E la Lega fa polemica | contro Kyenge e Boldrini - Live Sicilia

E la Lega fa polemica | contro Kyenge e Boldrini

Il presidente della Camera Laura Boldrini

I morti non fermano le polemiche, anzi le fomentano. Il Carroccio rinforza il suo tiro al bersaglio sul ministro e sulla presidente della Camera.

Il Carroccio
di
20 Commenti Condividi

LAMPEDUSA (AGRIGENTO)-  L’eco degli attacchi della Lega al ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge – bersaglio sin dal suo insediamento delle invettive del Carroccio a causa della sua origine straniera e della sua proposta di modifica della legge sulla cittadinanza – si erano appena placate, quando oggi, con l’arrivo delle prime notizie sulla tragedia che si è consumata nelle acque antistanti l’isola di Lampedusa, sono ripartiti nuovi, pesanti attacchi. Il vice-capogruppo della Lega Nord alla Camera, Gianluca Pini, ha accusato ministro Kyenge ed anche la presidente della Camera, Laura Boldrini, di essere “responsabili moralmente” della tragedia. “La responsabilità morale della strage che sta avvenendo nelle acque di Lampedusa – ha detto testualmente l’esponente della Lega – è tutta della coppia Boldrini-Kyenge. La loro scuola di pensiero ipocrita, che preferisce politiche buoniste alle azioni di supporto nei Paesi del terzo mondo, porta a risultati drammatici come questi. Continuando a diffondere senza filtri messaggi di accoglienza si otterrà la sola conseguenza di mietere più vittime di una guerra. Tanto la Boldrini quanto la Kyenge hanno sulla coscienza tutti i clandestini morti in questi ultimi mesi”.

La risposta della Kyenge, che ha convocato una breve conferenza stampa, non si è fatta attendere: “Oggi – ha detto – è stato segnato ”un punto di non ritorno rispetto a questa forza politica (ovvero la Lega ndr). Se uno vuole occupare il palcoscenico, non è questo il momento per farlo. Non intendo continuare una contrapposizione sterile – ha proseguito il ministro – ma ritengo che le considerazioni del parlamentare della Lega siano offensive non solo per me e per la presidente Boldrini ma anche nei confronti delle vittime, della coscienza civile degli italiani e per chi si sta adoperando per dare sostegno ai profughi”. Per il ministro Kyenge, piuttosto, è necessario creare un coordinamento fra il ministero degli Interni, quello dell’Integrazione, i ministeri degli Esteri e della Difesa e il ministero delle Infrastrutture per mettere a punto, sotto la Presidenza del Consiglio, un Piano di aiuti per soccorrere i profughi e aiutare i Comuni in prima linea nell’affrontare i problemi che derivano dal dare accoglienza ai migranti.

Nuova, durissima risposta di Pini: “Davanti a una tragedia simile spazio per il politicamente corretto non ce n’è. Se ne faccia una ragione la signora Kyenge: se c’è qualcuno che specula sulla pelle dei morti per un obiettivo politico personale, questa è proprio lei. Trovo ipocrita che le anime belle della sinistra si scandalizzino quando qualcuno sbatte loro in faccia la cruda realtà: o cambiano atteggiamento rispetto alle politiche migratorie e fanno un profondo mea culpa dei loro errori oppure avranno altri morti disperati sulla loro coscienza”. E ancora: “razzismo è pensare di poter accogliere milioni di disperati senza alcuna regola anziché creare a casa loro le condizioni per una vita dignitosa”. Sulla stessa linea di Pini, l’europarlamentare della Lega Mario Borghezio, che ha accusato innanzitutto la Commissione europea, “perché fino ad oggi non ha mai dato risposte concrete alle nostre richieste di accordi per impedire la partenza delle carrette della morte”.

Per Borghezio “subito dopo, però, viene la responsabilità dei demagoghi di Stato – dalla Boldrini alla Kyenge – che continuano in maniera irresponsabile a diffondere messaggi che non possono non essere recepiti dai disperati di tutto il mondo se non come un appello del tipo ‘venite qui che vi accogliamo tutti a braccia aperte'”. E mentre Roberto Maroni non ha voluto commentare le parole di Pini, il vice segretario della Lega, Matteo Salvini, ha postato su Facebook: ”L’Europa esprime ‘tristezza’ per i morti in mare. Ipocriti schifosi”. Ed ha attaccato: ”Prima favoriscono l’immigrazione clandestina e attaccano la Lega, poi piangono. Assassini”. Quanto al ”Governo Letta-Boldrini-Kyenge, basta ipocrisie”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

20 Commenti Condividi

Commenti

    non sono leghista ma hanno pienamente ragione

    Dateci i clandestini e gli immigrati ma prendetevi la Kyenge e la Boldrini.

    I commenti dei leghisti e di questi due poveri disgraziati che mi hanno preceduto, non fanno altro che dimostrare la loro totale ignoranza.

    meglio una lega che spara cazzate ma almeno interviene che un M5S che non interviene mai

    Ciò che contesto alla lega è l’assoluta strumentalità delle loro dichiarzioni. I contenuti però li condivido. Non sono razzista, ma il problema è solo nostro. L’Europa non fa ‘na mazza per aiutarci…dispone un bonifico di € 20mln l’anno. Con 20mln non si riesce a “campare” neanche un decimo dei centri di accoglienza italiani. Si insomma continuiamo ad essere i servi della germania, e questo non lo tollero.

    I leghisti, stavolta, non hanno tutti i torti.
    E’ un dovere morale prestare aiuto a chi è in difficoltà.
    Ma è, altresì, un dovere morale non incentivare il flusso migratorio, trovando delle modalità diverse per prestare il proprio sostegno.
    Troppo spesso ci si ferma al primo punto. D’altronde, propagandisticamente, è quello che funziona meglio.

    complimenti a tutti…se questo è lo spaccato dei miei conterranei siciliani, siamo messi davvero male…un popolo che tutt’ora emigra in giro per l’italia e il mondo con molta umiltà che si permette di criticare odiare e detestare gente che lo fa con ragioni più corpose (guerre civili, pulizie etniche, condizioni di vita insostenibili) sono estremamente schifato…se questo è il pensiero dei sicilia mi vergogno…SICILIA RAZZISTA E INUMANA…COMPLIMENTI VIVISSIMI…stappate lo spumante sono morti circa 300 migranti!

    Queste stragi si verificano per l’imbelle ,cinica e irresponsabile politica dell’accoglienza senza ”se” e ”ma” posta in essere dalla sinistra e dalla chiesa….Il nefasto trio Bergoglio ,Kyenge e Boldrini passa il tempo a lanciare messaggi palesi diretti alle masse di diseredati del pianeta veicolando il verbo della solidarietà e dell’accoglienza …
    i diseredati ,che nulla hanno da perdere, credono ,grazie ai messaggi del pernicioso trio,che questa nostra nazione sia l’Eldorado e invece …..
    Ma la porcheria più incredibile e grande è che malgrado questa orrenda strage la sinistra e la chiesa si spertichino nell’illudere ancor di più queste torme di disperati…..Se li avessero chiamati correttamente invasori ( invasore è colui che compie invasione ossia “irruzione di un folto gruppo di persone in un luogo”), e se la notizia di questa definizione si fosse diffusa oltre il Canale di Sicilia, molti dei cento o duecento sarebbero ancora vivi, non sarebbero mai partiti temendo un’accoglienza di pastori tedeschi e randellate, anziché di sorrisi e mense, volontari e preti,sanità ,diarie e alloggi…E ora li si illude ancora, siccome non ne sono morti abbastanza……Vergogna !

    Nessuna simpatia per chi vorrebbe dividere l’Italia, ma al di là dell’ottusaggine di quelli come mario che chiama disgraziati gli altri utenti senza sapere manco perchè, nella sostanza la Lega ha ragione da vendere.

    Prima delle polemiche però si potrebbe stare in silenzio a meditare sul fatto che 300 persone, tra cui donne e bambini, sono morte come bestie da soma? Stiamo un momento zitti e cerchiamo di vedere gli occhi di quella gente che cercava solo di sfuggire a miseria e violenza ed è stata inghiottita dal mare. Sono persone che avevano una vita, dei sogni, una storia come noi tutti e che hanno fatto una fine atroce.
    Riflettiamoci un secondo, oggi è giorno di lutto. Da domani si pensa alla Lega Kyenge alla Boldrini, ai delinquenti che alimentano il business di questi viaggi della morte (veri artefici di queste tragedie), oggi un pensiero per quei 300 e passa cadaveri che manco avranno un nome, forse.

    peppecalta scusa eh, ma di che sta parlando? La Sicilia è -forse- l’unica regione EUROPEA a mostrare nei fatti piena e consolidata SOLIDARIETà. Vatti a fare un giro a Palermo o ad Agrigento o a Catania: gli ex extracomunitari sono integrati nel tessuto sociale urbano. Non sono ghettizzati come accade sovente in altre città. E poi non ti siddiare: accogliamo migliaia di immigrati in Sicilia e non mi pare di aver mai letto che non vi sia stata solidarietà. La verità è che i siciliani sono stanchi di cavarsela sempre e solo da soli…vedi, lo Stato è assente e si fa vedere soltanto quando accade una tragedia…solo per chiaccherare e farsi belli.

    Quindi W i Siciliani e la Sicilia, abbasso i detrattori e i politici parraciuni!

    PERFETTAMENTE D’ACCORDO…. SINTESI PRECISA..

    GIUSTO………..

    caro geri, vorrei che quelle regioni coi conti migliori non avessero fatto i soldi coi rifiuti speciali lasciati sotto i terreni agricoli del sud fatti patti con mafie locali e politici locali, non ci vogliono grandi persone ma persone oneste, la lega in questi ultimi anni ha fatto vedere da chi è composta e come si è venduta allo zar berlusca….complimenti

    @vomitai stai leggendo i commenti. è vero accogliamo gli immigrati…ci fanno comodo nelle campagne e nelle serre pagati 15€ al giorno, ci fanno comodo quando c’è un lavoro pesante e inumano da fare, però poi ci fanno schifo quando ce li troviamo in città. Lo stato è assente, assolutamente vero,le leggi dovrebbero essere più logiche e magari restrittive, i poveri lampedusani non possono farsene carico, non possono vedere continuamente cadaveri, ma aldilà delle politiche delle responsabilità…siamo di fronte a quasi 300 morti..e la gente non si rattrista, non si indigna…ma si compiace..addirittura condivide i pensieri xenofobi e razzisti dei leghisti(quelli che da anni sparano a 0 sull’italia, e soprattutto il meridione, quelli che ci chiamano mezzi-arabi e sudici).
    Vi chiedo solo di pensare cosa passano questi “umani” per venire qui, da cosa sfuggono, cosa li spinge a rischiare la loro vita..e poi DI AVERE RISPETTO PER MORTI UMANE!

    Sintesi perfetta. Condivido in toto…

    peppecalta sono d’accordo con te e la contingenza della tragedia è un fatto deprecabile e vergognoso. Non mi sembra esatto dire di essere schifato per il pensiero dei siciliani, o addirittura Sicilia razzista e inumana. La Sicilia non è razzista e inumana…i siciliani hanno tantissimi difetti ma dimostrano -CON I FATTI- la loro solidarietà. E’ questo è incontestabile. Leggere in questo contesto messaggi di persone che polemizzano e sintomatico della loro/mia/nostra frustrazione non di intolleranza.
    E’ facile dire belle parole, come artatamente fanno i ns. bravi politicanti, ma un’altra cosa è FARE concretamente qualcosa per questi poveracci che vengono da noi credendo di liberarsi dalla loro maledetta schiavitù.

    D’accordo in questa circostanza con il pensiero della Lega anche se alcune volte esagerano.

    quando parlate della lega non fidatevi troppo dei giornali perchè dietro al buonismo dei giornalisti ci sono i proprietari dei giornali che hanno interesse a far entrare i comunitari e gli extracomunitari. meditate gente meditate, ormai siamo in stato di guerra (non dichiarata)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.