Evoluzione Green ed Ecobonus 110%: il punto della Confcommercio

Evoluzione Green ed Ecobonus 110%: il punto della Confcommercio

"Misura importante per il nostro territorio".
CATANIA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA. Un confronto per fare il punto sull’incentivo introdotto nel decreto rilancio e al quale hanno partecipato, insieme a Gianluca Manenti in qualità di Presidente di GreenMed, Pietro Agen presidente di Confcomnercio imprese per l’Italia – Terre dell’Etna e del Barocco, Leonardo Rinaldi amministratore delegato di Agatos S.p.A. e Orazio Platania dell’UPLA CLAAI etnea insieme all’agronomo di Agatos Valter Valle.

“Noi ci poniamo a garanzia per le nostre imprese – dice Manenti – perché questa è una misura importante per il nostro territorio grazie anche al partenariato con Agatos, una società che fa parte del gruppo ENEL, e che, insieme a GreenMed prima agenzia italiana business per le imprese, porterà avanti una nuova via in ottica green e conseguente transizione ecologica”.

GreenMed nasce dall’unione di 4 associazioni siciliane della Confcommercio che sono quelle di Trapani, Agrigento, Ragusa e Catania. “Una sinergia che serve a garanzia delle imprese per un grande momento di sviluppo nella nostra terra – dichiara Pietro Agen –  e che pone le basi per un anno, il 2022, che si prospetta, in ottica imprenditoriale, molto positivo per il nostro territorio”.
Un intervento di “chiarezza”, non solo per le imprese, rispetto ai gravi episodi che la confusione sulla transizione Green ed Ecobonus 110% avevano innescato.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.