Embalo dura un tempo | Sallai, che sciocchezza - Live Sicilia

Embalo dura un tempo | Sallai, che sciocchezza

Le pagelle della sfida tra i rosanero e l'Udinese, terminata 1-3.

palermo - le pagelle
di
4 Commenti Condividi

POSAVEC 5 Meno incolpevole rispetto al match con la Roma anche se sul primo gol di Fofana si fa trovare fuori dai pali.
RISPOLI 5,5 Solita corsa continua ma pochi cross calibrati e la palla finisce quasi sempre nei piedi dei bianconeri.

 

CIONEK 5 Centrale insieme a Goldaniga emerge la sua fisicità ma in quanto a tecnica perde il confronto.

 

GOLDANIGA 5,5 Si perde Thereau nel gol del pari, poi interventi convinti ma crolla con tutto il reparto sui contropiede di Fofana.

 

PEZZELLA 5 Un primo tempo di buona spinta alla sua prima da titolare. Nella ripresa lascia il posto a Chochev.

 

HILJEMARK 5 Meglio nel ruolo di mediano con compiti d’impostazione anche se le sue verticalizzazioni sono troppo prevedibili.

 

GAZZI 6 Ci mette la consueta grinta ma contro un centrocampo fisico come quello friulano c’è poco da fare.

 

EMBALO 5,5 Ritorna dal 1’, qualche buona discesa ma arrivato sul più bello la vista di appanna.

 

DIAMANTI 5 Giornataccia per il capitano. Pochi palloni giocabili e quando gli capitano quasi sempre errati.

 

ALEESAMI 5 Passo indietro per il norvegese che nella posizione da esterno non rende come quando parte da dietro.

 

NESTOROVSKI 6 L’unico a salvarsi con il suo primo gol al ‘Barbera’. Si batte ma viene poco assistito.

 

CHOCHEV 5 Non porta beneficio il suo ingresso da trequartista.

 

SALLAI 4 Rovina il suo spezzone di gara con due ammonizioni in pochi minuti.
QUAISON s.v


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Come si fa a commentare una partita del genere che rispecchia quanto detto altre volte, allenatore scarso e presuntuoso, giocatori scarsissimi che possono giocare al massimo in serie D, presidente taccagno, racconta balle, rincitrullito e presuntuoso. Tutti gli ingredienti per andare di corsa verso la serie B.

    Per fare un tipo di gioco basato sul possesso palla hai bisogno di giocatori che la sappiano giocare. De Zerbi, renditi conto che sei nel posto sbagliato. E poi questi continui passaggi indietro: dal limite dell’area d’attacco fino al portiere che poi rinvia lungo regalando palla agli avversari. Che pena vedere giocare questo Palermo.

    Il Palermo è stato costruito per offrire queste prestazioni. Nemmeno in serie C sarebbe in grado di figurare bene. Lo scopo è retrocedere e questo anno non ci saranno sorprese.

    In prigione direttamente, senza passare dal “via”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *