Martellate all'auto della sorella e del nipote: denunciata - Live Sicilia

Martellate all’auto della sorella e del nipote: denunciata

La donna è stata incastrata dalle telecamere
NEL TRAPANESE
di
0 Commenti Condividi

I carabinieri di Castelvetrano, in provincia di Trapani, hanno denunciato una donna di 57 anni ritenuta responsabile di danneggiamento aggravato nei confronti di familiari. La donna, in seguito a dei dissidi con la sorella e il nipote, avrebbe afferrato un martello per poi frantumare i parabrezza delle auto dei due familiari. Alla richiesta di intervento da parte delle vittime, i militari dell’Arma sono intervenuti e hanno visionato i filmati di videosorveglianza delle telecamere che avevano immortalato il danneggiamento.

Tradita dalle telecamere

Dalle immagini si notavauna donna, riconosciuta dalla vittima come sua sorella, con in mano un martello che si avvicinava alle auto. I carabinieri si sono quindi recati nell’abitazione della 57enne che, in un primo momento, ha giurato di non essere uscita da casa per tutta la sera ma che in realtà aveva ancora sul mobile, all’interno della cucina, il martello che le telecamere avevano immortalato. La donna ha quindi ammesso le proprie responsabilità dichiarando “di aver voluto dare una lezione” ai parenti con i quali da tempo vi erano dissidi legati a futili motivi.

CONTINUA A LEGGERE SU LIVESICILIA.IT


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.