Le perplessità di Rita sul sindaco - Live Sicilia

Le perplessità di Rita sul sindaco

In breve
di
20 Commenti Condividi

Pierluigi chiama e Rita risponde. Bersani sta pensando di coinvolgerla nella partita del sindaco. L’incontro ci sarà tra pochi giorni. Rita Borsellino è molto perplessa. Il dubbio principale: come candidarsi nel Pd che sosterrebbe una Borsellino a Palermo e sostiene Raffaele Lombardo a Palazzo d’Orleans?


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

20 Commenti Condividi

Commenti

    I dubbi della Borsellino sono i nostri dubbi. Con quale PD abbiamo realmente a che fare in Sicilia? Con quello di Bersani o con quello di Cracolici? Si sciolga prima questo dilemma e poi un candidato si troverà e soprattutto si voterà. Non vorremmo che andasse a finire come la volta scorsa che la sinistra ha votato contro Lombardo per tanti motivi (che poi la maggior parte dei quali sono gli stessi che la magistratura gli contesta e che la stessa Finocchiaro gli ha pesantemente, e sottolineo pesantemente, contestato in campagna elettorale) per poi mettercisi a braccetto puramente per interessi personali. Buon lavoro Rita Borsellino e buon lavoro Bersani ….. si dovrà votare prima o poi.

    io di politica ne capiscono poco tanto da poetr dire a rita borsellino,non fosse altro per il rispetto che tutti abbimo nei confronti del giudice Paolo,di starsene lontana dal PD.Fatte le dovute eccezioni l’attuale clesse dirigente regionale del PD è tutta da rottamare.

    ………….. e basta con questa storia da parte del PD meno L di candidature di facciata, fatte di antimafia, di magistrati, basta,lo voglimo capire che’ in questo momento c’e’ solo bisogno, non di COGNOMI, ma di gente preparata al lavoro del Sindaco o del Presidente della Provincia o della Regione o di qualsiasi altro grado istituzionale , basta , basta, basta e non se ne puo’ piu’, questa non e’ far politica questa e’ DEMAGOGIA !

    concordo totalmente con il sig. Antonio signora BOrsellino il PD Siciliano prima di cercare il candidato a sindaco di palermo faccia una epurazione interna perchè ce tanto di quel marcio che la metà basterebbe a riempire tre volte bellolampo , no sono contrario all’appoggio a Lombardo ma bisognia essere coerenti con le scelte fatte non si può uscire dalla porta e rientrare dalla finestra, bisognava andare ad elezioni subito magari da alleati del MPA ma al popolo siciliano doveva essere data la possibilità di votarsi nuovamente il Presidente

    Perchè non vogliono Faraone? Ha forse ucciso qualcuno?

    LA Borsellino non accettera’.
    lo ha sempre detto.con questo rapporto con Lombardo

    finalmente, e c’era bisogno di aspettare tanto. Vai Rita vai che stavolta al PdL gli facciamo il culo a strisce

    E’ evidente che se Bersani propone lei è proprio per spezzare l’asse con Lombardo indigesta ai vertici nazionali (oltre che a chiunque sia dotato di un minimo di buonsenso)

    Dai Rita non siamo mica qui a toglier le macchie al giaguaro! Candidati!!!

    Se Rita accetta, vuol dire che il PD ha finalmente preso la strada giusta, ha cessato l’alleanza con Lombardo e si è sbarazzato dei gerarchi

    faraone dopo avere riempito la città dovrebbe candidarsi lo stesso. Ho l’impressione che la lezione du napoli al pd non è servita per niente. Prossimo si
    ndaco orlando

    dai rita candidati,aiuta questa sinistra,i partiti ad aprirsi ai cittadini che vogliono una città governata da persone che mettono gli altri al primo posto.candidati perchè la tua storia politica e di grande impegno con la gente ,aiuti tutti a non mollare.buon lavoro.

    questa candidatura mi piace.il pd ogni tanto ci azzecca.

    la borsellino è una bella candidatura.

    Gentile on.le Borsellino,
    come già avvenuto quando litigano nel PD vengono da Lei a chiederLe di candidarsi.
    Per poi dimenticarLa e, spesso ed in molti, denigrarLa.

    La prego di non accettare. Non La meritano.

    Se poi Lei volesse candidarsi lo faccia con una lista civica.

    Vorrà dire che voterò solo per il consiglio. E’ una candidatura di facciata che non mi dice assolutamente niente. Non la voto

    Ben venga la candidatura a sindaco di Rita Borsellino. Se non bastasse, chiamiamo Mari falcone che da vent’anni aspetta che qualcuno le trovi una collocazione politica. E poi riproviamoci con la signora Maisano a conferma che per fare il sindaco di Palermo è sufficiente non capire nulla di politica. Lasciamo che Bersani trovi il suo candidato ideale, così solo gli avversari potranno essere certi di correre da soli. Il PD è oramai un sacco vuoto e proprio per questo, alla prossima tornata elettorale, raccoglierà quel che ha seminato: il nulla. Come si fa a chiamare questi qui statisti quando sono incapaci di vedere la montagna del disonore che avvolge Palermo?

    Rita Borsellino, Maria Falcone e Pina Maisano di certo sono 3 donne perbene, oneste e capaci che farebbero meglio di forze politiche nelle cui file siedono personaggi condannati in primo o in secondo grado, e non per reati bagatellari

    Se dovesse accettare la voterei solo perchè è Lei, ma RIFIUTI di stare accanto ai vari Lupo, Cracolici,Finocchiaro etc…. che hanno fino adesso con lombardo ed i suoi tecnici e magistrati “finti moralisti” banchettato in maniera disgustosa…….
    Lo faccia ricordando il glorioso NOME che porta e la fiducia che riponiamo in Lei.
    Grazie

    @garantista
    Nessuno mette in dubbio che si tratti di persone perbene. In quanto ad acume e competenza politica – mi creda – sono a zero. A meno che non stabiliamo che essere parente di una vittima di mafia, rappresenti un titolo di merito che apre tutte le porte. Per la verità io non mi farei curare dalla moglie o dalla sorella dal mio medico qualora quest’ultimo dovesse passare a miglior vita. Tutto il rispetto per chi ha combattuto a viso aperto Cosa Nostra rimettendoci il bene supremo della vita. Ma i parenti non hanno alcun diritto di galleggiare sui meriti dei defunti. Dimostrino sul campo di avere capacità. Cosa che nè la Borsellino, nè la Falcone nè la Maisano hanno dimostrato di avere capacità minimamente assimilabili a quelli di Paolo Borsellino, di Giovanni Falcone e di Libero Grassi. Vivono di rendita e questo non è un bene per alcuno. Nè per me,nè per lei nè per Palermo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.