Messina, Ferrigno se ne va | C'è Pagni, squadra in zona play out - Live Sicilia

Messina, Ferrigno se ne va | C’è Pagni, squadra in zona play out

Il ds lascia per cercare nuovi stimoli in un'altra piazza: al suo posto Danilo Pagni. Situazione di classifica delicata per i giallorossi, domenica prossima attesi dalla corazzata Salernitana. In caso di sconfitta, Grassadonia potrebbe rischiare il posto.

lega pro
di
0 Commenti Condividi

MESSINA – Periodo tutt’altro che tranquillo in casa Messina. La principale novità si registra in seno al club giallorosso, con l’addio del direttore sportivo Fabrizio Ferrigno, scudiero di Pietro Lo Monaco sin dai tempi del Milazzo, adesso alla ricerca di nuovi stimoli professionali. Il Pisa la probabile destinazione di un personaggio che durante l’avventura peloritana è sempre rimasto nell’ombra, e che adesso cerca una ribalta diversa lontano dallo Stretto. Al suo posto arriva Danilo Pagni, che verrà presentato martedì in conferenza stampa.

L’arrivederci di Ferrigno potrebbe comportare cambiamenti a catena all’interno dell’assetto societario, anche se nelle ultime ore le ipotesi di ribaltoni vanno perdendo quota, anche alla luce della probabile conferma di Leonardi come uomo mercato del Parma che, di fatto, parrebbe sgombrare dal campo l’ipotesi di un approdo di Lo Monaco nel nuovo organigramma del club ducale. A meno che l’ex dirigente di Catania e Palermo non accetti un ruolo perlopiù manageriale, da semplice amministratore delegato lontano da trattative e affari inerenti al parco giocatori della prima squadra.

Chi non può dormire sogni tranquilli è Gianluca Grassadonia. Il tecnico, difeso a più riprese dalla proprietà, pur navigando a vista tra mille difficoltà è alla ricerca di un successo da quasi due mesi. Il che rischia di trasformare in una trappola fatale la trasferta in programma domenica prossima in casa della corazzata Salernitana. Complice la vittoria del Cosenza ai danni dell’Aversa Normanna, il Messina adesso occupa la piazza più alta della zona play out.

Una situazione di classifica pericolosa, che mette in allarme una tifoseria già disorientata dai repentini cambiamenti sull’apertura dei cancelli del “San Filippo”, come accaduto venerdì scorso contro il Benevento. Bisogna ritrovare la necessaria serenità, per rimettere Corona e compagni sui binari di una tranquilla permanenza in Lega Pro, evitando di vanificare il brillante percorso delle ultime due stagioni.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *