L'Ance Palermo incontra il candidato governatore Cateno De Luca - Live Sicilia

L’Ance Palermo incontra il candidato governatore Cateno De Luca

Dialogo su infrastrutture, sburocratizzazione, certezza dei pagamenti, decontribuzione e Pnrr
VERSO LE ELEZIONI
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Il Consiglio di presidenza di Ance Palermo ha incontrato il candidato alla presidenza della Regione Siciliana, Cateno De Luca della lista “Sud chiama Nord. De Luca sindaco di Sicilia”, per conoscere nel dettaglio il suo programma e discutere dei temi legati al mondo dell’edilizia. 

In particolare, le questioni affrontate hanno riguardato: infrastrutture, sburocratizzazione, certezza dei pagamenti, decontribuzione, Pnrr. 

“Il nostro interesse in questa tornata elettorale – sottolinea il presidente Miconi – è quello di parlare di progetti che portino a riforme reali e mettano insieme strumenti per le imprese. Vogliamo essere certi che l’azione di governo sia aperta al mondo istituzionale delle imprese perché è fondamentale il dialogo con chi conosce bene i problemi del settore” – ha detto il presidente di Ance Palermo.

De Luca ha illustrato il suo programma parlando di semplificazione “che è poi quella – ha detto – che porta anche a velocizzare la parte progettuale di una amministrazione. La prima cosa della quale mi occuperò sarà il bilancio, perché è fondamentale approvarlo nell’anno corrente. E poi serve una revisione complessiva della macchina amministrativa, una riorganizzazione di uffici e servizi con accorpamenti di dipartimenti perché ciò che ha bloccato fino ad ora lo sviluppo va eliminato. Tutto il resto, progettazione, lavori da eseguire, pagamenti nei tempi corretti, sarà una diretta conseguenza”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *