all’otto basta giocare tutti i numeri a tutte le ruote

    quale professionalità ha nel capo caltabellotta? ma la costituzione prevede che uno possa fare carriera per mezzo degli incarichi politici?questi continuano ad affondare la politica. cercate gente competente del settore.

    Questa nomina dimostra la totale incompetenza di crocetta. Cartabellotta preparato ma pieno di incarichi tutti gravosi ma tanto per crocetta che non capisce niente questo non è un problema. Per lui sono soltanto caselle

    Una volta dentro è difficile uscire dal giro…i paragoni non mancano!!

    Dove tira il vento, Dario corre e si esporre, gira la ruota, si scende e si sale

    Caro Dario,attento ai farisei non ti accomunare ai faraoniani

    Deve riuscirgli bene turarsi il naso……

    …….qualcosa non torna, un tizio in esilio, poche settimane fà, ha definito crocetta il peggiore degli ultimi secoli.
    crocetta che fà sta concentrando tutti gli incarichi nel porta……rsa …………….!

    comunque crocettix è un fallimento dietro l’altro, ma ………….mancu cugghiunìa!!!!!!!

    Ho scoperto la casta dei pesci piranha

    Non offendere i Precari Storici…ormai sono una razza da museo fanno parte della cultura e della storia siciliana

    sig rosario non mi riferisco ai precari Pip, Asu, Art. 23 etc etc, il commento è centrato sulle poltrone del potere il Dott Cartabellotta ha cambiato circa 3 dipartimenti in un lasso di tempo fulmineo e si tratta di un uomo diciamo obbediente, e tute le rotazioni varie di Dirigenti Generali e varie perchè uno si chiede vengono effettuate? sono giochi di potere, che noi volenti o nolenti anche se non importa subiamo perche ogni decisione presa in questi luoghi di potere non è circoscritta ma riguarda tutti noi, ecco perchè anche se non vogliamo ballare ci ritroviamo al centro della sala a ballare un qualcosa che non vogliamo, che non siamo daccordo, eppure è così!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *