Maxi discarica di rifiuti in via Crocifisso: "E non è l'unica" - Live Sicilia

Maxi discarica di rifiuti in via Crocifisso: “E non è l’unica”

Il messaggio inoltrato alla nostra redazione da "Respect Sicily".
LA SEGNALAZIONE
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Una email indirizzata a tutte le autorità immaginabili: dal ministero per la Transizione ecologica al Corpo forestale, passando per la procura della Repubblica di Catania e il comandante della polizia municipale del capoluogo etneo Stefano Sorbino. Per tutti la stessa segnalazione: in via Crocifisso, nei pressi della Playa di Catania, si crea da anni e periodicamente una maxi discarica abusiva di rifiuti. Foto, coordinate e rassegna stampa storica allegate.

“Siamo un gruppo di ragazzi siciliani, amiamo la nostra terra, la Sicilia e siamo stanchi di testimoniare il totale e gravissimo stato di abbandono e degrado in cui versano alcun aree della nostra splendida isola”, si legge nel testo della missiva, inoltrata nella tarda mattinata di oggi alle redazioni giornalistiche da un indirizzo intestato a “Respect Sicily”, senza nessun’altra indicazione. “Non possiamo pensare di continuare a vivere sepolti dai rifiuti pur pagando, solo il 50 per cento dei cittadini, una tassa elevatissima”, proseguono, citando i dati sulla riscossione della Tari diffusi dal municipio.

La discarica segnalata da Respect Sicily, “non l’unico caso presente e non un caso legato solo a questo momento”, è “composta di rifiuti misti: dai solidi urbani agli inerti, all’eternit ai beni durevoli“. L’esistenza di questo accumulo di immondizia – e della sua periodica rimozione – è immortalata anche nelle istantanee di Google Maps, che ne fotografano la comparsa e la successiva sparizione a fasi alterne. “Non vogliamo rassegnarci a una situazione che appare radicata – prosegue il messaggio – Speriamo che questa nostra segnalazione non venga cestinata”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *