Eurovision, vittoria Ucraina: i retroscena e gli attacchi filorussi - Live Sicilia

Eurovision, vittoria Ucraina: i retroscena e gli attacchi filorussi

Cosa è accaduto durante la celebrazione dell'evento molto atteso.
L'EVENTO
di
3 Commenti Condividi

BERLINO – Vittoria dell’Ucraina all’Eurovision, sventati attacchi di hacker filorussi.

Sono stati sventati attacchi informatici dalla Polizia di Stato all´Eurovisiona Song contest 2022. Gli hacker, come riferisce la Polizia, hanno provato a infiltrarsi nella serata inaugurale e durante la finale. L´attivazione di una sala operativa dedicata all´evento di Eurovision nella quale tecnici e poliziotti specialisti del CNAIPIC (Centro Nazionale Anticrimine Informatico Protezione Infrastrutture Critiche) della Polizia Postale hanno lavorato fianco a fianco h24, ha permesso la neutralizzazione attacchi informatici del collettivo di killnet e la sua propaggine “Legion”. L´attività info-preventiva condotta dal personale del CNAIPIC della Polizia Postale sulla base dell´analisi delle informazioni tratte a partire dai canali telegram del gruppo filo-russo, ha consentito altresì di desumere importanti informazioni di sicurezza, già condivise con la RAI per la prevenzione di ulteriori eventi critici.

“Abbiamo visto l’immenso supporto per l’Ucraina ieri all’Eurovision”. Lo ha detto uno dei vicesegretari della Nato, Mircea Geoana, a margine del vertice informale Nato dei ministri degli Esteri a Berlino. “Il messaggio che vogliamo dare a Putin è che questa è la guerra più cinica e brutale dalla seconda guerra mondiale”, ha aggiunto.

Anche la moglie del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Olena Zelenska, si è congratulata con la band ucraina Kalush Orchestra e con tutti gli ucraini per la vittoria all’Eurovision. “Signora Stefania, mamma di Oleh Psiuk (alla mamma del frontman è intitolata la canzone, Stefania, che ha vinto la gara, ndr.), insieme a te siamo orgogliosi di tuo figlio. Insieme a te ci rallegriamo per l’incredibile vittoria della Kalush Orchestra all’Eurovision”, scrive Zelenska su Telegram, sottolineando che qualunque vittoria simile, anche sul fronte culturale, “è una vittoria per l’Ucraina nella guerra”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    A Vladimir Putin non gliene va bene una, gli ucraini vincono pure in campo canoro (oltre che sul campo di battaglia). Ma chi glielo ha fatto fare?……..

    Qualcuno regali un libro di storia alla vicesegretaria della Nato, così scoprirà i milioni di civili vittime delle guerre occidentali degli ultimi 70 anni, dalla Corea alla jugoslavia, dall’Iraq all’afghanistan, dal Vietnam alla libia.
    Ma come fa a dire che l’operazione speciale russa (poche migliaia di vittime civili) sia paragonabile alle sanguinarie guerre occidentali?

    Ma chi parla di trionfo ha capito che nonostante il martellamento mediatico pro-ucraina e i milioni di immigrati ucraini che potevano votare per il loro gruppo perché fuori dell’ucraina, la vittoria (annunciata) degli ucraini all’eurovision è stata insediata persino dalla piccola Serbia?
    Ma hanno capito che senza i milioni di immigrati ucraini l’Ucraina sarebbe arrivata ultima all’eurovision?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.