Mia Farrow a Woody Allen:| "Ronan forse figlio di Sinatra" - Live Sicilia

Mia Farrow a Woody Allen:| “Ronan forse figlio di Sinatra”

In un'intervista a "Vanity Fair", l'ex moglie di Woody Allen rivela che il figlio Ronan potrebbe essere nato da un rapporto occasionale con l'ex marito Frank Sinatra. La Farrow ha continuato a frequentare "The Voice" anche durante la sua storia con il regista di "Midnight in Paris".

LA QUERELLE
di
1 Commenti Condividi

Ennesimo colpo di scena nella querelle infinita tra Mia Farrow e l’ex consorte Woody Allen. Dopo averlo portato in tribunale accusandolo di molestie sessuali nei confronti della loro figlia adottiva Dylan, la Farrow ha rilasciato un’intervista a “Vanity Fair” in cui rivela che Ronan, loro figlio naturale, potrebbe in realtà non essere di Allen.

Sostanzialmente, l’attrice non fa che confermare i pettegolezzi che da anni circolano nell’ambiente, mettendo in dubbio la paternità del regista di “Midnight in Paris“. Sposata dal 1966 al 1968 con Frank Sinatra, l’attrice ha ammesso a “Vanity Fair” di non aver mai smesso di frequentare il cantante statunitense, neppure quando iniziò la storia con Allen. E Ronan, oggi brillante avvocato specializzato in diritti umani, potrebbe essere stato concepito proprio durante uno dei tanti incontri occasionali con “The Voice”. All’epoca della nascita di Ronan, Sinatra aveva 78 anni.

In realtà, Ronan ha tagliato già da diversi anni i ponti con Woody Allen, arrivando ad assumere il cognome della madre. A far calare il gelo tra i due, il matrimonio del regista con Soon-Yi, la ragazza orientale adottata e cresciuta con Mia Farrow.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Che signoroni tutti! La signora Mia sopra a tutti! Ci tiene ad apparire cio’ che e’ stata e che non e’ per ragioni anagrafiche, forse. Ci tiene alla sua reputazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.