Maggiordomo morto in casa| "Barcollava, aveva bevuto" - Live Sicilia

Maggiordomo morto in casa| “Barcollava, aveva bevuto”

Le immagini delle telecamere dell'appartamento metterebbero in evidenza lo stato d'ebbrezza del domestico morto in seguito ad una violenta caduta dalle scale.

IL GIALLO DI PALAZZO ALLIATA
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Barcollava. L’andatura non era stabile e, probabilmente, è questo il motivo per il quale la caduta dalle scale si è rivelata fatale. A chiarire la dinamica del drammatico incidente che è costato la vita al domestico di palazzo Alliata, Giovanni Reinoso, sono state le immagini delle telecamere installate all’interno dell’appartamento di 260 metri quadrati in cui l’ecuadoregno lavorava. La tragedia, avvenuta a metà aprile nella dimora Quattrocentesca di via Bandiera, aveva sconvolto tutti coloro che conoscevano il maggiordomo di 37 anni, che viveva a Palermo ormai da più di diciotto anni, insieme alla moglie peruviana.

E, d’altronde, già numerosi elementi avevano condotto la polizia, coordinata dal pm Emanuele Ravaglioli, verso la strada dell’incidente. Una prima ispezione cadaverica sul corpo di Reinoso, infatti, non aveva evidenziato alcun segno di violenza, era quindi stata esclusa la colluttazione con qualcuno e, di conseguenza, l’epilogo di una discussione animata. Inoltre, la squadra Omicidi della squadra mobile, che ha supervisionato il primo sopralluogo sul luogo della tragedia, aveva trovato una bottiglia di vino vuota vicino al corpo senza vita, alla fine della rampa di scale.

Il maggiordomo potrebbe quindi avere perso l’equilibrio perché in stato d’ebbrezza: è proprio questo l’ipotesi che, al momento, gli investigatori privilegiano. Di certo c’è che è stato escluso che qualcuno si fosse introdotto nell’appartamento nobiliare insieme a Reinoso: il portiere dell’edificio vicino aveva raccontato di un uomo dal viso sconosciuto che, nel giorno della tragedia era entrato nel palazzo, ma la polizia ha accertato l’assenza di qualunque suo coinvolgimento.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *