L'inchiesta sui lavori a Punta Raisi | Quando Scelta disse: "Sono un dio" - Live Sicilia

L’inchiesta sui lavori a Punta Raisi | Quando Scelta disse: “Sono un dio”

L'allora direttore generale di Gesap e gli appalti relativi al Falcone-Borsellino.

7 Commenti Condividi

PALERMO – Carmelo Scelta si definiva “un dio”. Uno capace di “maciullare chiunque”. A volte l’ex direttore generale di Gesap usava espressioni persino più volgari. Era lui, secondo la Procura di Palermo, il perno del comitato d’affari all’interno dell’aeroporto. L’imperativo era parcellizzare un appalto per aggirare l’obbligo di bandire una gara ad evidenza pubblica. Si spianava la strada per gli affidamenti diretti. Così sarebbe accaduto per il restyling della hall arrivi dello scalo che porta il nome di “Falcone e Borsellino”.

I progetti venivano affidati a consulenti esterni, pagati profumatamente, ma poi dovevano essere vistati dai progettisti di Gesap che non avrebbero fiatato di fronte ai diktat di Scelta. Agli agenti della squadra mobile gli stessi hanno ammesso le pressioni subite. Non dovevano fiatare ed eseguire gli ordini. Scelta era talmente sicuro di potere aggirare i paletti delle gare che usava parole fin troppo esplicite: “La supposta gliela entro sempre a poco a poco”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

7 Commenti Condividi

Commenti

    Evviva Giuseppe Todaro…….
    Dio ti benedica

    ….. Vogliamo parlare come mai all’ interno della stazione aeroportuale la filiale della popolare di lodi chiuse a favore di quella di Banca Nuova…..

    Oppure…… Vogliamo parlare della gara di appalto della ristorazione che di fatto buttò fuori i vecchi gestori che inesorabilmente furono costretti a dichiarare fallimento….

    Misteri Sceltiani

    Il soggetto in questione era pure Assessore Provinciale dell’allegra Provincia di Palermo?

    Scusate lavoravano con Helg ?? quello delle tangenti??

    ma che gente è?? e nessuno si accorgeva di nulla???’l’antitrust?? l’anticorruzione??’ il sottosegretario ai trasporti???

    L’UOMO HA INVENTATO LA BOMBA ATOMICA, MA NESSUN TOPO AL MONDO COSTRUIREBBE UNA TRAPPOLA PER TOPI.

    (Albert Einstein)

    IN TEORIA SI DOVREBBERO PRIVATIZZARE TUTTI GLI AEROPORTI, IN PRATICA NON CAMBIERA’ NULLA PERCHE’ L’ALTERNATIVA E’ IL LIBERO MERCATO, GOVERNATO DALLE LEGGI DELL’ECONOMIA E NON DA QUELLE DELLA POLITICA.

    Perché i finanzieri non controllano le carriere dei dipendenti e vedono le promozioni che sono state fatte negli anni ma non solo in quelli passati anche adesso peresempio
    Ci siamo laureati che facciamo i segretari e persone con un diploma comprato che non sanno nemmeno coniugare un verbo che fanno i dirigenti!
    Chiederei a Orlando Giambrona e Mistretta! Ma vi sembra corretto!!!! Passateci ogni tanto una mano sulla coscienza se c’è L avete!!!!!!
    Ma come mai i sindacati e il responsabile del personale non controllano mai il personale e le carriere dando i giusti incarichi?!!!
    Speriamo che qualche buon magistrato possa fare luce anche su questo è vedere come mai ci sono persone che guadagnano tanto e poveri disgraziati laureati che guardano sempre le promozioni e gli avanzamenti di carriera delle stesse persone!!!!
    E veramente una vergogna !!!!!!!! Speriamo almeno nella legge divina !!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *