Era ai domiciliari: trovato al mare| Dalla spiaggia va in carcere - Live Sicilia

Era ai domiciliari: trovato al mare| Dalla spiaggia va in carcere

Il 45enne arrestato perché componente della "banda del buco".

PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Era stato sottoposto ai domiciliari con il braccialetto elettronico, ma dopo essere uscito dal tribunale ha deciso di andare al mare.

Una scelta che è costata cara ad un 45enne palermitano, componente della banda del buco che aveva tentato il colpo nel deposito merci di un supermercato in via Messina Marine. Salvatore Dragotta, infatti, è finito in cella.

Era stato arrestato lo scorso 25 maggio, dopo il colpo andato in fumo nell’attività commerciale: nella giornata di ieri, il giudice ha confermato gli arresti domiciliari, ma invece di andare a casa, l’uomo è andato in spiaggia.

E’ lì che i carabinieri l’hanno rintracciato dopo aver accertato la sua assenza nell’abitazione. Dopo la segnalazione dei militari, l’autorità giudiziaria ha quindi disposto il trasferimento in carcere.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.