"Ha violato lo Statuto siciliano" | L'Mpa: "Abolire il Commissario" - Live Sicilia

“Ha violato lo Statuto siciliano” | L’Mpa: “Abolire il Commissario”

A far saltare i nervi ai lombardiani è stata la vicenda che ha riguardato i conti della Regione, "avviata - dicono - da una nota di Carmelo Aronica (nella foto) e incredibilmente non trasmessa alla Regione".

Oggi sit in di protesta
di
27 Commenti Condividi

Il Movimento per le autonomie ha deciso di avviare un’iniziativa politica e legislativa per chiedere la soppressione dell’Ufficio del Commissario dello Stato presso la Regione siciliana “a causa della costante violazione del dettato statutario, che è parte integrante della Costituzione italiana”.

E’ quanto si legge in una nota degli autonomisti il cui leader è il governatore Raffaele Lombardo. La prima iniziativa è prevista lunedì prossimo alle 17, a Palermo, davanti alla sede del Commissario dello Stato (dove attualmente siede il prefetto Carmelo Aronica). A far saltare i nervi agli uomini dell’Mpa è stata la vicenda che ha riguardato i conti della Regione, “avviata – dicono gli autonomisti – da una nota del commissario e incredibilmente non trasmessa alla Regione violando l’obbligo alla leale collaborazione tra gli organi costituzionali”.

“Lo Statuto siciliano – spiega l’Mpa – prevede che il commissario, oltre a impugnare le leggi della Regione, debba impugnare anche le leggi e i regolamenti dello Stato qualora ne ravvisi l’incostituzionalità o la incompatibilità con le norme dello statuto. Questo non è mai successo, determinando un evidente squilibrio nel rapporto pattizio tra Stato e Regione”. “L’abolizione di ogni controllo preventivo nelle altre regioni ha determinato – aggiunge l’Mpa – un oggettiva disparità di trattamento”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

27 Commenti Condividi

Commenti

    Siamo alle barzellette….

    La Sicilia fallita? e lo stato versa un miliardo……Alfano e Casini Sicilia. …. non glie ne frega niente a nessuno tranne come voti da raccattare. … eccolo quà l’escort maschile della politica . un pò lo do a te un pò a te ed il resto è………

    iniziativa lodevole, dovrebbero avere un po di orgoglio tutti i siciliani è prendere a calci in culo il commissario attuale e non fare più venire nessuno da roma a controllare il nostro operato, siamo stanchi di essere additati come terroni, alfano e d’alia, il primo servo sciocco di berlusconi, il secondo il bamboccio eletto con i voti di CUFFARO, ed il P.d. siciliano sciavo degli acccordi di Roma, partito senza schiena. continuate ad affidarvi a Lupo, d’antoni Genovese e compani, giorni 1 novembre festeggerete il giorno dei defunti doppiamente. Viva Crocetta in sicilia e grillo a Roma

    Non si possono commentare le interviste…lo farò qui per sfogare la rabbia dopo aver letto l’intervista di D’alia.
    Ancora con ‘sto commissariamento? Ma taci, servo degli interessi italiani, taci! Hai dimostrato tutta la tua mancanza di dignità e di orgoglio siciliano. Dovresti vergognarti, attacchi le prerogative statutarie che sono nostre, di tutti i siciliani e non solo di Lombardo, in maniera spregiudicata e vomitevole. Le tue lotte politiche contro Lombardo falle entro i limiti “invalicabili” della costituzione e non offenderci ulteriormente. Stai tracimando verso l’insolenza nei confronti della Sicilia intera. Spero solo che i siciliani tutti capiscano di quale pasta sei fatto. Indegno!

    E Pure col Commissario dello Stato se la prende e intanto S&P congela il rating ! ! !

    Mi è rimasto “scolpito nell’animo” l’OLOCAUSTO perpretato da LOMBARO e i suoi maitre nei confronti dei lavoratori della F.P. e del settore.

    Annii di campagne diffamatorie tuot court, cinismo e false promesse hanno fatto tracollare un sistema formativo organizzato sul modello scolastico e gli onesti operatori.

    Perchè ? Pare che il MALE ASSOLUTO di questa terra sia stata ed è la FORMAZIONE PROFESSIONALE. Ciò è emerso quale elemento distortivo e vanto del relativo smantellamento nella Conferenza Stampa di pochi giorni fa di Lombardo.

    Sig. Presidente “”ma mi faccia il piacere…….” se ne vada e non racconti che sono stati “gli altri” a creare il problema mentre Lei (incosapevole ) è arrivato dovendo tagliare : “ma mi faccia il piacere…….”
    Non vi erano parenti suoi nella formazione malata? Non vi erano Suoi Sodali che “possedevano Enti ” ora come allora ? ( a proposito Maletto è in provincia di Milano ?) ….. “ma mi faccia il piacere …..”

    Bravo Lei e i Suoi Monsù, smantellata la FP e “salvati le partecipate e i forestali” ma … noi non votiamo ? Non contiamo ? Non ci siamo ?

    A Maggio cioè alle elezioni ci vedremo, già a Maggio 2013 perchè Lei Sig. LOMBARDO NON SI DIMETTERA’ ma SI SOSPENDERA’ ; differenza ? Che lei continuerà a governarne tramite il suo vice ( che nel caso della sospensione sarà legittimato) con l’appoggio di un minestrone di PD -.FLI-API ecc ecc !!!

    Ma mi faccia il piacere …………..

    Maurizio Restivo Renan

    @ salvatore

    Caro lettore da qualche giorno è iniziata la difesa dell’autonomia, con sms che invitano a manifestastizioni plebiscitarie a difesa; ciò a iniziativa di chi governa.

    Mi preme ricordare i Padri dell’Autonomia gente quale Aldisio Alessi don Sturzo e De Gasperi; gente di altissimo profilo intellettuale e morale che hanno concepito e ottenuto uno Statuto di valenza Costituzionale.

    Ciò premesso vuole Lei Salvatore o qualche altro “fervente autonomista” spiegare quali vantaggi hanno avuto i Siciliani da questo Statuto che doveva essere un “volano” di sviluppo? Ci provo io intanto ad elencarne alcuni positivi:
    1) Insediamenti industriali di Gela Priolo e Termini
    2) Stop … o almeno non ne ricordo io.

    Provo adesso ad elencarne altr che non saprei definire vantaggi :
    1) Il Parlamento Siciliano, con appannaggi equiparati al Senato;
    2) Una miriade di apparati burocratici “doppioni” dei coesistenti apparati statali;
    3) Una pletora d’impiegati regionali (spessimo imparanteti) e assunti senza concorsi
    4) Un’altra pletora di “stabilizzati” che aiutano la pletora di prima ( ex detenuti, ex articolisti ex…nullafacenti ecc)
    5) Un’ulteriore pletora di “aspiranti”stabilizzati (formazione professionale, dipendenti delle società fallite a partecipazione)
    Ecc. Ecc. Ecc.

    Potrei continuare ma per sintesi mi fermo ma sono certissimo di due cose:
    A) Che gli odierni Paladini dello Statuto (PdS !!! perchè non fanno un altro movimento ?), questi Paladini dicevo fanno solo demagogia e difendono se stessi;

    B) Se i suddetti Padri dello Statuto tornassero oggi lo abolirebbero !

    Ma dove pensano di vivere? In California?

    Va tutto bene, non ci sono problemi, navighiamo nell’oro, scorrono fiumi di benessere, siamo governati e diretti da unti scelti con metodologia trasparente e meritocratica, i conti sono regolarmente in attivo, le grandi aziende prosperano.
    Un paradiso.
    Forse quello che manca è un buon servizio di ottica.
    Ma anche quello non guarisce dalla cecità.
    Meno che mai dalla presunzione.

    Rimango sconcertato a leggere commenti così volgari nei confronti di una figura di garanzia quale il Commissario dello Stato.Si invita a prenderlo a calci nel c..o e nel contempo si auspica che nessuno venga più inviato nell’isola allo scopo di controllare la situazione contabile. Fermo restando che ognuno è libero di esprimere la propria opinione, ma a tutto c’è un limite !

    uca 14:32:31

    Lei ha ragione, del resto questo è il “presigio” che lo Stato ed i Governi Italiani si sono guadagnati in tanti anni di INETTITUDINE

    ..ed ora la prossima mossa di lombardo e dei lombardiani sarà “la marcia su Roma”…..

    e che ci fa se il commissario dello stato non interviene per la mancata attuazione dell’art. 37? Luca, questo ti sta bene?

    GIU’ LE MANI DALLA SICILIA E FORZA LOMBARDO.
    Levategli la cittadinanza ai venduti e a tutti gli uccelli del malaugurio.
    I venduti lo bello, d’alia, alfano e compagnia cantando dopo che hanno indossato gli abiti da becchino appaiono a tutti come i figli spuri della sicilia. Se non suonasse come offesa li chiameremmo i figli bastardi di questa terra amara e dunque preferiamo utilizzare un’espressione meno colorita salutandoli come figli di uno, nessuno e cemtomila, che nella terra di Pirandello farà pure riflettere

    Sono d’accordo aboliamo il Commissario dello Stato in Sicilia, non è possibile che un imbec…e qualunque sostituisca la volonta di 90 deputati e cioè di tutti gli elettori siciliani, questo è un attentato alla democrazia. Ma poi ,ultimamente hanno assunto 10.000 persone fra Regione, Enti, Partecipate e Resais senza concorso, portando al fallimento la Regione Siciliana e questo Commissario dello Stato dov’è stato fino ad ora? O gli hanno assunto qualche figlio o parente, come hanno fatto con i figli dei polizziotti che negli scioperi sono pure protetti dai genitori e spinti dagli stessi a fare casino.

    Una volta era una figura terza e mandavano un prefetto di prima classe alla fine della carriera. Oggi non è più così e ogni commissario si sente espressione di chi l’ha nominato e gli può far procedere nella carriera. Mettiamoci ooi che ormai assessore al bilancio e presidenza dell’Ars vanno a concordare anticipatamente le norme e abbiamo completato il quadro…

    Sicilia libera autonoma via dell’Italia W IL POPOLO SICULO

    W il Commissario dello stato! Ce ne vorrebbero 100, due per ogni assessorato e dipartimento! Non sopprimiamo il commissario dello stato che fa il suo lavoro, ma tutti gli imbroglioni che circolano nella Regione!

    Popolo siculo? Certo il popolo siculo ha una storia …….. provate a leggerla, Danis Mac Smith ne ha scritta una molto interessante!

    E’ opportuno che noi della formazione professionale organizziamo una contromanifestazione sotto palazzo d’Orleans per chiedere l’abolizione della figura del governatore della Sicilia.

    denis Mac smith è un impostore. Smascherato da Santi Correnti. Nel suo libercolo, ricopiato da testi nordisti senza essere mai stato in un archivio arrivava a dire che l’università di Catania, dopo il terremoto della fine del ‘600, rimase chiusa per anni, quando tutti i documenti testimoniano che le lezioni ripresero subito dopo il terremoto tra le macerie e la ricostruzione fu molto rapida e diede alla Sicilia e al Val di Noto un patrimonio artistico di valore inestimabile. Ma negli aeroporti il libro di storia più letto è di questo str….. inglese con la puzza sotto il naso.

    Santi Correnti ha scritto la storia di una Sicilia esistita nel suo orgoglioso sogno siciliano.
    Di fatto noi non siamo come crediamo di essere, ma come gli altri ci vedono e ci giudicano. Da secoli ci hanno giudicato in un certo modo e tali siamo! L’orgoglio è un sentimento, la ragione è altra cosa!

    meritiamo che l’autonomia ci venga tolta, visto che noi siciliani, votando i politici che abbiamo votato, tra cui gli ultimi i cuffaro, i lombardo, i cammarata, scapagnini ecc ecc, abbiamo trasformato l’autonomia da occasione per lo sviluppo in condanna al sottosviluppo… via l’autonomia dalla sicilia e commissario centrale al governo della regione per 20 anni, almeno fino a quando i siciliani non avranno raggiunto quella maturità politica finora del tutto latitante

    a me Lombardo non mi interessa ma questo gentil signor aronica ha agito alle spalle di tutto il popolo siciliano con un’azione non trasparente e dagli aspetti torbidi.
    quindi ha ragione chi vuole e deve salvaguardare l’autonomia del popolo.

    Sapete che i prefetti vengono nominati dal gov. centr., quindi anch’essi POLITICIZZATI.
    Sonoi veri INCANALATORI di interessi politici.

    @ Francesco. Che c’entrano gli insediamenti industriali con l’autonomia politica?! E comunque, lei sa che suddetti insediamenti sono stati promossi da un fervente autonomista come il vecchio presidente di Sicilindustria Mimì La Cavera??? Vorrei capire perchè tanta gente non fa lo stesso ragionamento con lo Stato italiano. Perchè dovrebbe esistere lo Stato italiano democratico visto che finora ha fatto più danni che altro???

    Ridicoli e patetici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *