La protesta dei precari |Occupato l'assessorato - Live Sicilia

La protesta dei precari |Occupato l’assessorato

Dopo un colloquio con Gaetano Armao, un gruppo di lavoratori interinali della Multiservizi ha deciso di occupare la sede dell'assessorato al Bilancio, a Palermo. La protesta è stata sospesa dopo un ulteriore faccia a faccia.

Multiservizi
di
10 Commenti Condividi

Un gruppo di lavoratori interinali della Multiservizi, società in liquidazione della Regione, ha occupato l’assessorato al Bilancio, in via Notarbartolo a Palermo. Il sit-in, organizzato stamattina, è degenerato nell’occupazione dopo un colloquio con l’assessore Gaetano Armao. “Davanti alla Digos – dice Gaetano Di Bella, portavoce degli interinali che chiedono l’assunzione nella nuova società anche alla luce di pronunce del giudice del lavoro – Armao ha dichiarato che se non veniamo assunti la colpa è del commissario liquidatore Anna Corsello”.

Aggiornamento ore 16:01 I precari della Multiservizi hanno sospeso l’occupazione dell’Assessorato regionale al Bilancio. La decisione è stata presa dopo un incontro con l’assessore Gaetano Armao. “Armao ha spiegato – dice Gaetano Di Bella, portavoce degli Interinali – che il commissario liquidatore Corsello non può procedere alle assunzioni nella nuova società perché così impone una delibera della giunta regionale. A questo punto sappiamo di chi sono le responsabilità”.

L’assessore regionale per l’Economia, Gaetano Armao, replica a Multiservizi: “Smentisco categoricamente quanto affermato da alcuni interinali di Multiservizi, secondo cui la mancata assunzione di questi lavoratori sarebbe ‘colpa’ della dottoressa Anna Corsello. Ribadisco, invece, che abbiamo sempre agito in questa delicata vertenza di comune accordo e sempre in ottemperanza a quanto previsto dalla delibera di giunta il cui contenuto e’ ben noto a tutti”.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

10 Commenti Condividi

Commenti

    FORZA RAGAZZI FORZA TUTTI UNITI CI SI RIUSCIRA’!

    All’arrembaggio!!!
    Su una nave, la regione, che però sta già affondando….

    non è che per quando sta affondando possono licenziare a tutti scusami eh

    Licenziare? Dei non assunti? Ma che lavoro dovrebbero fare se quelli gia’ sono un esercito?

    sisi tutti alla regione evviva ma andatela a prendere nel c……..o

    non possono assumervi. è una lotta già persa in partenza, dovete pregare che alle prossime elezioni regionali vengano eletti chi in precedenza Vi ha ingannato facendovi lavorare per alcuni mesi, senza il rispetto di nessuna norma ne tanto meno di chi aspetta un lavoro da anni.

    Scusatemi….ma in cosa consisterebbe la smentita di Armao?
    In cosa consisterebbe la differenza tra quelllo che dichiara il portavoce degli interinali e quello che dichiara lui?

    Mi aiutate a capire?

    Gaetano Di Bella, portavoce degli Interinali , chi è costui, nei vari elenchi non risulta, farà parte di altri elenchi ancora da scrivere?

    Come al solito si perde tempo perche’ i quadri che si sono trasformati in dirigenti della multiservizi quindi non possono transitare nella nuova societa’ (SAS)e il presidente della nuova societa’ dovrebbe far transitare solo i lavoratori come al solito aspettano l’attimo giusto (UN MOMENTO DI CONFUSIONE) per farli transitare.
    Perche’ dico perche’ quelli che lavorano interni all’azienda (CASTA) sono sempre coperti mentre i poveri lavoratori che realmente lavorano devono sempre essere demansionati?
    Prego al consulente esterno preposto alla fusione dele societa’ di non guardare solo i dirigenti ma di occuparsi dell’operato di tuttti i lavoratori perche’ vi sono molte disparita’ che nel lungo andare verranno a galla E QUALCUNO NE PIANGERA’ LE CONSEGUENZE perche’ con il mio profondo impegno promulghero’ tutte le carte documentabili alla magistrtura ed agli organi istituzionali
    Per la sas che avete ancora le manipulite e che siete voi i nuovi gestori non guardate le rendicontazioni cartacee ma girate nei siti di lavoro e parlate con i sindacati invece di far scudo perche’ l’interesse e’ vostro!
    Non fate la fine dei presidenti delle regioni che poi dicono ma io non sapevo nulla e si ritrovano in un mare ,,,,,,,,,
    nb Forza ragazzi interinali sono con voi come al solito quelli che chiedono a norme di legge (cause vinte)devono faticare mentre la casta interna nella sede Multiservizi si sono aumentati i livelli e non se ne parla perche’ la digos non interviene?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.