Filippi: "Dobbiamo dare continuità contro la Turris" - Live Sicilia

Filippi: “Dobbiamo dare continuità contro la Turris”

"Silipo sta molto meglio rispetto a quello che poteva sembrare"
CALCIO - SERIE C
di
0 Commenti Condividi

“Stiamo bene fisicamente e anche mentalmente”. Sono queste le prime parole di Giacomo Filippi, l’allenatore del Palermo intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Turris. Il tecnico ha preparato in settimana la sfida valida per la nona giornata del girone C di Serie C, in programma domani alle ore 14.30. “Dobbiamo dare continuità di prestazioni. Per quanto riguarda gli acciaccati, non cambia nulla rispetto alla scorsa gara. Ci sono i giocatori che sostituiscono chi non è convocato. Non sono preoccupato perché ho una rosa competitiva e nessuno fa rimpiangere l’altro. Non credo che una partita su un campo sintetico possa provocare dei fastidi, sono due campi diversi ma questo non è un problema e non deve diventare un alibi. Dobbiamo giocare come sappiamo fare, togliendoci qualche freno mentale ed essendo liberi di testa. Voglio la prestazione di Castellammare di Stabia migliorando magari la gestione della palla”.

Il tecnico dei rosanero ha poi proseguito: “Silipo sta molto meglio rispetto a quello che poteva sembrare, lo staff medico ieri ha lavorato sodo e oggi Andrea ha fatto differenziato per provare un po’. Valuteremo tra oggi e domani se le migliorie sono ancora più evidenti. Le sensazioni sono positive, averlo con noi è un’arma in più. Quella di Torre del Greco è una trasferta insidiosa contro una squadra in salute che gioca in maniera sfrontata e senza calcoli. Mi piace molto per come interpreta la partita. E’ una gara da prendere con le molle, i miei si sono allenati bene in settimana. L’atteggiamento da imprimere nella partita deve essere fin da subito quello di una squadra che vuole fare punti a tutti i costi. Trovo delle analogie rispetto alla sfida contro il Foggia, mi piace questo modo di giocare e voglio che i miei ragazzi siano pronti ad adeguarsi all’atteggiamento dell’avversario. Sappiamo di avere delle armi importanti a nostra disposizione e la cosa più importante è fare la prestazione”.

L’allenatore si è anche soffermato su alcune disposizione tattiche dei suoi calciatori: “Odjer e De Rose insieme è sempre stata una soluzione gradita, perdi magari qualche centimetro. Contro il Foggia abbiamo avuto delle risposte. Gli altri stanno bene, avere l’imbarazzo della scelta è fondamentale. Miglior attacco del campionato quello della Turris? Abbiamo lavorato tantissimo sulla fase di non possesso con tutta la squadra, loro sono molto propositivi nell’atteggiamento e nelle idee dell’allenatore. Sono pericolosi quando si propongono non solo con gli attaccanti ma anche con gli esterni, dobbiamo fare molta attenzione alle loro sfuriate in avanti”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.