Grasso sceglie Pogliese: il salto dell'ex candidato 5 Stelle

Grasso sceglie Pogliese: il salto dell’ex candidato 5 Stelle

Il consigliere comunale, dopo due anni di presenza al gruppo Misto, sceglie dunque di ufficializzare l'appoggio al sindaco.
PALAZZO DEGLI ELEFANTI
di
1 Commenti Condividi

CATANIA – Un tempo rivali, ora alleati. L’ex candidato alla carica di sindaco per il Movimento 5 Stelle, Giovanni Grasso, dopo aver lasciato il gruppo pentastellato ed essere approdato al Gruppo Misto, ha deciso di ufficializzare il sostegno a Salvo Pogliese. Lo farà stamani, nella sala Coppola di Palazzo degli Elefanti, alla presenza del primo cittadino.

Sostegno al programma

Giovanni Grasso sposa dunque il programma di Salvo Pogliese e si posiziona ufficialmente tre le fila della maggioranza. Alla quale sembrava già non troppo lontano, almeno quando nel 2019, in una telefonata con il vicesindaco Roberto Bonaccorsi, usò parole molto dure nei confronti di due colleghi di partito, Lidia Adorno, allora capogruppo e Graziano Bonaccorsi. La registrazione della conversazione, poi finita nella chat sbagliata, ha scatenato il putiferio.

La telefonata nel 2019

Era il maggio 2019 e, dopo quell’episodio, il consigliere è approdato al Misto. In un comunicato, inoltrato dall’ufficio stampa del Comune, Grasso dichiarava “disagio nell’appartenere a un gruppo che sin dall’inizio ha dimostrato di non apprezzare il mio lavoro finalizzato a ridurre lo stato di impotenza politica per una situazione economico-finanziaria del Comune che coinvolge tutti, maggioranza e opposizione e che si è manifestata soprattutto nella votazione sul dissesto in cui mio voto è stato difforme dal resto del gruppo. Respingo al mittente, inoltre, i tentativi di strumentalizzazione di una conversazione telefonica privata finalizzata solo a un chiarimento di natura squisitamente politico, accidentalmente finita in un chat altrettanto privata”.

Il voto in più

Frequentatore dei lavori d’aula, sono 40 su un totale di 53 le presenze registrate da Grasso, il docente dell’Istituto musicale Bellini, dopo due anni di presenza al gruppo Misto, sceglie dunque di ufficializzare l’appoggio al sindaco, esponente di Fratelli d’Italia. Che si potrà avvantaggiare di un voto in più in aula in caso in caso di necessità. Le motivazioni e gli obiettivi che sarà lui stesso a spiegarli oggi. Nonostante l’addio di Grasso ai pentastellati risalga a due anni fa, la sua adesione al progetto del primo cittadino si somma alle tante fughe e cambi di schieramenti registrati negli ultimi tempi.

Le reazioni

Tra le prime reazioni, quella del consigliere del Movimento 5 Stelle, Graziano Bonaccorsi, che affida i suoi pensieri a un post su Facebook. “Non voglio alimentare polemiche, però una cosa è certa, la maggioranza è alla canna del gas e non possiamo fare altro che aspettare la prossima folle e asfittica mossa politica del sindaco – scrive. La scelta di Giovanni Grasso di accomodarsi alla corte di Pogliese è l’ennesimo esempio di trasformismo che subisce la nostra città, ma soprattutto le cittadine e i cittadini catanesi”.


1 Commenti Condividi

Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Commenti

    Con la commissione di inchiesta ne verranno fuori delle belle Bisogna chiuderla

    E’ uno sperpero di denaro pubblico va chiusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *