A Scelta 250 mila euro annui | Ferrandelli: pozzo senza fondo - Live Sicilia

A Scelta 250 mila euro annui | Ferrandelli: pozzo senza fondo

ESCLUSIVA. La società che gestisce l'aeroporto di Palermo. Ecco quanto guadagnano il direttore generale e l'amministratore delegato Dario Colombo. Al presidente del cda Giambrone solo 1.900 euro al mese. Domani la riunione dell'Antimafia sugli appalti lumaca.

il caso gesap
di
52 Commenti Condividi

PALERMO – Una società sull’orlo del fallimento. Con una disperata necessità di denaro. E un direttore generale che negli ultimi anni è costato da un minimo di 251.216 euro a un massimo di 337.143. Il caso degli “stipendi d’oro” alla Gesap, sollevato qualche giorno fa dal deputato regionale del Partito democratico Fabrizio Ferrandelli, adesso si riempie di numeri: secondo i dati di cui LiveSicilia è in possesso, il reddito lordo da dipendente Gesap dell’attuale direttore generale Carmelo Scelta è stato di 259.284 euro nel 2007, 251.216 nel 2008, 265.641 nel 2009, 337.143 nel 2010, 270.072 nel 2011, 332.290 nel 2012 e 242.470 per i primi 11 mesi del 2013. E così, alla vigilia della riunione dell’Antimafia regionale, che domani farà il punto sulle indagini sulle presunte infiltrazioni negli appalti, Ferrandelli torna alla carica: “Il rilancio dell’aeroporto – afferma l’esponente democrat – passa attraverso la ricapitalizzazione, ma anche attraverso la rimozione delle persone che l’hanno portata fino a questo punto pur ricevendo stipendi da capogiro”.
Non ci sono solo gli stipendi di Scelta, nel mirino. Sotto attacco anche il salario dell’amministratore delegato Dario Colombo, che però da Gesap percepisce solo un gettone da collaboratore: 20.686 euro lordi nel 2010, 41.648 nel 2011, 29.113 nel 2012 e 29.109 nel 2013. Il grosso del suo stipendio, infatti, proviene da un’altra azienda pubblica, Sicilia e-Servizi: 180.818 euro lordi per 8 mesi nel 2008, 378.326 nel 2009, 324.366 nel 2010, 303.156 nel 2011, 307.884 e addirittura 521.083 l’anno scorso. Tanto basta per far dire a Ferrandelli che “per ricapitalizzare l’azienda basterebbe azzerare le cariche”.
Ma gli sprechi, veri o presunti, secondo Ferrandelli si annidano anche altrove. Un esempio? Gesap Handling, la società che si occupa di servizi a terra a Punta Raisi. “Cinque anni fa – attacca il deputato regionale – il 48% di Gh è stato comprato per un milione e 600 mila euro. In questi mesi si sta pensando alla vendità del 100% di Gh allo stesso prezzo. Un investimento lungimirante”. E Gh, a sua volta, ha versato negli anni un gettone a Scelta. Spiccioli, in confronto allo stipendio Gesap: 5 mila euro lordi nel 2006, 15 mila all’anno dal 2007 al 2009, 7.500 nel 2010.
Il problema, però, riguarda soprattutto i risultati. “L’aeroporto di Palermo – specifica ancora Ferrandelli – dovrebbe attrarre passeggeri da tutto il mondo, e invece ne arrivano 4 milioni all’anno. A Fontanarossa, invece, ne arrivano 6 milioni all’anno. Bisogna rimuovere tutte le ombre passate, perché se non si interviene non è che il rischio di fallimento sia peregrino. Giorno dopo giorno, il pentolone si sta scoperchiando”. Ieri, LiveSicilia aveva rivelato in esclusiva l’elenco delle consulenze affidate fra il 2009 e il 2010.
Fra le “ombre passate”, però, Ferrandelli non include Fabio Giambrone. “È alla Gesap da sei mesi – dice – e sta cercando di imporre un cambio di passo all’aeroporto. Fra l’altro, guadagna solo 1.900 euro al mese”. Nel mirino, però, ci sono anche gli investimenti. “All’aeroporto – prosegue Ferrandelli – sono arrivati milioni di euro di soldi pubblici. Investimenti mai partiti o partiti in ritardo”.
Soldi pubblici. Come quelli che dovrebbero essere utilizzati per la ricapitalizzazione. Dieci milioni di euro che la Provincia di Palermo deve mettere sul piatto per scongiurare il fallimento. “Io – attacca Ferrandelli – sono pronto a fare sponda alla Regione. Ma non si possono mettere soldi in un pozzo senza fondo”.
L’alternativa, ventilata nei giorni scorsi, è il fallimento pilotato. Un’opzione che però Ferrandelli non è disposto ad accettare. “Quello che ho cercato di dire qualche giorno fa – osserva – è che l’ipotesi è sul piatto, non che sia la mia proposta. Anzi: il rilancio dell’aeroporto è la madre di tutte le battaglie, anche perché se i visitatori non arrivano da porto e aeroporto non vedo da dove possano arrivare”. Il problema, però, è la competitività. “In tutti gli aeroporti del mondo – chiude Ferrandelli – ci sono soldi privati. Perché? Perché c’è da guadagnare. Noi, invece, abbiamo una società tutta pubblica, che strapaga i vertici e va a un passo dal fallimento. Non possiamo accettarlo”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

52 Commenti Condividi

Commenti

    Crocetta ed Ingroia si dovrebbero vergognare per consentire ancora di pagare a Colombo MEZZO MILIONE DI EURO L’ANNO!!!!!
    Ma perché aumenta questo stipendio mentre la società va giù ? Ma è’ un premio di produzione ?? Ma il prof Vitale , già amministratore unico di Sicilia e Servizi, ha acconsentito? Che schifo di politici: su queste cose non si chiudono gli occhi e la Corte dei Conti non può stare inerme di fronte a ciò !!!!

    Si pi paura di li corvi nun si semina linusa arristamu tutti senza cammina. Caro Fabrizio hai affrontato una bella rogna. È solo l’inizio e ” a menu spisa ė a rattaluora”

    Vuoi fare un confronto con Catania? Perchè nessuno ne parla?

    Be se hanno prodotto grandi risultati… É giusto…sennò…INGALERA

    Idea, perchè se non dovuti restituiscono tutti i soldi ai centri di ricerca ?

    E la disoccupazione aumenta.

    Che schifo

    in un momento di crisi mentre che i lavoratori si ammazzavano nel caricare e scaricare valigie i nostri dirigenti a parte i mega stipendi, viaggiano con tre autisti con stipendi da nababbi in particolare uno…..in macchine di super lusso ……grazie fabrizio

    Mario,anche gli strapagati che hanno portato a un passo dal fallimento la società dovrebbero restituire i lauti compensi,sarebbe da deterrente x i futuri di tutte le società.

    Fabrizio,non credi che anche Gesip si sarebbe potuto e dovuto ricapitalizzare?

    Il coraggio di ferrandelli è encomiabile ……ma perché ti hanno lasciato solo in questa “pericolosa” battaglia??? Paura per l’incolumità o paura x interessi diretti???? Ci vuole gente onesta x poter alzare così tanto la voce in un ambiente così “ostile” . Questo cmq rende onore alla capacità ed alla onestà di ferrandelli!!!! Complimenti!!!!

    In una regione dove metà delle famiglie si colloca al di sotto dei 1400 euro al mese ci andrei piano a scrivere “solo 1900euro”…

    Grande fabrizio. Un’altra politica è possibile

    Lo stipendio di Scelta è vergognosamente offensivo nei confronti di tanti lavoratori che non arrivano alla fine del mese. Ed ora ci troviamo con la Gesap in grandi difficoltà. Mi auguro che Ferrandelli vada avanti in questa vicenda scandalosa e contribuisca a fare luce sugli emolumenti di Scelta.

    Be’ Dario Colombo è una persona capace… capace di accappottare le società con cui viene a contatto.

    l’aeroporto di Catania è ancora peggio

    Basterebbe ridurre gli sprechi della politica per abbassare le tasse
    A noi l’osso ed a loro la polpa
    Dovrebbero mettere un tetto di stipendi di 3000€ Per tutti tutti, dovrebbero usare i mezzi pubblici cosi li potrebbero migliorare(neanche sanno come sono fatti) perchè questi stipendi cosi alti puzzano di marcio….

    Caro Antonio, io sono una semplice impiegata che come dici tu, è fra quelle sotto la soglia dei 1400 euro al mese. Però mi rendo conto, nel limite della decenza, che ci sono cariche che comportano responsabilità oggettive, e se svolte con onestà e responsabilità, 1900 euro sono più che meritati. Mi fanno paura i grandi numeri, come i 500.000 o i 300.00 oltre agi e quant’altro. Quelli si che non si possono sentire!!! Popolo facciamo qualcosa contro questa classe dirigente e questi amministratori incapaci. Sono loro che stanno portando al collasso tutte le società strumentali che si occupano di esternalizzare o produrre dei servizi alquanto utili, sono loro che stanno togliendo lavoro a chi ancora l’ha, e a chi potrebbe averlo. Con tali stipendi potrebbero mangiare almeno 20 famiglie in più. Vergogna!!!!!
    Bravo Ferrandelli, continua così!!

    sicuramente gesap è un pozzo senza fondo e i 250.000 €. a Scelta una vergogna………….ma mi chiedo il SIg. ferrandelli quanto ci costa? anche lui è un lusso per le casse regionali……..oppure ferrandelli, e tutti gli onorevoli dell’ARS, crede che i suoi 10.000 netti sono tutti sudati e guadagnati? a vedere i fatti questi onorevoli mi sembrano dei dilettanti allo sbaraglio

    Ecco perché parcheggiare al Falcone-Borsellino costa l’ira di Dio; per permettere a questi mancifranchi di avere i loro lauti compensi!

    spero che vengano fuori tuuuuuuuutti i nodi al pettine di questo carrozzone che è la GESAP. altro che tangentopoli…

    Se facessero e raggiungessero gli obbiettivi come Ferrandelli vorrebbe con le sue iniziative,credo che sarebbero spesi bene i 10.000,cosa ne pensi melo?

    In Italia non esiste piu’ la privacy……….ti vengono a fare i conti in tasca……ma che ne sapete voi della gesap ???…..lasciate soltanto commenti da incompetenti.

    Non c’è limite al pudore..i giovani siciliani sono disoccupati ed i manager delle società partecipate guadagnagno più di 500.000 euro annui!
    Per non parlare, poi, dei risultati raggiunti da queste società…risultati proficui solo per le tasche dei rispettivi amministratori.
    Crocetta aveva annunciato la rivoluzione..invece ha attaccato soltanto gli stipendi dei burocrati regionali che, anche se elevati, almeno erano risultati vincitori anni addietro di un concorso pubblico.
    Con la logica di Crocetta, invece, basta una nomina politica in favore di un amico e lo stipendio faraonico di 520.000 euro annui è più che meritato..vergogna!
    Continua così Ferrandelli..sei uno dei pochi ad emergere rispetto ad una classe politica siciliana inadeguata e di bassissimo profilo.

    benny, ti invito a vedere quanto guadagnano i deputati francesi, inglesi, tedeschi etc……………10.000 euro sono sempre ed in ogni caso tantissimi.
    poi su ferrandelli mi tengo le mie opinioni……….

    Andate a vedere gli stipendi dei dirigenti SAC aeroporto di Catania ed inoltre i privileggi che gli vengono concessi comprese grosse macchine che vengono usate ad uso privato personale

    Ma di quale privacy parli??? Sono stipendi pubblici e devono esser di pubblico dominio!!!

    Bravissimo Ferrandelli! Mi preoccupa il silenzio totale dei soci!!! Ma Orlando Tucci e la Camera di Commercio hanno capito cosa hanno fatto i loro rappresentanti? Hanno capito che sulla gestione della società grava una indagine della DIA e della procura di palermo? Ma questo silenzio??? Ma scelta quando sarà buttato fuori o è’ ancora protetto dai poteri “forti” Scelta devi andarsene sei impeesentabile

    Ora capisco perchè certi soggetti si rendevano irreperibili anche al telefono…

    Avevano altro da fare… e tanto da incassare.

    Ferrandelli denuncia fatti che risalgono ad anni quando era consigliere comunale e che mai denuncio.queste notizie sono apparse sulla stampa nel 2010 sul gds con articoli di g.macaluso è denunciati da consiglieri comunali.complimenti per avere copiato un art di giornale al netto dei complimenti al suo amico giambrone

    Scelta e colombo … Ma chi sono questi due… Che hanno mai fatto nella loro vita??? Quale azienda hanno amministrato così bene da essere assunti e pagati da Gesap queste cifre da capogiro!!!! Chi li ha decisi i compensi… Secondo quali parametri e secondo quali normative??? La procura della repubblica e la corte dei conti dovrebbero aprire un inchiesta ed accertare le responsabilità di tutti quelli che hanno concorso a questa vergogna!!se ci penso mi vengono i brividi… 500 000 euro un miliardo di vecchie lire all anno x una gestione fallimentare!!! Ma si può!!! Ferrandelli non ti fermare devono restituire tutto sini all ultimo centesimo!

    Illuminaci, oh guru

    Caro Ferrandelli sei veramente una grande persona, di te ce ne vorrebbero almeno cinquanta alla Regione Sicilia, l’importante che in questa vicenda GESAP non chiedi aiuto a Schifani.

    Scusate ….. se la Gesip è partecipata da Enti pubblici, questi debbono avere dei rappresentanti in seno all’Assemblea e quindi nel CdA. Questi rappresentanti avranno pure deliberato il compenso agli Amministratori. Ora, siccome per legge le perdite delle società partecipate debbono essere coperte con l’istituzione di appositi capitoli del bilancio dell’Ente pubblico azionista, questi rappresentanti possono essere chiamati a rispondere di danno erariale.

    Ha valutato codesta redazione che i dati pubblicati sono in possesso solo ed esclusivamente dell’inps? c’e’ un reato di fondo che va perseguito.

    ma perchè l’avete con colombo, colombo in gesap è soltanto l’AD e prende un misero compenso (rispetto a quanto prendeva il suo predecessore) fortunatamente lo salva Sicilia e Servizi, che ove vi lavorasse forse si potrebbe anche giustificare l’alta retribuzione;
    ma non vi lavoro o se vi lavora è per poco perchè deve occuparsi di gesap
    Ma il nostro Presidente tutto questo lo sapeva?

    Può darsi quello che tu dica sia giusto, non lo sò, ma una cosa è certa Fontanarossa movimenta un traffico di pax e di voli il triplo di pmo

    Con doppio incarico dovrebbe essere cacciato subito!!!

    Ferrandelli vai avanti e vediamo se spuntano gli stipendi degli altri grandi dirigenti e non solo quelli di Scelta. Stipendi e doppi stipendi ma pure i benefit: macchina, autista, alberghi e biglietti aerei da e per Napoli e da e per Roma. Chissà quali altre sorprese in questo pozzo senza fondo!

    MAFIA dai colletti bianchi, omini “puliti” che amministrano per conto della mafia appalti, concessioni, incarichi.. Un fiume di denaro sottratto alla collettivita’. VERGOGNA

    A quando una bella inchiesta su Petrigni, Scelta e Musotto?

    Caro Scelta per fortuna che, chi semina odio raccoglie tempesta……..

    In tutto questo Roberto Helg dov’era? Da 20 anni è nel consiglio di amministrazione della Gesap, non si è accorto mai di nulla? E’ inutile continuare a capitalizzare una società che investe i soldi pubblici per pagarsi i lauti stipendi. Un giro contabile è solo uno sporco giro contabile nel quale ci hanno mangiato tutti.

    Marisa ! Ma tu dormi !!?? Sono compari Helg e Scelta…..

    È increfobile che dopo titto il bun lavoro svolto fin ora ci sia ancora qualcuno che faziosamente critica Ferrandelli. Bravo Fabrizio continua così! Sei esempio che una buona politica può esistere. Grazie a te si vede un barlume di luce per la Sicilia. Non ti fermare!

    ….e questi fanno volare gli aerei…….ma il dr dell’ esa che guadagna appena 280,000 euro ,circa, l’anno ( quelli accertati) cosa fa di tanto prezioso…….affossare ulteriormente l’ente? ne vogliamo parlare?

    Grazie Peppapig per l’informazione, adesso capisco perchè non si sbranano!

    caro Scelta a vedere i commenti sul tuo conto, ne hai fatto del bene………

    sei scelta sotto mentite spoglie?

    ….e nemmeno a Musotto!!!

    Attenzione a volere facilmente mandare via Carmelo Scelta, in quanto la GESAP sarebbe costretta a pagargli una liquidazione arcimilionaria, così come si usa quando un manager si dimette o viene licenziato. Verrebbe sicuramente a costare molto più che tenerlo in servizio continuandogli a pagare questi emolumenti mensili.

    X Marisa – Ti rispondo dicendo che Roberto Helg, più che capo della ConfCommercio locale, sembra uno di quei politici di professione che, una volta trombati alle elezioni, trovano posto in innumerevoli consigli di amministrazione.

    Comune e Provincia si dovrebbero costituire parte civile e chiedere un risarcimento miliardario, altro che liquidazione arcimilionaria!!!

    Compari forse, soci sicuro!!! Lo scoprirà il procuratore Agueci!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *