Derby siciliano per De Luca| Antenucci andrà alle buste - Live Sicilia

Derby siciliano per De Luca| Antenucci andrà alle buste

Per Giuseppe De Luca (nella foto), attaccante classe '91 del Varese, si preannuncia un derby acceso fra gli etnei ed i cugini del Palermo. Le comproprietà di Antenucci e Lanzafame si decideranno con molta probabilità alle buste.

IL MERCATO ROSSAZZURRO
di
0 Commenti Condividi

Nel mercato del Catania, che si appresta a chiudere diverse operazioni sul versante comproprietà entro le 19 di venerdì, uno scontro con il Palermo è pronto ad infiammare l’estate rossazzurra. Oggetto della contesa con i cugini rosanero è Giuseppe De Luca, attaccante classe ’91, che nell’ultima stagione in B fra le fila del Varese ha realizzato 11 reti. L’attenzione del Catania nei confronti della ‘zanzara atomica’, definito così per la sua stazza minuta, scaturisce dalla presenza sulla panchina etnea di Rolando Maran, tecnico con cui De Luca si è messo maggiormente in evidenza. A confermare la forte volontà del club di via Magenta  ci ha pensato il ds del Varese, Mauro Milanese: “Maran lo conosce bene, – ha dichiarato Milanese a Golsicilia – con il suo arrivo a Catania c’è la possibilità concreta di dialogare con la società etnea. Non escludo però nulla, stiamo a vedere cosa succede nei prossimi giorni”.

Con un talento in procinto di trasferirsi all’ombra dell’Etna altri potrebbero invece lasciare l’isola in cerca di nuove sistemazioni. È il caso dei vari Gomez, Barrientos e Spolli, accostati a più riprese a diversi club della massima serie. Nicola Salerno, neo direttore sportivo rossazzurro, non è d’accordo con prospettive di questo tipo: “Gomez non ha ricevuto offerte da parte dell’Inter, e su questo fronte non c’è nulla di nuovo. Barrientos rappresenta un pilastro della nostra prossima stagione e, di conseguenza, non è sul mercato. Stesso discorso vale per Spolli – conclude Salerno -, per lui non si è fatto avanti nessuno. Eventuali cessioni verranno prese in considerazione solo con offerte importanti”. Il dirigente etneo fa dunque pre-tattica, al momento  l’attenzione riguarda infatti principalmente le comproprietà.

Sul fronte compartecipazioni il Catania ha due belle gatte da pelare. La prima riguarda la nota vicenda dell’attaccante Mirco Antenucci, che il Torino vorrebbe per intero in granata. Secondo indiscrezioni raccolte da Livesicilia, le due società, vicinissime fino ad ieri a trovare l’accordo sul riscatto, dovrebbero incontrarsi nella giornata di domani per decidere se andare o meno alle buste. Altro incontro, previsto nelle prossime ore, è quello fra Salerno ed il dg del Palermo Giorgio Perinetti per Davide Lanzafame. Anche per l’esterno destro, tramontata la possibilità di uno scambio con i rosanero per arrivare a Spolli, si profilano infatti le temute buste. Discorso diverso per Takayuki Morimoto, il giapponese sarà riscattato dal Novara per essere girato nuovamente ad una formazione di serie A. Di più facile risoluzione i casi che riguardano Negro e Terracciano con la Nocerina, Cibele con il Melfi, Lanzolla con il Pisa e Urso con il Milazzo.

In entrata, ‘radiomercato’ parla dell’interessamento degli etnei per il ventiduenne Giulio Donati, giovane laterale destro di proprietà dell’Inter ma in forza al Padova, che potrebbe rientrare in un’ipotetica trattativa per portare a Milano Alejandro Gomez. Con le piste che portano a Cutolo, Eramo e Calil del Crotone e a Grillo e Nadarevic del Varese sempre valide, Salerno tieni gli occhi aperti anche su Zoboli del Brescia nell’eventualità che Spolli dovesse partire. In queste ore l’ad rossazzurro Sergio Gasparin e lo stesso Salerno dovrebbero incontrare emissari del Paris Saint Germain B per chiudere la trattativa con il giovane spagnolo Iborra Gracie. Per Frison siamo alle battute finali. Silvio Pagliari, procuratore del portiere ormai ex Vicenza, avrebbe ammesso il forte interesse di un club per il suo assistito, superato lo scoglio delle comproprietà sapremo se l’identikit fornito corrisponde a quello del Catania. Abboccamenti infine tra Maxi Lopez ed il Torino. L’attaccante argentino, inseguito da mezza serie A e da diversi club stranieri, ha lanciato chiari segnali alla società del presidente Cairo che, di rimando, ha invece negato qualsiasi contatto.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.