Il clan degli scafisti e l'intercettazione choc: "Gettiamo i migranti in mare"

Il clan degli scafisti e l’intercettazione choc: “Gettiamo i migranti in mare”

I dialoghi captati durante l'inchiesta "Mare aperto"
MIGRANTI
di
0 Commenti Condividi

Se ci fossero stati problemi, come un’avaria al motore, gli scafisti avrebbero potuto “sbarazzarsi dei migranti in alto mare”. Era l’indicazione data dagli organizzatori ai traghettatori che partivano dalla costa meridionale della Sicilia per prendere migranti in Tunisia e portarli nell’isola. E’ quanto emerge da intercettazioni agli atti dell’inchiesta “Mare aperto” della Procura di Caltanissetta su indagini della squadra mobile della Questura Nissena.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *