Miccichè: "Vincono i moderati" | Faraone: "Bene le alleanze civiche" - Live Sicilia

Miccichè: “Vincono i moderati” | Faraone: “Bene le alleanze civiche”

A Gela i forzisti hanno vinto con Lucio Greco, eletto sindaco anche grazie all'appoggio dei dem.

AMMINISTRATIVE
di
20 Commenti Condividi

“Nel Comune più popoloso tra quelli al ballottaggio, Gela, vince contro la Lega il progetto di fronte moderato a cui da tempo stiamo lavorando. Di fatto il dato politico evidenzia la subalternità della Lega ai Cinque Stelle: Salvini vince solo a Caltanissetta, alleandosi coi grillini. Peccato, perché il nostro era decisamente migliore!”. Il Commissario regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè, commenta così il risultato delle amministrative in Sicilia.

A Gela i forzisti hanno vinto con Lucio Greco, eletto sindaco anche grazie all’appoggio dei dem. “Le alleanze civiche costruite con il contributo importante del Pd hanno funzionato in tutta la Sicilia. Al ballottaggio abbiamo vinto tutte le sfide in cui eravamo presenti”, scrive in una nota il segretario del Pd Sicilia, Davide Faraone. “La Lega fa en plein, perde due ballottaggi su due, con due sue candidature dirette. Per fortuna qui non passano. Il M5s vince laddove è sconosciuta la sua incapacità di governo e perde laddove è stato già messo alla prova. Purtroppo sono facile profeta nel predire come finirà anche a Caltanissetta e a Castelvetrano, dopo Bagheria e Gela”, conclude Faraone.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

20 Commenti Condividi

Commenti

    pur di restare incollati alla poltrona farebbero qualsiasi accordo sacrificando storie, identità e formazioni differenti.
    cosa mi dovrebbe spingere a questo punto a votare PD piuttosto che FI dopo anni in cui ci hanno fatto credere di essere l’uno opposizione dell’altro?

    Bel duetto micciche’ e faraone !! Due politici che continuano a offendere i siciliani. il signor micciche’ che non toglie tutti i privilegi regionali e faraone che è stato rottamato e si trova in tutte le insalate

    questi due non hanno ancora capito che sono arrivati al capolinea politico.

    Caro Faraone,vedrai che passeranno i leghisti e ti porteranno via…tempo al tempo…voi invece non vi vergognate a fare le ammucchiate?….siete vergognosi.

    … e come nelle prima repubblica hanno vinto tutti, pure i cretini.

    Con Miccichè e Faraone la Sicilia nel burrone.

    Il vero volto dei politicanti siciliani, senza un progetto, identità o cultura politica, si afferrano a quello che possono cavalcando qualsiasi cosa li tenga in sella, esattamente come coloro che continuano a votare per i loro cosiddetti partiti sperando in un vantaggio personale.

    hai detto bene….ci hanno fatto credere di essere l’uno opposizione all’altro…..ora con il renzismo è venuta alla luce tutta la loro falsità….

    Caro Baldo sono d’accordo con te ma anche dirti che non voglio morire fascista indossando la camicia nera visto che in quel periodo ci sono nato, se poi la maggioranza degli italiani votando Lega desidera il ritorno del fascismo e la trasformazione della Repubblica Italiana in Repubblica Sociale Italiana allora mi inchinerò alla scelta elettorale popolare, anche se devo dire che il futuro duce Matteo Salvini è lontanissimo anni luce da un gigante quale è stato il vero e storicamente riconosciuto duce Benito Mussolini, lui sì un grande statista….

    PASTA CON LE SARDE

    Sembrano gemelli,hanno la stessa preparazione politica scadente.

    Alleanze civiche sono quelle cose in cui i partiti si nascondono per non farsi riconoscere?

    ora siamo tutti fascisti, prima tutti comunisti…..decidetevi ogni sparata di un politico eticattano gli italiani

    Mussolini più che un grande statista è stato uno dei più sanguinari criminali del ‘900.

    In questa che chiamano politica, ormai tutto è lecito e tutto è possibile, anche fare accordi pd e forza Italia!! Quando il nemico è comune la dignità, il passato, ciò che si sono sempre detti, non contano più nulla, prevale la “ragione di Stato”, mentre il cittadino, il popolo, le masse, sono calcolati pari a zero!

    Quando il denominatore è comune, anche il diavolo e l’acqua Santa possono trovare dei punti di incontro, un’intesa!! Questa è la prova provata, se ancora ce ne fosse stato bisogno, che la politica è una cosa sporca, è un modo alternativo, facile e non faticoso di accaparrare il potere, il benessere, anche con arroganza! PD, Forza Italia, ma cosa rappresentano agli occhi degli elettori? Nulla!

    I gemello diversi!!!!

    Queste affermazioni non meriterebbero commenti , in ogni caso hanno un denominatore comune solo ed unico LA PAURA DI PERDERE LA POLTRONA E RETRIBUZIONE ORAMAI MANCANO POCJI GIORNI ALLE EUROPEE POI CI RISENTIAMO 0

    Ti fa parlare la disperazione. Il pd vince solo dove la gente non lo vede e quindi dove il simbolo e’ sparito. Per vincere, ti sei dovuto alleare con Micciche’. E’ il segno che non funzionate, che tu non funzioni. Hai consegnato la Sicilia e perso tutto cio’ che si poteva perdere. Fatti un bagno di umilta’ ed e cercati un lavoro.

    A Bolognetta ci sono PD e LEGA insieme nella maggioranza del Consiglio Comunale ;-))))))
    Spiegaci questo………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *